Cerca Hotel al miglior prezzo

Moravia (Cechia): tour della regione storica Ceca

Moravia, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Con un territorio diversificato, che spazia dalle montagne del nord con le vicine città operose, passando per le terre fertili del centro, fino ad arrivare alle colline del sud ricche di vigneti, la Moravia è una regione completa in grado di soddisfare ogni tipologia di turismo. Gli amanti della natura, dell'arte e della storia, qui trovano un giusto compromesso di alternative ed una vacanza in Moravia diventa un occasione di scoperta della porzione di Repubblica Ceca più legata alle tradizioni contadine e quindi è una meta perfetta per chi cerca relax e la fuga dalla frenesia della vita moderna.

Dal punto di vista geografico la Moravia occupa gran parte del terzo orientale della Repubblica Ceca. A nord la Moravia confina con la Polonia e la Slesia; ad oriente con la Slovacchia, mentre a sud troviamo la Bassa Austria, ed a occidente la Boemia. Il suo limite settentrionale settentrionale è segnato dalle montagne dei Sudeti che diventano i Carpazi procedendo verso est. I due fiumi principali della regione, la Morava e il Dyje caratterizzano rispettivamente le pozioni centro-settentrionale e meridionale della Moravia.

Cosa vedere in questa regione? Partendo da sud, la porzione più facilmente raggiungibile dall'Italia, vediamo di segnalare le località turistiche più attraenti della Moravia.

Moravia meridionale
La Moravia meridionale è internazionalmente nota come una regione dai terreni fertili ed i paesaggi coperti di vigneti, con i villaggi che vivono di tradizioni popolari, gente simpatica, con una bellissima campagna e tanti siti storici. Tra essi segnaliamo luoghi come il Národním parku Podyjí (Parco Nazionale Podyjí ) e Macocha ed il bellissimo Parco Lednice-Valtice (Lednicko-valtického areálu ) tutti appartenenti alla lista dei siti UNESCO. La capitale regionale di Brno può servire come punto di partenza per l'esplorazione della Moravia del sud. Brno presenta spunti interessanti come lo Špilberk, un palazzo originario del 13 ° secolo, ora sede del Museo di Brno. Spettacolare è la Cattedrale di San Pietro, con preziose decorazioni interne, è stata fondata come una basilica romana nel 12 ° secolo e nel corso dei secoli successivi fu ricostruita e ampliata più volte. Il cuore pulsante della città è la piazza Svoboda , con i suoi negozi e ristoranti e nelc entro si trova una colonna barocca che evoca la peste del 1680. Un altro importante monumento storico è il monastero cistercense con la Chiesa dell 'Assunzione della Vergine Maria.

Da Brno è facile arrivare a Slavkov (Austerlitz) sulla collina Prateckysi trova il Monumento alla Pace con relativo museo che ricorda la battaglia di Austerliz (detta dei 3 Imperatori). Qui tra novembre e dicembre, ogni anno, vengono rievocate le fasi della battaglia che vide trionfare Napoleone sulla coalizione Russo-Austriaca. La manifestazione coinvolge centinaia di appassionati vestiti con uniformi del periodo e vale veramente la pena di venire ad ammirarle.

La regione comprende anche una zona carsica ricordata come il “Carso Moravo” ( Moravský kras). Ci sono quattro grotte accessibili al pubblico tra cui il famoso Abisso Macocha. E 'il più profondo abisso del suo genere nella Repubblica Ceca e nell' Europa centrale. Originariamente si trattava di una grande grotta e l'abisso si è formataoquando il suo soffitto è crollato.

Uno dei più preziosi punti di riferimento non solo in Moravia, ma di tutta la Repubblica Ceca è il Castello di Pernštejn. Si tratta di una fortezza fondata alla fine del 13 ° secolo ma la sua forma attuale fu data durante il magnifico sforzo di ricostruzione nel 15° e 16° secolo. Vicino alla città di Žďár nad Sázavou esi trova Zelena Hora, che è una notevole Chiesa di straordinario valore artistico e che è stata inserita nel patrimonio mondiale dell'UNESCO. Allo stesso modo la città di Telč attrae molti turisti. Grazie alla grande quantità di beni culturali e siti storici, anche Telč è stata registrata nella World Heritage List, come lo stesso quartiere ebraico della non distante città di Třebíč.

Un altro sito UNESCO il Complesso Lednice-Valtice (Lednicko-valtický areál ) è una delle più grandi attrazioni turistiche della Moravia del sud. Sulla base di un generoso e molto ben concetto di ingegneria, un paesaggio composto artificialmente è stato creato in un modo che non ha precedenti nell' Europa centrale. Il complesso si compone di due parti: la parte più piccola comprende il parco castello accanto al Castello di Lednice e la più grande si estende tra i villaggi di Lednice e Valtice. Gli stessi castelli di Lednice e Valtice sono sicuramente da visitare.

Per concludere la Moravia meridionale è nota soprattutto come la regione del vino. Una delle più popolari zone di vinificazione è il villaggio di Petrov, come del resto il villaggio di Plže posto sul confine occidentale della regione.

Moravia centrale
La Moravia centrale è una bella regione di fertili pianure e colline, una regione famosa per il periodo storico della Grande Moravia. I villaggi locali sono belli, ed incantano i visitatori con la loro bellezza ed i vicini monasteri sparsi nel territorio. Zlín è uno delle più importanti città della Moravia centrale. Il suo nome divenne famoso nel mondo nel 1894, quando fu fondata la fabbrica di scarpe Bata e qui si può visitare il museo delle scarpe. Nelle vicinanze si trova il piccolo comune di Lešná perfetto per le famiglie con bambini per il suo attraente giardino zoologico.

Uno dei luoghi più belli nella Repubblica ceca è Kroměříž. Potete trovare un certo numero di monumenti culturali e storici, in passato, questa città è chiamata anche la Atene di Hana. Kromeriz-città mercato è menzionata nelle cronache per la prima volta nel 1266, comei proprietà e centro economico legato a Olomouc. Famoso è il suo maniero dotato di una torre alta 84 m, con all'interno le belle sale di Mansky, Snemovni e Truni. L'area del maniero e dei giardini sotto il maniero Kvetne sono stati inseriti nella lista del patrimonio culturale mondiale dell'UNESCO nel 1998. In questa zona potrete visitare uno dei più importanti luoghi di pellegrinaggio della Repubblica Ceca e cioè Velehrad, situato vicino a Buchlov, celebre per il castello meglio conservato di tutta la Moravia.

Luogo di straordinaria importanza storica ed artistica è senza dubbio la città di Olomuc, una delle più grandi città della Repubblica ceca. Il centro cittadino presenta un fascino elegante, palazzi e chiese da competere per stile e bellezza con la stessa Praga. Da non perdere La Cattedrale di San Venceslao , il Palazzo Vescovile ed il Palazzo Přemyslid, e la magnifica La Colonna della Santa Trinità (Sloup Nejsvětější TROJICE) un monumento barocco dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'umanità. A diversi chilometri da Olomouc si trova un altro importante luogo di pellegrinaggio, che prende il nome Svatý Kopeček.

Il castello di Bouzov, che sembra uscire da una favola, è una grande attrazione della Moravia centrale. Più grande, in termini di superficie, ma ormai ridotto in una rovina è il castello Helfstejn che comunque offre scenari interessanti ai visitatori.

Se siete alla ricerca del benessere, consigliamo una visita anche alla città termale di Teplice nad Bečvou, una stazione attiva da secoli con sergenti famose da più di 400 anni. Qui si possono anche visitare le grotte ricche di Aragonite di Zbrašovské. L'argonite è una forma particolare di cristallizzazione del carbonato di calcio. Sempre in tema di natura, da Teplice nad Becvou si può prendere una piacevole passeggiata su un sentiero che conduce fino alle gole Hranická Gole, le più profonde dell'Europa centrale con un piccolo lago, molto profondo.

Moravia settentrionale
Anche la Moravia settentrionale contiene spazi di natura meravigliosa, soprattutto presso le montagne di Beskydy e Jeseniky, che contrastano con le zone di pianura pianura della parte centrale della regione, che si svolge lungo i corsi d'acqua. Questa regione è ricca di contrasti: il più grande territorio di aree protette da un lato, e la più alta concentrazione industriale dall'altro lato. La città di Šumperk, è la più importante porta alla montagne Jeseníky. Fu fondata nel 13 ° secolo ma si è sviluppata in maniera significativa come una importante città industriale.
Il gioiello del Rinascimento della Moravia è Velké Losiny dove si trova un elegante maniero ed un antichissima fabbrica di produzione della carta, ancora in funzione. .A Velké Losiny si trova anche un centro termale.

Uno dei più importanti centri turistici delle Montagne Jeseníky è la città di Ramzová famosa come centro di un importante comprensorio sciistico. .

Un altro notevole luogo di queste montagne è Karlova Studánka, traducibile nel nome “sorgenti di Carlo”. Qui fu costruito un centro termale nel 1785, e si possono ancora vedere gli edifici in legno risalenti a quel periodo. Il centro termale è specializzato nel curare i problemi respiratori e cardiaci e le malattie vascolari. Oggi, Karlova Studánka è anche il punto di partenza per raggiungere l'area sciistica di Praděd e di Hvězda-Ovčárna. La zona offre piste sia per i principianti che per sciatori esperti, ed anche per gli appassionati di snowboard. Praděd è la più alta montagna della Moravia (1491 metri). Nella parte settentrionale di questa montagna, Jeseník è la più importante città. Ospita un interessante fortezza gotica ed è nota per le sue importanti Terme.

Le grotte di Na Pomezí Grotte sono considerate una delle attrazzioni principali dell'aerea. I corridoi di queste grotte sono riccamente decorati con stalattiti, e in alcuni luoghi si proaprono spaziose sale e cattedrali, la più grande dei quali è di 13 metri d'altezza e prende il nome di Kralovský Dom. Il giro turistico attraverso le grotte è lungo circa 450 metri e prende quasi un'ora di tempo. Le zone di Opava ed Ostrava sono quelle più intensamente abitate ed industrializzate.
Ostrava è una terza più grande città della Repubblica Ceca. Come in Opava, la via dell'ambra, una volta transitava da questa città. Il suo sviluppo moderno fu però dato dal carbone, scoperto nelle vicinanze. Da visitare il Museo Minerario ODK, il monumento culturale nazionale di Michal Mine, il Castello di Selisia Ostrava, risalente alla seconda metà del 13 ° secolo, e la Cattedrale del Divin Salvatore, che è la seconda più grande del suo genere della Moravia e della Slesia.
Un'altra città industriale del nord della Moravia è Třinec, dove si è sviluppata l'industria metallurgica, mentre Frydek-Mistek è il più importante centro di produzione tessile.

Nel piccolo comune di Rožnov pod Radhostem troviamo il più grande e il più noto museo a cielo aperto della Repubblica ceca. Il museo a cielo aperto si compone di tre parti. Una città di legno rappresenta le strutture tradizionali delle zone urbane acarattere clericale; il "Valašská dědina" rappresenta un modello di villaggio Valachien. La pianura Mlýnská è una zona di edifici tecnici. Tuttavia, il museo a cielo aperto non si presenta come un luogo cimitero di edifici storici, ma vive la propria vita. Nel pub locale, si possono gustare specialità locali; Pasqua, Natale e l'autunno sono celebrate in modo tradizionale. Ogni giorno si possono vedere gli artigiani mentre fabricano i prodotti tradizionali.

Per finire a sud di Rožnov usi può visitare Kopřivnice, località divenuta famosa soprattutto per la sua produzione di veicoli Tatra, ed infatti un museo locale mostra la storia dell'industria automobilistica locale. Kopřivnice vanta i natali di numerosi personaggi famosi come ad esempio il famoso viaggiatore Jiří Hanzelka, il leggendario atleta Emil Zátopek, e il pittore e illustratore Zdeněk Burian.

Eventi e manifestazioni in Moravia
In primavera appuntamento musicale per il Olomouc da A.Dvořák, un festival internazionale che propone musiche di compositori Cechi. A maggio appuntamento anche al tradizionale Mercato del vino di Valtice. A giugno si celebra il Festival internazionale del folclore a Strážnice. Per gli appassionati di sport ricordiamo che generalmente in estate si svolge a Brno il Grand Prix della Repubblica Ceca, con le moto di tutte le cilindrati fino alla moto GP.
Ogni settembre Brno ospita un importante Festival del vino (Slavnosti vína) per celebrare la vendemmia delle circostanti zone di produzione vinicola. Sempre in autunno a Brno si svolge il rinomato Brno International Music Festival

Non c'è un periodo migliore per visitare la Moravia, ogni stagione ha i suoi punti di forza. Da ricordare che in inverno le temperature possono essere rigide, e la neve cadere copiosa sulle zone settentrionali. L'estate è calda, in accordo alla marcata continentalità del clima della Moravia, con massime che superano di frequente i 30 °C nella parte meridionale. Le piogge cadono un po' durante tutto l'anno, in estate i rovesci assumono carattere temporalesco ed i quantitativi raggiungono i valori più abbondanti anche se con precipitazioni più concentrate nel tempo.

Per arrivare in Moravia si può volare sull'aeroporto di Brno-Tuřany , oppure in alternativa utilizzare il Ruzyně International Airport di Praga e poi utilizzare la viabilità interna della Repubblica Ceca. La Moravia si raggiunge anche con un certa facilità direttamente dall'Italia.
Il percorso stradale più conveniente è quello che vede lo sconfinamento in Austria presso il valico di Coccau a Tarvisio, poi seguire la direzione Graz e Vienna. Si supera il Danubio arrivando a Bratislava, in Slovacchia, per poi sconfinare nella Repubblica Ceca ed arrivare a Brno, per un totale di circa 7 ore di viaggio dalla frontiera italiana.
  •  
18 Dicembre 2017 Cosa fare a Guadalupa: una settimana nei ...

Paradiso caraibico e parte di quelle Antille che punteggiano l’oceano ...

NOVITA' close