Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Digne-Les-Bains

Digne-Les-Bains: vacanza in Provenza tra terme e lavanda

Pagina 1/2

Bagnata dal corso del fiume Bléone e accarezzata dalla danza delle spighe di lavanda, Digne-Les-Bains è una cittadina francese nel dipartimento delle Alpi dell’Alta Provenza, nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Come il nome suggerisce, si tratta di un centro noto sin dall’antichità per i suoi bagni termali: già Plinio il Giovane, in età romana, parlava infatti delle virtù terapeutiche delle acque di Digne, sulfuree e fortemente mineralizzate, che sorgono a una profondità di 870 m e affiorano in superficie a una temperatura di ben 50°C.

Oltre ad essere una stazione termale attualmente molto frequentata, Digne-les-Bains è poi una delle capitali della lavanda: la profumatissima pianta violacea trova infatti nel sud della Francia il suo habitat ideale, per poter crescere rigogliosa in ampie distese che ricoprono la campagna.

La fioritura si concentra nei mesi primaverili ed estivi, ma per tutto l’anno le botteghe della Provenza propongono prodotti pregiati a base del fiore tipico, dagli olii essenziali alle varietà di miele, dalle ceramiche a tema alle specialità gastronomiche. Il momento di celebrazione della lavanda è però l’ultimo fine settimana di agosto, quando per cinque giorni Digne-les-Bains ospita la celebre festa della lavanda.

Chiamata localmente Corso de la Lavande, la manifestazione prevede la sfilata dei carri decorati, le esibizioni dei musicisti e le rappresentazioni folkloristiche, per culminare in un esplosivo spettacolo pirotecnico.

Per favorire la crescita rigogliosa della lavanda occorre un clima ideale, mite in ogni mese dell’anno e particolarmente piacevole dalla primavera sino all’inizio dell’autunno. In effetti le temperature a Digne-les-Bains consentono per tutta la bella stagione di godere appieno della natura circostante, e soltanto in luglio e agosto diventano forse un po’troppo elevate per restare al sole nelle ore più calde: in questo periodo infatti le temperature medie variano tra una minima di 18°C e una massima di 27°C. Anche gli inverni sono piuttosto miti: in gennaio, il mese più freddo, si va da una minima di 4°C a una massima media di 13°C. Le piogge non sono molto frequenti, ma amano colpire all’improvviso, quando nessuno se lo aspetta: non è raro, nel giro di poche ore, vedere il sole coprirsi di nuvoloni per far sfogare il temporale, e poi nuovamente essere allietati da un cielo sereno. In genere il mese più secco è comunque luglio, con due giorni di pioggia, mentre i più piovosi sono quelli che vanno da ottobre a gennaio, con una media di 9 giorni piovosi al mese.

Ma le terme, la lavanda e il clima mite non sono le uniche attrattive della piccola Digne-les-Bains: a completare il quadro idilliaco concorrono alcuni monumenti ed edifici di grande interesse storico-artistico. Prima fra tutte la cattedrale, la Cathédrale Saint-Jérome de Digne, dichiarata monumento nazionale e sede del vescovado di Digne, iniziata nel 1490 per volere del vescovo Antoine de Guiramand.
... Pagina 2/2 ...
Da vedere anche la Cathédrale Saint-Jerome, anch’essa monumento storico, costruita in stile gotico tra il XV e XVI secolo ma con una imponente facciata del XIX secolo. Merita infine un’occhiata la vecchia cattedrale della città, la chiesa di Notre-Dame-de-Bourg, un antico edificio in stile romanico del XIII secolo oggi utilizzato come museo.

Tra i musei che costelano la cittadina i più importanti sono certamente il Museo della Riserva Geologica dell’Alta Provenza e il suo giardino, il Museo Municipale con le sue sezioni di arte e di archeologia, il Centro di Arte Contemporanea e il Museo della Seconda Guerra Mondiale. Testimonianze preziose della storia più antica di Digne-les-Bains sono poi le vestigia delle fortificazioni medievali: i resti delle mura e delle torri difensive che circondavano il primo insediamento consentono di risalire all’aspetto originario della città nel XIV secolo.

Infine Digne offre ai visitatori la bellezza sublime di uno scenario naturale d’eccezione, quello della Dalle à Ammonites. Si tratta di un importante sito , 1,5 km a nord della città, costituito principalmente di rocce calcaree e ricchissimo di antichi fossili.

Per raggiungere Digne-les-Bains ci si può servire di diversi mezzi di trasporto. Chi desidera viaggiare in aereo potrà atterrare all’Aeroporto di Marsiglia, a 140 km circa dalla meta finale, e da qui servirsi di un’auto a noleggio o dei mezzi pubblici fino a Digne. Chi viaggia in auto, a seconda della direzione di provenienza, dovrà seguire differenti percorsi: da Grenoble si prende la RN75 in direzione Sisteron; da Marsiglia si può prendere l’autostrada A51 fino a Peyruis o la RN96; infine da Nizza si prende la RN202.

Un’altra soluzione è il treno, e in particolare chi proviene da Nizza avrà la possibilità di salire a bordo dell’originale “Treno delle Pigne”. Il mezzo deve il nome alla sua lentezza: secondo la leggenda, infatti, i primi viaggiatori potevano scendere dalla locomotiva in movimento durante il tragitto, per dedicarsi a piedi alla raccolta di pigne. Il treno a vapore ha ripreso il suo vecchio servizio nel 1980, e oggi collega quotidianamente Digne e Nizza.
loading...
01 Giugno 2017 In moto con Suzuki: itinerario dal Cilento ...

In viaggio con Suzuki, giorno 3: il Cilento si unisce alla Costiera Amalfitana! E ...

NOVITA' close