Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Schlitz

Schlitz (Germania), la cittą famosa per il suo mercatino dell'Avvento

Pagina 1/2

Praticamente nel centro geometrico della Germania, la cittadina di Schlitz, situata alla confluenza del piccolo fiume Schlitz con il più importante Fulda, conta oggi circa diecimila abitanti.
Siamo nel Land dell'Assia (Hessen, in tedesco), circa 130 km a nord-est di Francoforte sul Meno, in una zona abitata fin dall'antichità; si hanno infatti notizie certe dell'esistenza di Schlitz fin dal 20 settembre dell'anno 812, anno in cui compare per la prima volta su documenti ufficiali.

Attorno al XII secolo gli abitanti del posto costruirono alcune fortificazioni su una collina per difendere il territorio. I rapporti con la vicina abbazia di Fulda, alla quale era strettamente legata da vincoli feudali, si fecero sempre più tesi e nel XIII secolo l'abate Bertho Von Leibolz mandò alcune spedizioni punitive a “redimere” i signori di Schlitz, suoi vassalli, che si erano ribellati, distruggendo anche due castelli della vallata.

Schlitz ottenne lo status di città nel XV secolo e seppe affrancarsi dalla vicina abbazia di Fulda circa un secolo più tardi.

Schlitz è oggi conosciuta anche con il nome di Romantische Burgenstadt Schlitz (“la romantica città dei castelli di Schlitz”) per via dei cinque castelli presenti nel suo territorio. In realtà, con la libertà municipale e il diritto di commerciare, l'aspetto della città mutò rapidamente: le fortificazioni vennero trasformate in castelli residenziali, mentre le mura e il fossato furono in gran parte rimossi.
Del suo ricco passato rimane oggi la cosiddetta Burgenring, dove la città racchiude le torri, le case signorili e la chiesa in quello che è il suo centro storico.

Il motto di Schlitz è “Romantik Trifft Lebensfreude”, il cui significato, in senso lato, è “il romanticismo è la gioia della vita”. Non è affatto un aspetto secondario di questa piccola località, dove le strade acciottolate si intrecciano tra le affascinanti case a graticcio e gli edifici storici che sono protagonisti sia della vita turistica che di quella tradizionale dei suoi abitanti.
... Pagina 2/2 ...
Ogni anno, infatti, a Schlitz viene creata la candela dell'Avvento più grande del mondo (größte Kerze der Welt): per fare questo non si usa la cera né lo stoppino, ma viene ricoperta da un enorme telo rosso una delle torri storiche della città (la Hinterturm), dalla caratteristica forma cilindrica a candela e addobbata con luci elettriche che riproducono l'idea della fiamma. Sulla tranquilla campagna dell'Assia, dominata dalle alture del Vogelsberg, spicca così dal 1991, ogni inverno, l'incredibile sagoma del cero dell'Avvento con i suoi 42 metri d'altezza, superato solo dalla cima del vicino campanile.

La candela è ovviamente un'immagine ideale per il tradizionale mercatino dell'Avvento di Schlitz, che a partire dalla fine di novembre invade le strade del borgo durante i fine settimana. È in questa occasione che si possono provare alcune delle specialità culinarie locali come il Krautwurst oppure il Kerzenfeuer, il famoso liquore di Schlitz.

Chi visita la cittadina può poi concedersi una sosta presso l'Heimatmuseum – il museo di storia locale – e, se ci si trova in città nel periodo giusto, la Schlitzerländer Trachtenfest, una festa in costume che si tiene negli anni dispari il secondo weekend di luglio. Negli anni pari, invece, a tenere banco è la tradizionale festa della birra.

Come arrivare
Schlitz è collegata al resto del paese soprattutto dall'autostrada A7. Nelle sue immediate vicinanze le città principali sono Fulda e Lauterbach, mentre Francoforte (Frankfurt) si trova, come detto, 130 km più a sud-ovest. L'aeroporto di riferimento per raggiungere Schlitz è proprio quello di Francoforte, collegato all'Italia da numerosi voli diretti.
close