Cerca Hotel al miglior prezzo

Torre San Giovanni, tra le bianche spiagge del Salento

Torre San Giovanni, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Torre San Giovanni, una meta conosciuta fin dall’antichità! Dal punto di vista storico infatti Torre San Giovanni sembra possedere antichissime origini, che si perdono agli albori della storia salentina: sembra, infatti, che Torre San Giovanni, fosse un tempo l’area portuale della citta’ messapica di Ozan, che divenne Auxentum al tempo dei romani e cioè l’attuale Ugento.

Le rovine dell’antico porto romano sono ancora visibili in prossimità di Torre San Giovanni. Forse gli antichi erano rimasti colpiti dalla bellezza del mare e dei luoghi, ed ora a distanza di migliaia di anni Torre San Giovanni continua a richiamare migliaia di turisti che qui trovano una mare da fare invidia alle migliori destinazioni tropicali del pianeta.

Torre San Giovanni è una delle più importanti delle marine di Ugento ed è facile da raggiungere in quanto si trova nella provincia di Lecce, a circa 55 km di distanza da Lecce ed appena 20 km sia da Gallipoli che dalla punta del tacco d’Italia, la bella Santa Maria di Leuca.

In estate il clima è secco e caldo, l’ideale per trascorrere una serena vacanza di mare. Le temperature da fine giugno ad inizio settembre si mantengano su valori medi (per le massime) di 28-30 °C, resi sopportabili dalle brezze di mare, e dai frequenti venti di tramontana che soffiano sulle murge salentine. I temporali estivi sono una rarità, e comunque di solito temdono ad interessare le ondulazioni calcaree dell’interno e raramente coinvolgono la costa.

Cosa fare e cosa vedere a Torre S. Giovanni?
Il villaggio è costituito da un ampia marina, che offre verso sud-est prevalentemente delle spiagge molto lunghe tutte dotate di sabbia finissima e dalle tinte candide, ed invece verso nord-ovest una serie di isolette che a pochi metri dalla battigia creano delle particolare collane di scogli, molto caratteristici. L’isola più grande prende il nome di Isola di Pazze.

Assieme alla località di Fontanelle Torre San Givanni forma la cosiddetta Marina di Ugento.
Il paesaggio di Torre San Giovanni si completa con una fascia di folta pineta che abbraccia tutto il litorale.

Un tocco particolare è dato dalla vecchia torre di guardia, costruita nel 1563 nei pressi del porto romano, e con la funzione di proteggere la costa dalle incursioni dei pirati, a cui ora si sovrappone un faro di segnalazione che contraddistingue il paesaggio grazie al motivo a scacchi bianchi e neri che lo rivestono.

Lo sviluppo di Torre San Giovanni come meta Turistica comincia invece di recente, più precisamente negli anni ’70: da allora ,anno dopo anno il suo sviluppo è stato inarrestabile, facendolo diventare una meta turistica sempre più ambita, anche in virtù del grande sviluppo delle numerose strutture ricettive che garantiscono ai turisti tutti i presupposti per una sano divertimento e grande relax.

Ci sono molte possibilità d’alloggio, soprattutto ampia scelta di appartamenti da affittare, con residence in ottima posizione sul mare come Le Residenze di Torre San Giovanni e il Residence Miramare.
Nelle vicinanze segnaliamo l’Hotel Luna, L’hotel Fontanelle, l’Hyencos Hotel Calos e l’Iberotel Apulia.
  •  

 Pubblicato da - 19 Aprile 2017 - Riproduzione vietata

News più lette

close