Cerca Hotel al miglior prezzo

Funchal (isola di Madeira): cosa vedere e cosa sapere

Funchal, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Situata circa 800 km al largo della costa del Portogallo, nel versante meridionale dell’aspra isola di Madeira, Funchal è il capoluogo dell'arcipelago vulcanico. Conta circa 115.000 abitanti ed è il punto di partenza per molti turisti che scelgono di visitare la piccola isola nell'Atlantico, che lambisce le rive della grande baia sulla quale si affaccia la città, circondata alle spalle da rilievi che la proteggono dai venti settentrionali e le garantiscono una buona stabilità climatica durante tutto l'anno.

Storia

Il nome Funchal deriva dalla pianta aromatica del finocchio selvatico, il “funcho”, presente in grandi quantità nell'antichità quando i primi esploratori giunsero sull'isola. Fu nel 1424 che Funchal iniziò a popolarsi, anche se dovettero passare ancora alcuni anni prima che fosse riconosciuta ufficialmente come città.
Da allora è cresciuta dal punto di vista urbanistico ed economico; durante il XVI secolo divenne un'importante tappa lungo le rotte verso il Nuovo Mondo, nonché un luogo per il commercio del locale vino Madeira e soprattutto dello zucchero.

A partire dall'Ottocento, Funchal si è progressivamente trasformata in un luogo di villeggiatura; oggi il capoluogo, e con esso l'intera isola di Madeira, è divenuto ormai una meta turistica di fama internazionale, in grado di attirare turisti da tutto il mondo.

Cosa vedere a Funchal

Il centro storico presenta diversi luoghi d'interesse, in particolare nella zona ovest del centro, quella più animata durante il giorno.
La magnifica Praça do Municipio (Piazza del Municipio) colpisce per i suoi giochi in chiaroscuro creato dalle centinaia di mezzelune bianche e nere di materiale lavico. L'intera città è ricca di questi contrasti e gli stessi marciapiedi di Funchal presentano rivestimenti con ciottoli organizzati in schemi ripetitivi definiti dal contrasto di colori.

Gli edifici bianchi che circondano la piazza sono caratterizzati dalle bordature nere in pietra di porte e finestre, e dalle tegole ocra che rivestono i tetti. Un'elegante fontana, sormontata da un obelisco, domina la piazza centrale.
Sul lato meridionale si trova l'ex Palazzo Arcivescovile, edificio del XVI secolo ora trasformato in un museo di arte religiosa (Museu de Arte Sacra). Sulla parte più orientale sorge invece la Câmara Municipal, che nel XVIII secolo era un palazzo di un ricco nobile portoghese. Si nota per la presenza di una torre che la distingue nettamente dagli edifici circostanti.

La Igreja do Colégio dos Jesuítas domina il lato settentrionale della piazza, con una facciata sobria ma elegante.
La chiesa più importante di Funchal è però la Cattedrale da Sé, situata in Rua do Aljube, che possiede caratteristiche gotiche europee con influssi moreschi e in stile manuelino. L’interno custodisce numerose opere d’arte anche se alcune di esse si trovano ora presso il Museo di Arte Sacra.

La zona di São Pedro è, dopo quella della Sè, una delle più significative e popolate di Funchal. La sua importanza risale al XV secolo, quando le famiglie nobili iniziarono a costruire le loro case in questa parte allora isolata della città. Oggi i turisti amano paseggiare lungo la Rua da Mouraria, la Rua da Carreira e visitare la chiesa ed il palazzo di São Pedro, il convento di Santa Clara e la fortezza di São João do Pico.

Sempre nella zona ovest di Funchal, chi vuole rilassarsi può fare una passeggiata nel grande Parco di Santa Catarina, nelle cui vicinanze sorge il casinò, mentre per gli amanti dello sport ricordiamo che Funchal è la città di Cristiano Ronaldo: CR7 è un'icona mondiale del calcio e la sua città è talmente orgogliosa di lui da avergli addirittura intitolato l'aeroporto. In ogni caso, se può interessare, esiste un Museu CR7 (Rua Princesa Dona Améelia, 10) che ospita maglie, premi, coppe, palloni e oggetti del più famoso calciatore d questi ultimi anni.

A est del centro, la cosiddetta Zona Velha (Zona Vecchia) di Funchal è il cuore della vita notturna locale: bar e ristoranti si susseguono lungo le strade del quartiere di Santa Maria, che ha origini antiche: risale infatti al 1430, quando fu eretta la prima chiesa.
Anche qui troviamo spunti interessanti per una visita: la Rua Santa Maria è una strada pedonale ciottolata sempre molto affollata, e tra gli edifici più significativi del quartiere segnaliamo le chiese di Santa Maria Maior e di Santiago Menor, la Fortaleza de Santiago, sul lungomare e le cappelle del Corpo Santo e di Boa Viagem.

Nel 2000 qui è stata inaugurata una funivia (teleféricos): il suo percorso parte da livello mare e conduce ai 550 metri del sobborgo di Monte in venti minuti, da dove si gode di un bellissimo panorama su tutta la baia. Da vedere, nel quartiere, la Igreja de Nossa Senhora, al termine di una rampa di 68 gradini e una passeggiata al Monte Palace Tropical Garden, anche se una delle parti più divertenti della gita è la discesa nella slitta di vimini (carro de cesto) da Monte a Livramento, descritta anche da Hernest Hemingway.

Per chi vuole scoprire gli odori e i sapori dei prodotti locali, il Mercado dos Lavradores è davvero il luogo ideale: all'interno di una struttura art déco del 1940 si trovano le bancarelle colorate e irresistibili dei commercianti ed è frequentato sia da turisti che da gente del posto.

Eventi

Uno dei principali appuntamenti dell'agenda di Funchal è la Festa da Flor (Festa del Fiore), che rappresenta un omaggio alla primavera e una celebrazione della metamorfosi, della rinascita e della fertilità che rappresentano i fiori. Le condizioni climatiche di Madeira fanno sì che qui nascano fiori tipici di diverse parti del mondo, sia quelli dei paesi tropicali che altri di zone più fredde. Come omaggio ai fiori, dunque, a Funchal ogni primavera si svolge questa festa durante quattro giorni che prevede cortei, tappeti floreali, balli e molto altro, richiamando visitatori da ogni dove.

Il colore, va da sé, è il protagonista di questa manifestazione: analogamente, a Funchal si festeggia con grande partecipazione anche il Carnevale, con cortei e feste che invadono la città.

Clima, quando andare a Funchal?

In generale il clima a Madeira è mite tutto l'anno, con inverni piacevoli e temperature che si attestano sui 16°C ed estati dove la colonnina di mercurio raramente supera i 30°C.
In inverno e in primavera la terra dà il meglio di sé con le fioriture subtropicali ed è uno spettacolo per la vista; d'altro canto, l'estate e l'autunno sono le stagioni più adatte alla spiaggia e al bagno nell'Atlantico, le cui acque sono tendenzialmente più fredde di quelle del Mediterraneo.
Da luglio a settembre è raro che si verifichino piogge e la temperatura media si attesta sui 25°C-26°C; in questo periodo l'acqua raggiunge i 22°C.

Come arrivare

L'aeroporto di Funchal (nome completo: Aeroporto Internacional da Madeira Cristiano Ronaldo) si trova nel Comune di Santa Cruz, pochi km ad est della città.
Madeira è servita da numerosi voli da/per l'Europa, in particolare dal Portogallo: da Lisbona e Porto, infatti, ci sono voli quotidiani per l'isola.
Una volta atterrati, l'autobus SAM effettua diverse corse al giorno tra l'aeroporto e Praia Formosa passando dal centro di Funchal.

Non esistono collegamenti marittimi di linea per il Portogallo continentale: le uniche navi che arrivano a Funchal sono navi da crociera, mentre i traghetti collegano la città con l'isola di Porto Santo (40 km), la seconda per importanza dell'arcipelago di Madeira.
  •  
11 Dicembre 2017 I mercatini di Natale a Toro

Anche Toro, in Molise, ha i suoi mercatini di Natale: giunti ormai alla ...

NOVITA' close