Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Velden am Worther See

Velden am Wörthersee: terme e natale sul lago austriaco

Pagina 1/2

Giorno e notte, in ogni stagione, si specchia con fierezza sulle acque del lago, come per raddoppiare il suo splendore: non è una dama vanitosa, seppure ne possieda l’eleganza. Si tratta invece di Velden am Wörthersee, cittadina austriaca nel distretto di Villach-Land, in Carinzia, Austria, affacciata sul lembo occidentale del lago Wörthersee.

Il paesaggio che l’abbraccia è senza dubbio tra i più suggestivi dell’Austria, un palcoscenico color smeraldo intriso d’aria pura e argentina, dove le bellezze architettoniche di Velden si inseriscono con garbo, senza spezzare l’incanto di un mondo ideale. Le casette, timide e ridenti in contrasto con il fascino drammatico delle montagne, sono quelle tipiche degli ambienti alpini: colori pastello o tinte vivaci, grappoli di fiori ai balconi e tendine allegre appese alle finestre.

Nella natura lussureggiante, tra hotel accoglienti e impianti turistici d’avanguardia, trovano spazio la cultura e la storia. Fu il principe Khevenhuller, nel corso del Seicento, a volere la costruzione dell’omonimo castello (Velden schloss), inizialmente sua dimora privata, poi divenuto simbolo indiscusso del luogo. Dipinto di un giallo caldo e solare, è impossibile non notare il castello di Velden e restarne ammaliati: situato proprio nel cuore del borgo, dopo qualche secolo dalla sua realizzazione venne adibito a hotel di lusso, ed è tuttora una delle strutture ricettive più esclusive e imponenti d’Europa.

Ma il paesaggio resta il protagonista indiscusso. Chi trascorre una vacanza a Velden potrà abbandonarsi alle atmosfere rigeneranti del lago, assaporando il profumo della vegetazione alpina e il vento fresco che spira dalla vicina catena di Caravanche. Da Velden a Maria Worth, lungo le rive austriache dello specchio d’acqua, sino a Pyramidenkogel, vi si presenteranno i magnifici scorci della Carinzia centrale, con le Alpi Giulie che in lontananza iniziano a stagliarsi nell’azzurro.

... Pagina 2/2 ... Tuttavia la natura non è la sola attrattiva del posto. Tra gli aspetti più amati e accattivanti ci sono certamente i festeggiamenti del periodo natalizio, e in particolare i mercatini che vivacizzano l’Avvento. L’atmosfera è romantica e suggestiva, e riporta la mente a quando si era bambini: tante bancarelle, cariche di dolciumi e oggetti artigianali, vengono allestite nelle strade brulicanti di gente, mentre i nasi si arrossano e le mani si scaldano reggendo una tazza di cioccolata calda o vin brulé. In questo periodo Velden è chiamata anche “città degli Angeli”, perché si dice che degli angeli custodi molto speciali si impegnino ad abbellire il paese e prepararlo per la festa. La baia si riempie di profumi magici di menta, cannella, vaniglia e arancia candita, ma anche di candele al miele e pini resinosi, un poco più lontani sui fianchi delle montagne.

Benché la tradizione del mercatino sia molto antica, il periodo dell’Avvento a Velden riserva ancora, di tanto in tanto, qualche novità. E’ un’idea nuovissima quella del Presepe galleggiante, che troverà spazio sulle acque del lago davanti al casinò della città, per una estensione totale di 7 metri. L’arco stellato sarà alto ben 4 metri. Per poter apprezzare al massimo la vista sul presepe si può passeggiare sul lungolago, dal casinò Schlosshotel al Kurkpark, il parco cittadino.

Oltre ad accrescere il fascino di Velden, il grande lago svolge un’altra funzione fondamentale: mitigare il clima di Velden, tanto piacevole da assomigliare al clima tipico del Mediterraneo. Grazie alla capacità di accumulo termico del bacino d’acqua, infatti, le elevate temperature estive si mantengono anche all’inizio dell’autunno. Basti pensare che i valori medi del mese più caldo, agosto, vanno da una minima di 20°C a una massima di 27°C; mentre in gennaio, il periodo più rigido, si passa dai 3°C ai 7°C. Le precipitazioni, che si mantengono sempre tra i 9 e i 7 giorni mensili, si presentano con maggiore frequenza in primavera e autunno. Nei mesi più freddi, ad alta quota, cadono ovviamente sotto forma di neve, imbiancando le vette delle montagne vicine e preparando le vicine piste da sci alla stagione dello sport.

Per raggiungere Velden si possono valutare diverse possibilità. Chi viaggia in auto e viene da Francoforte, Monaco di Baviera o Salisburgo dovrà percorrere la A10, mentre chi viene da Vienna, Milano o Venezia deve prendere la A2. Da Milano e Venezia i tempi di percorrenza sono rispettivamente di 5 e 2 ore circa. Per chi preferisce il treno, Velden è ottimante collegata con Francoforte, Salisburgo, Vienna e Venezia. Infine, se si viaggia in aereo, gli aeroporti più vicini sono quelli di Klagenfurt in Austria e Lubiana in Slovenia, rispettivamente a 20 km e 80 km circa. Una volta atterrati troverete delle navette che Vi condurranno direttamente alla meta in circa 20 minuti se siete a Klagenfurt, in un’ora se siete atterrati a Lubiana.
loading...
close