Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Serifos

Serifos (Cicladi), guida alla vostra vacanza nell'isola greca

Pagina 1/2

Sérifos è un'isola della Grecia che si trova dell'arcipelago delle Cicladi, equidistante in mare tra Kythnos e Sífnos. Si tratta di una piccola isola di appena 75 km² di superficie, situata nel Mar Egeo meridionale e abitata in pianta stabile da circa 1500 persone.

Tra le rocce e le scogliere di Sérifos echeggia un’antica leggenda: secondo il mito greco, quando Danae partorì Perseo, il padre Zeus li chiuse in una cassa e li lasciò in balìa delle onde. La mamma e il neonato approdarono sulle rive di Sérifos, dove il re si innamorò di Danae. Il sovrano, vedendosi respingere, mandò il figlio Perseo a combattere Medusa, sperando di causare la morte dell’eroe. Perseo tornò invece vittorioso con la testa di Medusa, alla cui vista il re e gli abitanti dell’isola vennero magicamente pietrificati.

Forse per questo motivo, ancora oggi, tra le scogliere dell’isola pare di riconoscere forme bizzarre, come sculture e personaggi di roccia.

Cosa vedere

Sérifos non affascina i turisti solo per il suo passato leggendario: immersa nelle acque cristalline del Mar Egeo, una delle Cicladi più belle e incontaminate, con una costa frastagliata dove si susseguono baie, calette e grotte naturali.

L'approdo classico del traghetto è nel porto di Livádhi, al centro di un ampio golfo sul lato orientale dell’isola; oltre il promontorio si apre la spiaggia sabbiosa di Livádakia, a forma di ferro di cavallo. La costa è una striscia spettacolare di sabbia e rocce, ma anche spingendosi nell’entroterra non mancano le meraviglie: la campagna isolana è ricamata di muretti a secco, costellata di casolari e chiesette graziose, e al sasso si alternano le zone verdi, generose d’acqua e piante rigogliose.

Il più importante dei centri abitati si chiama Sérifos, proprio come l’isola, ed è il luogo dove si trova il porto di Livádhi, sul mare. Sérifos “paese” è disposto ad anfiteatro sulle pendici di un rilievo ed è il luogo in cui si trovano i principali servizi logistici dell'isola, le banche e tutto ciò di cui si può avere bisogno.

Le abitazioni del borgo sono come cubetti bianchi stretti gli uni agli altri, vegliati dall’alto dal castello veneziano nella cosiddetta Hóra, la parte alta del paese, che si erge circa 2 km sopra la baia.
La Hóra è raggiungibile da Livádhi attraverso scalinate che di tanto in tanto sono interrotte dalla strada tortuosa che risale il fianco della collina.
... Pagina 2/2 ... Quassù si può visitare il Museo Archeologico, fare un giro nei vicoli e nella bella piazza principale dove spicca il palazzo del Municipio, con il suo stile neoclassico.
Il kastro veneziano del XV secolo, di cui oggi restano solo alcune rovine, sorge sulla cima della collina e serviva in passato per controllare il mare e prevenire l'arrivo dei pirati. Accanto alle rovine si può notare anche una piccola chiesa.

Sérifos non è comunque l'unica località interessante dell'isola; Koutalas, ad esempio, nel XX secolo si è sviluppata notevolmente grazie all’estrazione dei minerali e all’affluenza sempre maggiore di visitatori, mentre accanto al borgo di Galani, nel nord dell'isola, vale la pena di ammirare il grande monastero Taxiarhon che incanta per la sua possente struttura fortificata. Moní Taxiarhon è raggiungibile con un sentiero di 3 km dal villaggio di Kéndarhos (detto anche Kállistos).

Le spiagge di Sérifos

Oltre alle testimonianze storico-artistiche disseminate a Sérifos, la ricchezza più preziosa dell’isola risiede senza dubbio nelle sue spiagge, come quelle di Ganema (costa meridionale), Sikamia (nel nord), Psili Ammos (costa occidentale) o Megalo Livádi (a sud-ovest).
Non solo: nella caletta di Koutalas si trovano le cosiddette pietre vetrate, mentre Livádakia è una rinomata spiaggia per naturisti. Semplice, spaziosa, sabbiosa e lambita da acque turchesi, segnaliamo infine la bella spiaggia di Karavi, posta all'ingresso del golfo dove si trova anche il porto di Livádhi. Qualsiasi siano i vostri gusti, a Sérifos difficilmente si rimane delusi dalle spiagge che si susseguono lungo il litorale.

Clima

A rendere ancora più incantevole la vacanza sull'isola contribuisce il clima mediterraneo, che garantisce estati soleggiate, comunque non troppo calde, e inverni miti.
La temperatura medie annuale si aggira intorno ai 18-19°C, e le precipitazioni sono piuttosto scarse ad eccezione della stagione invernale, quando può piovere anche un giorno su due. Se vi trovate a Sérifos in estate ricordate di portare in valigia qualche maglioncino, oltre agli abiti più leggeri: proprio quando ci si aspetterebbe una temperatura elevata, come in agosto, soffia spesso un venticello che rinfresca le serate isolane.

Come arrivare a Sérifos

Raggiungere Sérifos dall’Italia non è difficile: il primo passo è arrivare in Grecia, ad esempio volando sino ad Atene da uno dei principali aeroporti italiani. A questo punto ci si può spostare su Sérifos con il traghetto, l’aliscafo o il catamarano, partendo dal porto del Pireo o da una delle altre isole Cicladi.
Dal Pireo (Atene) si impiegano circa 2h 15 m con un catamarano veloce, mentre da Sífnos occorrono circa 25 minuti di viaggio. Da Milos, leggermente più distante, ci vuole circa 1h 15m di traversata.
Le stesse tratte compiute in traghetto richiedono rispettivamente 4h 30 m (da/per il Pireo), un'ora da/per Sífnos e 2 ore da/per Milos. Il traghetto viaggia anche da/per Kythnos (1h 30 m).
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close