Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggio nel Syddanmark: tra i Vichinghi e le fiabe di Andersen in Danimarca

Pagina 1/2

Inforcate un elmo vichingo, seguite le orme del favoliere danese Hans Christian Andersen, soggiornate in un castello secolare o perdetevi in uno dei tanti negozi e musei colmi del famoso design danese. Queste solo alcune delle infinite possibilità culturali che offre una vacanza nel Syddanmark, la regione danese che comprende lo Jutland meridionale e l’isola della Fionia. La regione è nota non solo per la sua storia, ma anche per la sua natura incontaminata e la grande ospitalità dei suoi abitanti, che vivono un’esistenza rilassata e senza pretese. Qui gli ospiti vengono accolti con il particolare spirito danese del “hygge” per il quale tutti si devono sentire a proprio agio se non quasi come parte della famiglia.

Molti italiani sicuramente conoscono già la storia dei vichinghi che intorno all’anno 1000 navigarono tutta l’Europa nelle loro speciali imbarcazioni drakkar – principalmente come commercianti, ma di tanto in tanto anche come temutissimi signori della guerra che non si tiravano di fronte a una battaglia o un saccheggio redditizio. Il Vikinge Center a Ribe, la città più antica della Danimarca, presenta una ricostruzione fedele della vita di un villaggio abitato da veri vichinghi. Al museo Ladby nei pressi di Kerteminde in Fionia per tutto il 2012 sarà invece possibile seguire la costruzione di una nave vichinga secondo gli antichi principi, ovvero senza utilizzo di comodi attrezzi moderni. Vicino alla cittadina di Vejle, Jelling vanta uno dei monumenti vichinghi più importanti d’Europa, inclusi nel 1994 nella lista del patrimonio UNESCO. Le due rune vichinghe più famose della Danimarca furono erette dai re Gorm il Vecchio e Harald Dente Blu più di 1000 anni fa, e la seconda in particolare è considerata l’atto di nascita della Danimarca, perché prima testimonianza scritta del nome della nazione.
Un’altra visita da non perdere è il meraviglioso castello del 1300 di Koldinghus dove perdersi nella sala dei banchetti, avventurarsi nelle segrete o ancora arrampicarsi nella torre per godere di una fantastica vista sulla città di Kolding e il fiordo che la circonda.

Il noto scrittore Hans Christian Andersen era originario di Odense, il capoluogo dell’incantevole isola di Fionia. La sua casa natale, oggi parte del museo cittadino a lui dedicato, viene visitato annualmente da migliaia di turisti. Andersen trascorse inoltre lunghi periodi a Roma in compagnia di un altro famoso danese, lo scultore Bertel Thorvaldsen e nel museo è possibile ammirare una serie di bozzetti che Andersen fece proprio durante il suo soggiorno italiano. Un’altra opportunità per scoprire molto altro sullo scrittore è prenotare una visita guidata sulle tracce di Andersen in giro per l’antico centro cittadino alla scoperta di un’epoca passata. Un altro mondo incantato, fatto di paesaggi, ritmi e valori perduti si può trovare al Villaggio di Fionia, museo all’aperto dove è ricostruito l’ambiente di un villaggio come appariva ai tempi di Hans Christian Andersen. Il museo include 30 edifici che vanno dal 1700 al 1900, trasportati qui da vari parti della Fionia. In estate il villaggio è animato dagli abitanti, dal padrone allo stalliere, che raccontano della vita quotidiana nella campagna danese del 19˚secolo.
Infine nella pianificazione di una vacanza in questa regione non può certo mancare un soggiorno in uno degli innumerevoli manieri e castelli che costellano l’isola, tra i quali molti assiduamente frequentati da H.C.Andersen.

... Pagina 2/2 ... Per tornare al presente la visita ideale è al museo del design di Trapholt, incastonato in un bellissimo parco con vista sul fiordo di Kolding. Trapholt è l’unico museo danese in cui è possibile ammirare contemporaneamente arte, artigianato e design, come ad esempio arredi di celebri designer danesi come Hans Jørgen Wegner, Jørn Utzon e Arne Jacobsen. Di quest’ultimo è inoltre possibile visitare l’adiacente casa estiva Kubeflex, progettata da Jacobsen alla fine degli anni’60. Nel 2012 in occasione del centenario della nascita di Finn Juhl il museo gli rende omaggio con una mostra incentrata sulla sua lunga attività di designer scultoreo e sulle sue fonti di ispirazione.

La regione è caratterizzata da buone infrastrutture che rendono semplice e veloce visitare molte attrazioni senza dover rimanere incolonnati per ore nel traffico. Sul sito www.visitdenmark.com è possibile trovare ulteriore informazioni sulle tante località che rendono la regione una meta ottimale per una vacanza culturale – anche per i più piccoli. La Danimarca è, infatti, stata nominata destinazione più childrenfriendly d’Europa e la regione del Syddanmark offre diversi parchi tematici, come ad esempio Legoland, i cui mattoncini attirano in realtà tutti i bambini…di età o di spirito.


Fonte: Ente Danese per il Turismo
Dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 17: tel. 02 874803
Visita Visitdenmark.it
 

 Pubblicato da il 01/02/2012 - - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close