Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Danimarca

Danimarca: itinerari sulle orme dei Vichinghi

Pagina 1/2

Arrivano i Vichinghi!!!! Arrivano i Vichinghi!!!! Non tutti erano felici quando all’orizzonte scorgevano le teste di drago delle veloci navi vichinghe robuste e facilmente manovrabili che puntavano la riva. In effetti, durante un periodo di 300 anni – dal 750 al 1050 circa – i Vichinghi erano noti per le loro fantastiche prodezze e raid in molte parti del mondo, e le loro grida si sentirono dall’estremo Nord in Groenlandia fino al Sud nell’Africa settentrionale, dal Mar Caspio in Oriente al Nord America in Occidente.

In realtà solo alcuni dei vichinghi lasciarono le rive della propria terra nativa. La maggioranza rimase a casa in pace lavorando. Molti di loro erano fattori e la maggior parte di quelli che viaggiavano all’estero alla fine ritornava a una vita tradizionale in una società agricola.

Allo stesso modo come hanno influenzato il corso della storia europea, i vichinghi hanno lasciato molte tracce indelebili sul territorio danese. Un viaggio nell’Era Vichinga significa anche un’escursione verso alcune delle più belle parti del Paese. Questo perché i monumenti storici del periodo vichingo sono meglio preservati in aree, dove la natura è stata meno contaminata dall’uomo e dove la cornice culturale è ancora intatta. È facile lasciarsi trasportare dalla fantasia e immaginare le avventure e il modo di vivere dei Vichinghi curiosando nei seguenti luoghi. Suggeriamo quindi un itinerario sulle orme dei vichinghi iniziando a Copenaghen, la capitale danese:

Nationalmuseet – il Museo Nazionale, dove tavole illustrate e descrittive vi introdurranno nel lontano mondo di questo popolo e dove potrete vedere alcuni reperti vichinghi più importanti, quali armi, gioielli, monete, pietre runiche e rifacimenti del vestiario vichingo.
A Copenaghen, naturalmente, potete cogliere l’occasione di visitare il parco divertimenti Tivoli, all’interno del quale, tra le tante divertenti giostre, spettacoli e bar, troverete anche un ristorante a tema: il Valhal. Un ristorante con menù vichingo. Da provare!

Per il vostro percorso sulle tracce dei vichinghi proseguite a nord, alla volta di Odsherred per un viaggio nel tempo al borgo di Ulvsborg. Questo museo interattivo, o laboratorio storico come preferisce definirsi, è l’unico in Danimarca a occuparsi di ricostruire e far rivivere la Danimarca al tempo del passaggio dall’era vichinga a quella medievale (1050-1250). Immerso in ventiquattro ettari di rigogliosa natura, Ulvsborg mostra varie sfaccettature della vita dei primi secoli dello scorso millennio, caratterizzati da grandi trasformazioni culturali e sociali.

Da Odsherred dirigetevi verso sud per raggiungere Roskilde e visitare Vikingeskibshallen (museo delle navi vichinghe), dove sono esposte 5 navi vichinghe originali trovate nel fiordo davanti al museo. Gli scavi sono documentati da film in proiezione all’interno del museo, mentre all’esterno si possono vedere delle ricostruzioni delle imbarcazioni.
Roskilde offre anche l’opportunità di fare un giro in barca sull’omonimo fiordo e suggeriamo una visita al Duomo della città, dove sono tra l’altro sepolti tutti i monarchi danesi.

Per scoprire spettacolari scorci di natura incontaminata e prodotti genuini e locali come ai tempi dei vichinghi dirigetevi a sud verso la penisola di Møn che vi accoglierà con le sue affascinanti scogliere bianche e invitanti negozietti di leccornie locali, dalle caramelle alla birra.

Puntate ora a nord verso Slagelse per visitare Trelleborg, una fortezza vichinga circondata da un muro di cinta con un diametro di 134 m. I reperti degli scavi sono custoditi nel museo accanto ad una ricostruzione di una casa vichinga.

Da Slagelse proseguite verso il ponte del Grande Bælt per raggiungere l’isola di Fionia e la cittadina di Kerteminde dove troverete Ladbyskibet. Qui, a 100 m dalla costa, nel luogo dove furono ritrovati e ora custoditi in una campana di vetro, si trovano i resti di una nave da guerra lunga 20 m. Questa nave fece da bara a un capo vichingo, che si fece seppellire insieme a tutti i suoi averi, inclusi cavalli, gioielli e armi.

... Pagina 2/2 ...Lasciate Kerteminde e andate verso la penisola dello Jutland attraversando il ponte sul Piccolo Belt per raggiungere Ribe, la più antica cittadina danese e il suo centro medievale, tra i pochi rimasti ben conservati. È inoltre una delle poche città ancora visitate dalle cicogne. Potreste avere fortuna e scorgerne qualcuna nei nidi sui comignoli della città. A Ribe non potete perdervi Ribes Vikinger (I vichinghi di Ribe), un centro d'esposizione con una grande piazza del mercato che vi descrivono Ribe ai tempi in cui fu commercialmente molto importante per i vichinghi. Con l’aiuto della stanza multimediale sarete trasportati in quel periodo.
Per un altro favoloso viaggio che vi riporterà indietro di 1.000 anni visitate il Ribe vikingecenter. Passeggiate nella Ribe dell'825, dove conoscerete gli odori, i rumori e i sapori dell'epoca dei vichinghi. Il Centro vichingo di Ribe presenta una ricostruzione fedele della vita di un villaggio vichingo.

Da Ribe si procede verso est seguendo le indicazioni per Kolding, si continua in direzione di Vejle e a pochi chilometri si arriva a Jelling con le sue pietre runiche e i tumuli. Queste pietre runiche sono chiamate il certificato di battesimo della Danimarca perché testimoniano come Re Harald Dente Blu introdusse il cristianesimo presso i danesi. I tumuli sono le tombe dei re vichinghi danesi.

Da Jelling est a nord verso Århus, fondata dai vichinghi che approdarono qui nell’VIII secolo. Nel museo vichingo nel sottosuolo della piazza principale è ancora possibile ammirare le fondamenta della vecchia città per un viaggio a ritroso nella vecchia Aros, come la chiamavano i vichinghi. Già che siete a Århus e in tema di viaggi nel tempo non perdetevi una visita a Den Gamle By (La città vecchia), universalmente considerato il più grande e completo museo all’aperto di cultura cittadina in Europa. I tempi sono più recenti è vero…ma rimane una visita imperdibile!

Dirigetevi sempre più a fino a Hobro, dove potrete visitare Fyrkat, una fortezza vichinga imponente con un diametro di 120 m. Su questo terreno e nelle vicinanze del Museo di Sydhimmerland a Hobro sono state ricostruite alcune case vichinghe.

Da Hobro proseguite per circa 40 km verso nord per Aalborg per una visita a Lindholm Høje, la più grande necropoli vichinga in Scandinavia con più di 700 tombe, uno spettacolo incredibile di pietre poste a forma ovale o a mo’ di nave. Annessa alla zona è stato adibito un museo con reperti delle tombe e con ricostruzioni degli attrezzi utilizzati a quei tempi.

I vichinghi non erano solamente guerrieri, ma anche abili commercianti e tra i loro prodotti d’esportazione più fruttuosi c’era l’ambra, di cui erano formidabili trovatori. Concludete quindi il vostro itinerario sulle tracce dei vichinghi a Skagen e cercate l’oro del Nord lungo le sue lunghe spiagge bianche, circondati da paesaggi mozzafiato, come l’incontro dei due mari a Grenen o lo spettacolare deserto di Råbjerg Mile.

Siete pronti a mettervi sul “sentiero di guerra”…non vi resta che prenotare il vostro viaggio in Danimarca. Se partite in macchina il modo più veloce di raggiungere l’isola della Selandia è fare come i vichinghi e solcare il mare salendo a bordo di un traghetto Scandlines in Germania a Puttgarden che in poche ore vi farà approdare sulle coste danesi. Molti anche i voli da Bergamo, Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Olbia, Pisa, Roma, Trieste e Venezia che in poco più di 2 ore vi portano a Copenaghen e Billund, dove è possibile noleggiare un’auto all’aeroporto per girare il paese liberamente.

Qualsiasi sia il percorso che abbiate deciso di intraprendere, le distanze in Danimarca non sono mai esagerate, quindi puó essere una buona idea fare base in una località e raggiungere le mete prescelte di volta in volta. Un’ottima soluzione che offre totale indipendenza e comfort è rappresentata da Novasol è la più grande società di affitti di case vacanze della Danimarca sparse per il tutto il paese. Se scegliete Ribe come vostro centro di appoggio troverete una eccellente sistemazione a Ribe Byferie, uno dei villaggi vacanze più popolari della Danimarca, conosciuto per il suo elevato standard e ottimi servizi.

Fonte: Ente Danese per il Turismo
Dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 17: tel. 02 874803
Visita Visitdenmark.it
 

loading...
23 Maggio 2017 La Sagra dell'Anguilla a Comacchio

È lei, la regina delle valli, la protagonista della Sagra dell’Anguilla ...

NOVITA' close