Cerca Hotel al miglior prezzo

Arcen (Paesi Bassi), cosa vedere e cosa sapere della cittÓ

Nella mente di ciascuno c’è una cartolina dell’Olanda, che con una dose più o meno invadente di stereotipi è gremita di mulini a vento, canali e distese di tulipani. Questo paese dalla lunga storia è in realtà molto di più, e ogni sua regione è un concentrato imprevedibile di tradizioni e meraviglie, sia architettoniche che naturalistiche. La provincia più meridionale dei Paesi Bassi è quella di Limburg , confinante con il Belgio a sud e la Germania ad est, ed è proprio qui, accanto al confine tedesco, che sorge un piccolo gioiello di pace e di relax: è Arcen, cittadina olandese appartenente al comune di Venlo, con meno di duemila abitanti ma tante storie da raccontare.

In passato la posizione periferica di Limburgo era vissuta come uno svantaggio, ma l’evoluzione economica e sociale dei tempi più recenti ha mostrato i grandi vantaggi che potevano derivare dalla sua posizione nel cuore dell’Europa, e la provincia ha assunto il ruolo di vero e proprio ponte tra i Paesi Bassi e la parte meridionale del Vecchio Continente. Anche Arcen ha saputo trarre beneficio da questa prosperità crescente, valorizzando le sue risorse turistiche e diventando una delle mete di vacanza preferite della zona: a renderla così ambita sono le atmosfere genuine, tipiche di un piccolo paese, ma anche gli edifici maestosi e, dulcis in fundo, il prestigioso complesso termale di Thermaalbad Arcen.

Proprio le terme costituiscono una delle attrazioni più famose della cittadina, frequentate ogni anno da un numero sempre crescente di visitatori alla ricerca di riposo, benessere e spensieratezza. Le acque termali utilizzate nella stazione sono mantenute a una temperatura gradevole costante di 35-36°C, per favorire il rilassamento e far sì che anche la mente venga il più possibile coccolata. Con piscine scoperte e coperte, e accoglienti strutture adibite ai trattamenti di benessere e di bellezza, il complesso termale è immerso in un bosco secolare nei pressi di Arcen, e gli ospiti entrano in contatto con un paesaggio naturale splendido.

Un altro luogo dove il legame tra l’uomo e l’ambiente risulta evidente è rappresentato dai bellissimi Giardini del Castello di Arcen.Sono senza dubbio i giardini più belli dei Paesi Bassi, con prati, boschi, aiuole e sentieri graziosi, impreziositi da un tripudio abbagliante di fiori colorati, secondo geometrie e linee artistiche ben definite. Tra piante esotiche e alberi antichi, profumi di mondi lontani e cinguettii melodiosi, è un piacere avventurarsi alla scoperta del rosario, del giardino acquatico orientale e del Lommerrijk, con i suoi alberi altissimi e lo stagno.

Chi ha apprezzato i giardini potrà spingersi in un paesaggio più selvaggio, dove i segni dell’uomo sono meno evidenti: nei pressi di Arcen si snodano infiniti sentieri da percorrere a piedi, in bicicletta o a cavallo, che conducono gli esploratori attraverso i boschi ombrosi, gli ampi prati e le torbiere popolate di uccelli del Parco Nazionale de Maasduinen. Incantevoli anche i laghi Leukermeer, Mooder Maas e Mookerplas, che recentemente sono stati equipaggiati con tutto l’occorrente per gli sport acquatici.

Tra gli eventi più appassionanti che si svolgono ogni anno nei pressi di Arcen c’è una corsa in bicicletta molto particolare, che dura quattro giorni ed è chiamata “Four-day Asparagus Cycle Event”. Il percorso parte proprio da Arcen, dove i partecipanti si preparano a pedalare lungo 40-60 km di tragitto attraverso campi di asparagi – da cui il nome della manifestazione – boschi, brughiere e lungo le sponde della Mosa, attraversando i pittoreschi borghi del Limburgo. La corsa si svolge generalmente alla fine di maggio.

Proprio la fine della primavera, sino alla fine dell’estate, si rivela il periodo migliore per visitare Arcen e dintorni: in questi mesi le temperature sono gradevoli e il tempo diventa più stabile, senza repentini “cambi di umore”, nonostante le piogge rimangano una caratteristica della zona anche nei momenti più caldi. In estate le temperature medie variano tra i 10-12°C di minima e i 30°C di massima, mentre in gennaio, il mese più rigido, passano dai 0°C ai 6°C.

Raggiungere Arcen non è difficile perché il Limburgo, diversamente da altre aree dei Paesi Bassi, è un crocevia importante di alcune vie commerciali centro-europee: il territorio è attraversato ad esempio dalle autostrade A2, A67, A73 e A77, e dalle linee ferroviarie che uniscono la parte occidentale dei Paesi Bassi con quella della Germania. Chi opta per l’aereo può contare sulle moderne infrastrutture del Maastricht Aachen Airport, che garantisce il normale servizio passeggeri, voli charter turistici e trasporto internazionale di merci, e si trova a 80 km circa dalla meta.
  •  

 Pubblicato da - 17 Marzo 2011 - ę Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a CinecittÓ World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close