Cerca Hotel al miglior prezzo

Beaulieu-sur-Mer (Francia), mare e spiagge della Costa Azzurra

Beaulieu-sur-Mer, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Un aggettivo apparentemente banale, troppo utilizzato e spesso sminuito; un aggettivo puro, che in poche lettere può dire tutto: ‘bello’. È questo il termine che viene in mente ammirando il litorale del sud della Francia, e che i primi abitanti di Beaulieu-sur-Mer hanno voluto imprimere addosso alla cittadina. Beaulieu, che significa proprio ‘bel luogo’, è una località di quasi 4 mila abitanti situata nel dipartimento delle Alpi Marittime, nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, tra la danza turchese del Mediterraneo e la mole imponente delle montagne.

Appartenuta sino al 1861 al Regno di Sardegna, con l’eloquente toponimo di Belluogo, la città è poi stata ceduta alla Francia e oggi costituisce una delle mete turistiche più rinomate della Costa Azzurra, forte di spiagge bellissime e accoglienti ma anche di testimonianze storico-artistiche notevoli. Il regno del relax è certamente la costa, dove i visitatori possono scegliere tra verie calette e arenili, ad esempio l’incantevole Baie des Fourmis, oppure la più ampia spiaggia Petite Afrique, dotata di un’area gioco, di docce e servizi di ristoro.
Adiacente a quest’ultima spiaggia sorge il Porto Turistico di Beaulieu-sur-Mer, con 723 posti barca e un aspetto vivace, brulicante di turisti a passeggio per negozi, con tanti ristorantini invitanti e una cornice paradisiaca di mare e vegetazione mediterranea.

La vita da spiaggia non sarebbe però la stessa senza la carezza suadente del clima mediterraneo, che regala estati calde e soleggiate ma dolci, mai troppo afose, e inverni altrettanto dolci. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di 4°C a una massima di 13°C, mentre in luglio e agosto si passa dai 18°C ai 29°C. Le precipitazioni sono quasi assenti durante l’estate e si concentrano tra ottobre e gennaio, quando piove mediamente per 9 giorni mensili.

Ma visitare Beaulieu significa anche scoprirne le bellezze architettoniche, come i numerosi edifici di culto che costellano il centro: da vedere la ex Chapelle Sancta Maria de Olivo, costruita sulle rovine si un tempio pagano dell’XI secolo e ormai utilizzata come centro di esposizioni artistiche; l’Eglise Anglicane Saint Michael, eretta nel 1893 e ristrutturata nel 1950 in seguito ai rovinosi bombardamenti della seconda guerra mondiale; infine l’Eglise di Sacré Coeur del 1899, rimasta incompiuta per mancanza di fondi ma comunque dotata di grande fascino.

Tra gli edifici civili vale la pena di vedere il Palais des Anglais, uno dei primi hotel di Beaulieu-sur-Mer, costruito nel 1855, ma anche Le Bristol, un lussuoso albergo aperto nel 1899 per volontà di un fabbricante di mobili londinese, Sir Blundell Maple, e da subito apprezzato da celebri personaggi come il principe Louis Napoléon e la duchessa d’Aosta.
Gli stessi architetti che concepirono Le Bristol in seguito realizzarono La Rotonde, che fungeva da ristorante alla struttura alberghiera: si tratta di una grande sala circolare con le pareti di vetro, sormontata da una cupola, che ben rappresenta la raffinatezza della Belle Epoque.

Ad animare le strade e le piazze di Beaulieu-sur-Mer, specialmente nella stagione estiva, non mancano eventi e manifestazioni di ogni genere, dagli appuntamenti culturali alle sagre enogastronomiche, sino alle feste popolari, occasioni ideali per divertirsi e allo stesso tempo conoscere da vicino le tradizioni della città e della regione. Tra gli appuntamenti più rappresentativi ci sono la Festa della Musica e la Fete de la Saint-Pierre nel mese di giugno, la festa del mare nel mese di luglio e la festa patronale in agosto.

Grazie alla sua posizione strategica, a 7 km da Nizza e a breve distanza dall’aeroporto, non è difficile raggiungere Beaulieu-sur-Mer, qualsiasi mezzo di trasporto si decida di utilizzare. Chi viaggia in auto e viene dall’Italia deve prendere l’autostrada A8 e uscire a Roquebrune, scendere in direzione Beausoleil e imboccare la D6007 fino alle indicazioni per Beaulieu. Chi sceglie il teno trova la stazione ferroviaria locale proprio nel centro cittadino, mentre l’aeroporto internazionale più vicino è quello di Nizza.
  •  

News più lette

close