Cerca Hotel al miglior prezzo

Olhão (Olhao), le isole di Armona e Culatra e il parco di Ria Formosa

Pagina 1/2

  • Igreia Matriz
Per scoprire il fascino nascosto di Olhão bisogna salire sulla torre dell’Igreja Matriz, ovvero sul suo punto più alto. Il segreto quindi si svela nelle centinaia di case il cui tetto è stato sostituito da un terrazzo. La tipica terrazza dell’Algarve, che crea un panorama unico di strade, le quali ricordano una moltitudine di cubi sparsi su un orizzonte piano, unendo e sovrapponendosi incessantemente in molteplici prospettive.

Vistate il quartiere dei pescatori, situato tra il molo della Ria Formosa e il cuore della città, delimitato dall’Igreja Matriz, dove potrete ancora ammirare le pittoresche case basse di calce bianca decorate da variopinte cornici a motivi geometrici. Le strade che costeggiano l’Avenida da República, simbolo dell’urbanistica di inizio secolo, mostrano la città degli industriali.

Qualunque visita a Olhão deve concludersi lungo il molo, rinfrescato da giardini e bar all’aperto. Ma prima addentratevi nella colorita atmosfera del Mercato, dove si vende pesce appena pescato, ortaggi freschi o la dolce frutta giunta dalle zone interne della regione. E se ancora avete tempo, i collegamenti regolari con le isole di Armona e Culatra consentono gradevoli escursioni nella Ria, per visitarne le belle spiagge.

Chiesa matrice di Olhão - L’Igreja Matriz fu il primo edificio in pietra di Olhão, costruito grazie al contributo dei pescatori, tra il 1698 e il 1715. L’ampio interno è coperto da una volta a crociera. Nella cappella maggiore, caratterizzata dalla presenza di un retablo e arco trionfale in legno intagliato e dorato (XVIII secolo), si possono ammirare il soffitto decorato da affreschi e un’immagine della Vergine del Rosario (séc. XVII). Negli altari laterali, anch’essi decorati da pale lignee intagliate e dorate, si possono vedere altre immagini, tra cui quella del Signore Crocifisso e un Santo Apostolo datato XVIII secolo. Paramenti e oggetti di oreficeria costituiscono il tesoro sacro, completato da una collezione di immagini del XVII e del XVIII secolo. Nelle vicinanze della chiesa si trova la cappella di Nossa Senhora dos Aflitos, venerata dalla gente di mare.

Accessibile in barca da Olhão, dopo una traversata di circa 15 minuti, l’Ilha da Armona fa parte di quella corona di isole che separano la Ria Formosa dal mare. Inserita nel Parco Naturale della ria, l’isola costituisce l’estremità più occidentale di un lungo arenile che si prolunga per chilometri verso est, in direzione di Tavira. Autentico paradiso, senza automobili né stress, Amona offre un Campeggio e condizioni ottimali per praticare diversi sport nautici, come il windsurf, la vela e il canottaggio. Sull’isola c’è un piccolo borgo di pescatori, con ristoranti che preparano deliziosi piatti di pesce e frutti di mare, tipici della gastronomia tradizionale.

... Pagina 2/2 ...L’Ilha da Fuzeta - che separa l’Oceano Atlantico dalla Ria Formosa ed è inserita nell’area del Parco Naturale - è situata di fronte al borgo omonimo, accessibile solo via mare da Fuzeta o da Olhão. L’arenile, che si estende verso est per diversi chilometri, bagnato da un mare piuttosto piatto, è l’ideale per i bambini, che qui possono giocare a volontà. Chi è alla ricerca di attività per riempire le proprie giornate di vacanza, oltre a lunghe camminate sulla spiaggia, potrà noleggiare le attrezzature necessarie per praticare il canottaggio, la vela o il windsurf.

Zona umida di rilevanza internazionale, la Ria Formosa è un labirinto di canali, isole, lagune e banchi di sabbia che si estende per 60 km lungo il litorale dell’Algarve, tra le spiagge di Garrão e di Manta Rota. La varietà degli ecosistemi presenti attrae diverse specie di animali, tra cui numerosi uccelli. Uno dei più rari è il pollo sultano, simbolo del Parco Naturale, che non è possibile osservare in nessun altro luogo del paese. Se desiderate ammirare questo volatile dal vistoso piumaggio e sapere tutto sull’area protetta, iniziate la vostra visita dal Centro de Educação Ambiental de Marim, che vi indicherà i sentieri più appropriati e gli osservatori in cui nascondersi per osservare la vita quotidiana delle diverse specie. Il parco organizza inoltre escursioni a bordo di un’imbarcazione tradizionale anticamente utilizzata per la pesca del tonno.

Una delle specie più simpatiche in cui ci si potrebbe imbattere è il cane d’acqua portoghese, una razza di cani a pelo lungo che aiutavano i pescatori nel loro lavoro, tuffandosi per portare a riva il pesce che rimaneva imprigionato nelle reti. Oltre alla pesca, tra le attività tradizionali delle popolazioni della Ria vi sono l’estrazione del sale e la raccolta di molluschi e bivalve, con cui, con arte e sapienza, sono stati create deliziose specialità gastronomiche, come la zuppa di pesce o l’arroz de linguerão (riso con cannolicchi), che potrete gustare in tutto relax nei ristoranti lungo il mare.

Chi ama il sole e il mare, troverà nelle isole della Ria Formosa luoghi paradisiaci. Da ovest a est si susseguono le isole di Faro, Barreta, Culatra, Armona e Tavira, dai lunghi arenili poco frequentati. E per concludere in bellezza la vostra visita, fermatevi a Cacela Velha, candida città dal notevole patrimonio artistico. Salite alla fortezza e gettate lo sguardo all’orizzonte: il paesaggio, in cui le diverse tonalità di azzurro della ria, del mare e del cielo si fondono armoniosamente, è unico al mondo. Foto wikipedia, cortesia: Osvaldo Gago, Valter Jacinto,

Fonte: Ufficio turistico del Portogallo
Visita Visitportugal.com
 

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close