Cerca Hotel al miglior prezzo

Bogliasco (Liguria): mare e spiagge della Riviera Ligure di Levante

Pagina 1/2

Se ci si lascia alle spalle Genova, con il suo porto brulicante di vita e le sue atmosfere di grande città, e ci si spinge verso la Riviera Ligure di Levante, il primo paese in cui ci si imbatte è Bogliasco, che se ne sta celato in un’insenatura naturale alla foce dell’omonimo torrente. Abitato da meno di cinquemila persone, stretto tra il mare e l’imponenza dei monti, il borgo ligure in provincia di Genova colpisce gli ospiti per i suoi tratti gentili, l’aria pacata e silenziosa e la bellezza del paesaggio incontaminato.

A proiettare la sua ombra azzurra sulle casette dell’abitato c’è il Monte Cordona, alto poco più di 800 metri, e il territorio comunale comprende una graziosa costellazione di frazioni tra cui Poggio Favaro, San Bernardo e Sessarego, di cui le prime due località sono collocate lungo la valle del torrente Poggio. Stretto tra i comuni di Sori, Genova e Pieve Ligure, Bogliasco è lambito nella parte meridionale dal Mar Ligure, che qui regala acque cristalline, arenili ampi e dal fondale basso, ma anche scogliere pittoresche dal sapore selvaggio. A breve distanza dalla costa, nella prima campagna ligure, gli ulivi antichi agitano nella brezza le loro chiome lucenti, carichi di frutti da cui nascerà un olio prelibato.

Per tutto l’anno la vegetazione intorno a Bogliasco è nutrita dal sole generoso del clima mediterranei: in effetti qui le condizioni ambientali sono piacevolissime, perfette per trascorrere lunghe giornate all’aria aperta e apprezzare il paesaggio della costa ligure. Le temperature sono sempre miti: i valori medi di gennaio, il mese più freddo, vanno da un minimo di 5°C a un massimo di 11°C, mentre in luglio passano dai 21°C ai 27°C. Le precipitazioni, quasi assenti nella stagione estiva, raggiungono il picco massimo nel mese di ottobre, quando cadono in media 153 mm di pioggia.

Con un clima così, degno di un paradiso, Bogliasco è la località ideale per fare vita da spiaggia, immergersi nelle acque limpide del mare o addirittura sperimentare il windsurf, ma anche per passeggiare semplicemente nel cuore cittadino e scoprire i piccoli tesori storici e architettonici che ha in serbo per i più curiosi.

... Pagina 2/2 ...Tra le numerose chiese del borgo, la più interessante è senza dubbio il Santuario di Nostra Signora delle Grazie, fondato nel 1817 e protagonista di un’antica leggenda: secondo la tradizione, tuttora viva nelle memorie degli abitanti, la cappella sarebbe stata creata in seguito alla vicenda miracolo di una fanciulla che, precipitata dalla vicina scogliera, riuscì a salvarsi la vita. All’interno dell’edificio si possono ammirare alcune opere d’arte di grande pregio, tra cui uno splendido dipinto della Vergine Maria di datazione ed autore ignoti, e una ricca collezione di ex-voto donati dai fedeli.

Altri edifici di culto del paese sono la Chiesa Parrocchiale della Natività di Maria Santissima, risalente al XII secolo ma ricostruita nel Settecento, la quattrocentesca Chiesa della Confraternita, la Chiesa Parrocchiale di Nostra Signora della Neve nella frazione di Sessarego, e infine la Chiesa parrocchiale di San Bernardo nella località omonima. Dopo aver ammirato le bellezze architettoniche del borgo ci si può spingere un poco fuori dal centro, per raggiungere la scogliera di Pontetto e scoprire uno dei luoghi più suggestivi della costa levante genovese, al confine con il territorio di Pieve Ligure. Amato da turisti e bagnanti soprattutto nel periodo estivo, lo scorcio pittoresco sul mare è raggiungibile mediante una caratteristica “creuza” ligure.

Se avete voglia di condire il relax con un po’ di divertimento potete contare su un ricco repertorio di eventi e manifestazioni, a cui prender parte per assaporare personalmente l’ospitalità della gente locale e le tradizioni tipiche di Bogliasco. In aprile, la quarta domenica del mese, si svolge ad esempio il mercato dell’antiquariato, cui partecipano molti appassionati provenienti da tutta la regione. Bisogna invece aspettare la settimana successiva per l’attesissima Friscioladda di San Giuseppe, per degustare le “bugie” e i bomboloni caldi. Il 16 luglio c’è la festa patronale della Madonna del Carmine, con la processione e lo spettacolo pirotecnico finale, mentre l’11 agosto è la volta della festa di Santa Chiara.

Data la vicinanza al capoluogo, e la posizione ottimale lungo il litorale ligure, raggiungere Bogliasco non è difficile. Il casello autostradale più vicino è quello di Genova Nervi, sull’Autostrada A12, consigliato soprattutto a chi arriva dal nord d’Italia. In alternativa si può uscire a Recco, sempre sulla A12, e arrivare a destinazione percorrendo l’Aurelia, dopo aver attraversato Sori e Pieve Ligure. Chi sceglie il treno trova la stazione ferroviaria di Bogliasco sulla linea Pisa-La Spezia-Genova, nel tratto locale tra Genova e La Spezia. Infine, se prendere l’aereo, l’aeroporto di Genova è a soli 23 km di distanza.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close