Cerca Hotel al miglior prezzo

San Carlo Terme (Massa): natura e benessere nel nord della Toscana

San Carlo Terme, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

San Carlo Terme è una piccola frazione collinare del comune di Massa, in Toscana, posta a mezza costa subito alle spalle del centro cittadino sulla via che sale verso l'abitato di Pian della Fioba e i primi contrafforti delle Alpi Apuane. Affacciata in splendida posizione panoramica, rilevata rispetto alle zone più densamente abitate, San Carlo può considerarsi una sorta di quartiere "termale" della città di Massa, incuneato fra le cime marmoree dell'Appennino e il mare della Versilia.

Storia

La località di San Carlo Terme non possiede di fatto una vicenda storica slegata da quelle della città di Massa, se non per ciò che riguarda le sue sorgenti termali. In effetti, la storia di San Carlo è la storia delle sue terme: certamente già conosciute in epoca pre-romana, ai popoli Celti della zona (Apuani), vengono successivamente sfruttate anche in epoca romana, ma il vero "salto di qualità" avviene nel corso del XVII secolo con la visita del futuro santo Carlo Borromeo, che ne partì risanato contribuendo da allora in poi alla fama terapeutica delle sorgenti del paese apuano.

Dista meno di cinque km dal centro di Massa e meno di 10 dalla costa tirrenica e dal lungomare di Marina di Massa, così come pochi km la dividono dalle prime propaggini del Parco Naturale delle Alpi Apuane.

Punti di interesse e cosa vedere nei dintorni

San Carlo si trova sulla strada che ascende verso il comprensorio delle Alpi Apuane, cui si accede con pochi minuti di macchina, mentre qualche ora è richiesta per raggiungere poi a piedi le vette più vicine, che sono il Monte Antona, il Monte Altissimo e la Tambura che con i suoi 1900 metri di altezza circa è la seconda cima del complesso montuoso dopo il Monte Pisanino.

Scendendo verso valle, invece, meritano una visita almeno i principali monumenti del centro di Massa, in cui si possono ammirare le possenti fortificazioni che prendono il nome di Mura Albericiane, dal nome del principe Alberico I Cybo-Malaspina, e poi il Duomo, il Palazzo Ducale e la Rocca Malaspina, centro del potere militare della nobile casata che dominava questo territorio.

Di vitale importanza per il piccolo nucleo di San Carlo sono invece le sorgenti termali che vengono oggi sfruttate sia dall'impianto termale annesso all'omonima struttura ricettiva (Albergo San Carlo) che dallo stabilimento per l'imbottigliamento che si occupa della commercializzazione di queste acque buone da bere.

Cosa fare: attività, eventi e manifestazioni

A San Carlo c'è l'imbarazzo della scelta su cosa fare, a parte naturalmente una tappa obbligata alle terme per beneficiare della preziosa acqua minerale: considerata la posizione a metà fra mare e montagne, c'è infatti sia la possibilità di fare qualche bella escursione avventurosa sulle Apuane (le possibilità sono davvero tante: dalla semplice passeggiata sui sentieri segnalati dal CAI alle più impegnative "ferrate" e all'arrampicata libera; ma anche intense sessioni di fotografia per gli appassionati che vogliono cogliere dall'alto gli straordinari scenari della costa della Versilia vista dall'alto) che quella di raggiungere Marina di Massa (oppure con qualche km in più il Cinquale e la Versilia) per godersi una giornata di sole e di mare sulle lunghe spiagge di sabbia fina.

Per chi vuole approfondire la ricchezza naturalistica e culturale di questa località del comprensorio montano delle Apuane, c'è anche la possibilità di prenotare visite guidate alla scoperta dell'intricato complesso speleologico celato nelle viscere delle montagne circostanti, oppure alla scoperta della ricchezza faunistica e botanica di un territorio ancora largamente intatto, come dimostrano le molte possibilità di avvistamento di animali selvatici (sia mammiferi che varietà ornitologiche) e l'interessante Orto Botanico delle Alpi Apuane, dedicato all'insigne medico Pietro Pellegrini.

Come arrivare

Grazie alla sua vicinanza alla città di Massa, la località di San Carlo Terme risulta accessibile abbastanza comodamente non solo avendo a disposizione un mezzo proprio, ma anche coi mezzi pubblici. Il centro di Massa, da cui parte poi il bus locale per Pian della Fioba, che ferma a San Carlo Terme, è infatti raggiungibile sia in pullman che con l'apposita fermata cittadina sulla linea ferroviaria Roma-Genova.

Chi viceversa viaggia con un proprio mezzo (auto/moto/camper etc.) non deve fare altro che percorrere l'Autostrada A12 fino all'apposito casello, per poi seguire le indicazioni per il centro città e quindi per Pian della Fioba, sulla cui strada (via dei Colli) si trova San Carlo Terme.
  •  

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close