Cerca Hotel al miglior prezzo

Bezau (Austria): natura e sci nel Bregenzerwald

Bezau, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Celebre località di villeggiatura turistica a 650 metri s.l.m., Bezau è una gemma incastonata nel territorio dominato dalla foresta di Bregenz presso il Voralberg ch’è un pezzo d’Austria semplicemente meraviglioso. Stazioni sciistiche e percorsi escursionistici scandiscono gli ariosi spazi fra un monte e l’altro, nei dolci declivi tappezzati di verde e lungo le vallate dove gli alberi offrono stupende scenografie capaci di far da degno sfondo alle casette di legno che contraddistinguono l’architettura volontariamente minimale eppur funzionale alle oscillanti temperature stagionali.

Storia

Nato Baezenowe intorno al 1249 o forse ben prima, la nomea del paese è sempre stata in qualche modo legata ai luoghi di culto eretti nella sua area di influenza, ci si riferisce dunque alla parrocchia edificata nel 1497 e al Monastero dei Cappuccini sorto nel 1656.

Cosa vedere a Bezau

Nessun particolare sussulto sotto il profilo storico: Bezau connette la propria sussistenza a un modo di vivere essenziale, basato sull’operosità afferente l’agricoltura, che qui ancora rappresenta il settore più efficiente dell’intera economia nell’ambito di una fisionomia di “Città di Mercato”. Vi prendono infatti posto oltre 46 fattorie che assistono più di 600 ettari di terreni coltivati intorno ai quali s’inseriscono anche numerosi caseifici e soprattutto le latterie, tappe obbligate dei turisti che ne apprezzano i formaggi prodotti. Per fare un esempio, la Obere tratta ogni anno ca. 680.000 litri di latte e la Kriechere poco più di 400.000 litri. Il centro urbano raccoglie tanti negozi, botteghe artigiane e punti gastronomici nei quali è possibile assaggiare alcune chicche gustose tra cui il formaggio alpino Bregenzerwald.

La tradizione costruttiva si rivede nella neo barocca Chiesa di San Jodok datata 1906 (custodisce un antico tabernacolo del XVI secolo scolpito da Esaias Gruber) e nella sede dell’Heimatmuseum, ovvero il Museo di Storia Locale, immersa nel Bregenzerwälder.
I dintorni nel Bregenzerwald
C’è tanta natura da vedere e contemplare nell’hinterland del grazioso borgo, ed è questo lo scopo primario del Bregenzerwald Umgang, la passeggiata che attraversa la foresta di Bregenz permettendo di ammirare il genius loci di ben 12 piccoli villaggi costruiti secondo i criteri di adattabilità che questi luoghi necessariamente esigono. Si può poi proseguire affrontando i 5 km che compongono la Bregenzerwaldbahn e la Walderbahnle, una ferrovia museo che collega Bezau a Reuthe e Schwarzenberg e vede muoversi la storica locomotiva a vapore che ha ormai compiuto i 100 anni di vita.

Sciare a Bezau

Tanto in estate quanto in inverno, il divertimento nei dintorni di Bezau è assicurato. La neve scende assai copiosa, sicché ad approfittare di questa idilliaca situazione sono i tanti impianti sciistici pronti ad accogliere i turisti bramosi di discese e sport a volontà per combattere il freddo dell’inverno.

Lo skipass 3 Valli offre l’accesso a un totale di 29 stazioni sciistiche, tra le quali si debbono menzionare la Niedere Andelsbuch-Bezau, il comprensorio Mellau-Dumuls-Faschina, la stazione Warth Schrocken e l’area sciistica Diedamskopf Au-Schoppernau.

A fronte di cotanto spazio da calcare, il circondario nevoso di Bezau invita alla pratica altresì dello sci di fondo, dello sci alpinismo, camminate con le ciaspole e persino la discesa in slittino adattissima ai bambini poiché concepita in tutta sicurezza, parliamo della pista naturale della funivia lunga 3 km e unente Baumgarten a Sonderdach. Avvezza agli autoctoni l’attività sportiva del parapendio, che si insegna nella scuola di volo Flugschule Bregenzerwald.

Eventi, sagre e manifestazioni

Nel villaggio ci si intrattiene inoltre con le antiche consuetudini di costume, cosicché si dà avvio a feste come il mascheratissimo Carnevale e le sue sfilate, i fuochi d’accensione che vogliono scacciare l’inverno e che qui hanno soprannominato “Scintille”, e infine il Bezau Beatz Festival che ad agosto porta musica, concerti, divertimento e tanti giovani.

Dove mangiare e dormire

Per un soggiorno al top si consiglia di prendere una camera presso quello che ama autodefinirsi “l’hotel più romantico delle Alpi”, il Genießer- & Kuschelhotel Gams, albergo a 4 stelle che riserva stanze con eleganti letti a baldacchino, caminetti aperti e vasche idromassaggio, una Spa di 2.000 metri quadrati, il ristorante Goldstuck, la Torre di cristallo dei vini e il Lying Dinner, sala molto particolare ove poter sorseggiare bevande sdraiati e in tutta tranquillità.

Come arrivare a Bezau

Bezau è collegato agli aeroporti di Innsbruck e Vienna tramite autobus extraurbani. Alro aereoporto fruibile è quello di Zurigo, che dista 135 km.
Per chi arriva in automobile i tempi di percorrenza sono di 4-5 ore dal nord ovest italiano, via Svizzera, 5-6 ore dal nord-est attraverso il Brennero.

Dove sciare?

A Bezau è possibile sciare sul comprensorio sciistico Lech Zurs Fine stagione.

Per le nevicate previste e l'innevamento delle piste consultate:
» il Bollettino neve Lech Zurs.
  •  

News più lette