Cerca Hotel al miglior prezzo

Saint-Mandrier-sur-Mer (Francia), vacanza nella piccola penisola

Pagina 1/2

Un tempo erano tre isolotti distinti, come pepite lucenti disposte sul Mediterraneo a comporre un gioiello; oggi invece Saint-Mandrier è una penisola, ancorata alla terraferma francese mediante l’istmo des Sablettes, che come un grande piedistallo accarezzato dalle onde innalza sopra il mare un centro abitato incantevole e quieto, qualche testimonianza storica non trascurabile, atmosfere ridenti e soprattutto spiagge favolose. Saint-Mandrier-sur-Mer è anche il nome della cittadina che domina la penisola, popolata da circa 5.300 abitanti e appartenente al dipartimento del Var, nella regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra.

Formatosi intorno a un porto naturale, il paese ha sviluppato sempre più nel corso dei secoli la sua vocazione peschereccia, e ha saputo preservare il suo sapore autentico di semplice borgo dai ritmi pacati, in cui le tradizioni si toccano con mano e ogni pietra è pronta a raccontare qualche storia avvincente. Anche il turismo crescente, attirato dagli scenari balneari fantastici, ha saputo rispettare il paesaggio della Costa Azzurra, facendo di Saint-Mandrier una meta esclusiva, rilassante e divertente allo stesso tempo.

Chi vuole dimenticare la frenesia della città e rigenerarsi in una piacevole pausa estiva, non deve far altro che scegliere una spiaggia e sdraiarsi al sole, lasciandosi cullare dal canto dei gabbiani, dal frinire accaldato delle cicale e dal sussurro lieve delle onde sulla battigia. Dalle cale più conosciute e frequentate a quelle più silenziose, la vita di mare a Saint-Mandrier è una proposta irresistibile, grazie anche al clima paradisiaco che bacia le coste francesi.

Qui infatti le estati sono calde e soleggiate, ma sempre mitigate da una brezza leggera che spira dal mare; anche gli inverni hanno temperature dolci, senza picchi di gelo, e le precipitazioni sono sempre piuttosto scarse, addirittura assenti nei mesi più caldi. Il mese più freddo è gennaio, con una minima di media di 3°C e una massima di 11°C, mentre in luglio e agosto le medie vanno da una minima di 18°C a una massima di 29°C. Il mese più piovoso è gennaio, che conta in media una settimana di maltempo.

Quando non si è impegnati in una nuotata, o in una pausa distensiva sul tappeto dorato sabbioso delle spiagge, ci si può inoltrare alla scoperta del centro, delle sue stradine e delle sue piazze, alla ricerca di qualche monumento interessante. Da settembre a giugno si può visitare il Museo Nazionale della Marina, che ripercorre la storia della Marina nel Mediterraneo.
... Pagina 2/2 ...
Da vedere anche la bella chiesa ottocentesca nel centro del paese, la cappella di St Louis e il famoso cimitero franco-italiano, fondato sulle alture che circondano Saint-Mandrier a breve distanza dal vecchio ospedale militare. Creato per accogliere i caduti della Prima Guerra Mondiale, il cimitero nel 1958 è passato in gestione al ministero francese des Anciens Combattants, che insieme al governo italiano ha deciso di utilizzarlo anche per rendere onore alle vittime della Seconda Guerra Mondiale. Aldilà del suo valore storico, il cimitero offre una vista impareggiabile su tutta la penisola e sulla vicina Tolone, e nei giorni di vento Mestrale, quando il cielo è terso, si possono scorgere l’île de Porquerolles e le isole du Levant.

Ad animare il cuore di Saint-Mandrier-sur-Mer non mancano alcune manifestazioni divertenti, ideali per trascorrere qualche serata di festa e allo stesso tempo scoprire le tradizioni più caratteristiche della zona. Tra gli appuntamenti più significativi c’è il Festival di Teatro Estivo, che vede l’installazione di un teatro provvisorio proprio accanto alla spiaggia e ogni mercoledì, in luglio e agosto, propone una diversa rappresentazione.
Inoltre a metà agosto, per i più golosi, viene organizzata una divertente cena danzante in cui musica e buon cibo si fondono, regalando ai turisti la possibilità di conoscere le sonorità e i sapori della Costa Azzurra.

Per arrivare a Saint-Mandrier-sur-Mer ci sono varie possibilità: chi viaggia in auto può arrivarvi mediante l’autostrada A50, venendo da Marsiglia, oppure tramite la A8 e la A57 venendo da Nizza e dall’Italia. La stazione ferroviaria più vicina, per chi sceglie il treno, è quella di Tolone, dove sorge anche l’aeroporto più vicino. In alternativa si può atterrare all’aeroporto di Marsiglia, all’aeroporto di Nizza, oppure si può viaggiare via mare e approdare direttamente al porto cittadino.
close