Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Montereale

Montereale (Abruzzo): l'antico borgo all'ingresso del Parco Nazionale del Gran Sasso

Pagina 1/2

Montereale è un bellissimo centro montano abruzzese in cui il dualismo fra un'importante storia e un'imponente natura è assoluto protagonista. Montereale è infatti uno dei comuni compresi nel territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ed è una meta molto amata dagli escursionisti, ma non solo: questo paese è noto anche per essere stato un antico feudo di Margherita d'Austria e per aver quindi subito una forte influenza angioina.

L'imperatore Carlo V infatti, in occasione delle nozze della figlia, l'Arciduchessa Margherita d'Austria, inserì Montereale nella sua dote e fu proprio qui che Margherita si stabilì, portando un periodo di grande splendore e di saggio potere amministrativo. Sfortunatamente, molto della vecchia città di Montereale fu distrutto da un devastante terremoto nel 1703.

Prima di questo infausto evento, la vita cittadina si svolgeva esclusivamente entro le antiche mura di cinta, per poi invece espandersi anche al di fuori permettendo uno sviluppo urbanistico; purtroppo, però, la maggior parte delle vecchie costruzioni che vi erano al suo interno andò distrutta. Delle mura, ad esempio, risalenti all'incirca all'anno 1000, rimangono solo alcuni tratti tra cui, per fortuna, una torretta di avvistamento da cui è possibile godere di uno splendido panorama sulla valle dell'Aterno.

Anche i molti edifici religiosi presenti sul territorio sono andati per la maggior parte distrutti col terremoto, per essere poi ricostruiti nel corso del ‘700. Alcuni esempi sono la Chiesa di Santa Maria in Assunta, la grande chiesa di Montereale edificata intorno al 1400 e ricostruita a metà del ‘700, le chiese del Beato Andrea e della Madonna del Carmine, divenute entrambe inagibili dopo il terremoto dell'Aquila del 2009, e l'Abbazia della Madonna in Pantanis, in cui era presente il famoso dipinto della Madonna del Latte, di autore ignoto, ora conversato nel Museo Nazionale d'Abruzzo.

Ben conservata è invece l'imponente Torre Municipale, posta nella piazza più alta della città, che in epoca medioevale era utilizzata insieme alla sua campana per richiamare i cittadini in caso di necessità o pericolo. La sua posizione faceva infatti sì che il richiamo della campana venisse ascoltato anche nelle diverse frazioni del paese.

... Pagina 2/2 ... Montereale è inoltre ricca di splendidi palazzi storici come Palazzo Canofari, Palazzo Mari, Palazzo Farnese, dove pare alloggiasse Margherita d'Austria, e molti altri.

Dal punto di vista naturalistico, vi sono numerosi percorsi e itinerari da percorrere a piedi ma anche perfetti per gli amanti della mountain bike, alla scoperta di uno splendido territorio fatto di boschi di faggi e querce, campi, pascoli e corsi d'acqua. Gli amanti delle escursioni non potranno ovviamente perdersi il Parco del Gran Sasso e Monti della Laga, un meraviglioso comprensorio tutto da scoprire dove la natura regna incontaminata e dove si possono ammirare moltissime specie animali tra cui orsi, camosci e cervi.

Montereale è ricco di vita e manifestazioni, che durante l'anno animano la vita del paese, una su tutte il corteo storico in onore di Margherita d'Austria. Ogni anno il 18, 19 e 20 di agosto sono infatti i giorni dedicati alla celebrazione di questa arciduchessa venuta da terre lontane, che eppure riuscì a farsi amare moltissimo dai cittadini nonostante fosse una "forestiera". Il corteo parte la sera del 18 agosto e sfila per le strade di Montereale in una bella rivisitazione storica in chiave cinquecentesca. I partecipanti indossano quindi costumi d'epoca trasformandosi in dame, principi e giullari, il tutto condito da danze e canti medioevali. La processione ha inoltre lo scopo di portare la chiave della porta cittadina, che si trovava a fianco del Monastero di San Leonardo, la cui canonica è stata chiusa nel 2012, a seguito dei danni riportati durante il terremoto dell'Aquila. Durante l'avvento si svolgono infine i mercatini di Natale, in genere alla seconda domenica d'Avvento.

Per arrivare e Montereale dal nord Italia, è necessario percorrere l'Autostrada A14 in direzione Ancona, uscire a San Benedetto del Tronto e seguire la direzione Ascoli Piceno, continuare sulla RA11, uscire in direzione Roma e proseguire in direzione L'Aquila fino allo svincolo per Montereale. Da sud invece bisognerà percorrere l'autostrada A14 in direzione Pescara, uscire a Teramo, proseguire in direzione L'Aquila, uscire a L'Aquila Ovest e seguire per Montereale. Per quanto riguarda invece il treno, la stazione più vicina è quella dell'Aquila, da cui partono diversi autobus per Montereale.

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close