Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Assia

Assia (Hessen Land): tour nella regione della Germania occidentale

Pagina 1/2

Nel cuore della Germania occidentale la regione dell'Assia (Hessen Land) è una delle più visitate di tutta la Germania, anche solo per il fatto di ospitare al suo interno la città di Francoforte, crocevia europeo di importanza mondiale, con uno dei più importanti ed organizzati aeroporti di tutto il pianeta.

Le prime testimonianze storiche nella regione indicano che la zona era abitata dai Chatti un tribù con discendenze dai Franchi. Dopo la dominazione romana i Chatti vennero cristianizzati da San Bonifacio nei primi anni dell'8° secolo. La regione poi cadde nella sfera d'influenza della Turingia e successivamente del Sacro Romano Impero. Nel 1567 con la morte di Filippo I d'Assia lo stato fu smembrato in quattro regni più piccoli che presero il nome di Assia-Marburgo Darmstadt, Assia-Kassel, e Assia-Rheinfels. Bisogna riattendere la fine della Seconda Guerra Mondiale prima di rivedere riunificata gran parte dell'Assia, con la creazione della cosiddetta Grande Assia, in seguito chiamata semplicemente Assia, con le terre poste ad est del fiume Reno.

Dal punto di vista geografico il land è compreso tra il Plateau del Reno superiore ad ovest e la Foresta di Turingia a est e consiste principalmente di altipiani riccamente ricoperti di boschi. Le terre alte dell'Assia centrale contengono il massiccio vulcanico del Vogelsberg, che copre una superficie totale di oltre 2.400 chilometri quadrati di rocce basaltiche, un record europeo. La montagna più alta si trova invece ad est di Fulda ed è la vetta del Wasserkuppe che raggiunge i 950 m. Le altre catene montuose, meno imponenti, della regione sono quella di Rhön, Westerwald, Taunus, Knüll e di Spessart.
L'Assia confina ad ovest con la Renania-Paltinato e la Westfalia, a nord con la Bassa Sassonia, ad est con la Turingia e la Baviera e ad sud con il Baden-Wurttemberg. Il terriotrio è inoltre attraversato da fiumi importanti come il Reno, il Meno (Main) nella parte meridionale, la Fulda e l'eder a nord, mentre nella parte centrale domina il fiume Lahn .

Da visitare: Francoforte con una popolazione di 650.000 abitanti, Francoforte sul Meno è il centro finanziario della Germania e uno dei principali del mondo. E' sicuramente la città più internazionale della Germania, con più di un quarto dei suoi cittadini che hanno origini straniere. Mayer Amschel Rothschild, fondatore della celebre banca, nacque qui a Francoforte nel 1743. Da vedere la celebre skyline di Francoforte a cui è stato dato il soprannome di "Mainhatten" molto bella di sera con i grattacieli bene illuminati, con 9 sdei 10 più alti edifici tedeschi che si trovano qui, tra cui la Commerzbank Tower è il più alto blocco di uffici che raggiungono i 298 m di altezza includendo la grande antenna. Francoforte è la patria della mescita delle mele (Apfelweinwirtschaft) e la relativa bevanda fa parte delle sue più dolci tradizioni. Il Römerberg è il cuore della città vecchia - una piazza lastricata ottagonale. Bombardato nella seconda guerra mondiale, è stato piacevolmente ristrutturato

Wiesbaden è una delizia per gli occhi, è la città che sorge sulle rive del Reno proprio di fronte a Magonoza, cn la quale rivaleggia per bellezze storiche ed architettoniche. Da vedere nel centro troviamo la magnifica Schloßplatz su cui si affacciano il Castello (Stadtschloss), il municipio e la imponente Marktkirche, con 5 grandi torri, la più grande delle quali sfiora i 100 metri di altezza. Tutto il complesso storico del centro cittadino prende il nome di Historische Fünfec. Una delle strade più eleganti di Wiesbaden è la Wilhelmstraße , da visitare all'inizio dell'estate quando si celebra il Wilhelmstraßenfest, un festival molto seguito. Molto belle anche le escursioni al castello barocco di Biebrich e alla particolare ferrovia della Nerobergbahn, che con un dispositivo a d acqua conduce sulla collina panoramica del Neroberg, da dove si può ammirare Wiesbaden e il Reno in lontananza.

... Pagina 2/2 ...Marburg, o Marburgo all'italiana, si trova invece sul fiume Lahn e fu una delle capitali dell'Assia tra il 1300 e la metà del 1500. Marburg è famosa per le sue chiese medievali, in particolare per la Elisabethkirche, uno dtra le prime chiese puramente gotiche a nord delle Alpi, al di fuori della Francia, ma è anche famosa per il suo bel castello. Una nota moderna: Marburg è considerata la città verde per eccellenza, visto l'obbligo che hanno i suoi cittadini di dotarsi di pannelli solari sulle loro abitazioni private. Grazie a questa scelta oltre il 20% dei consumi elettrici è coperto dalle energie alternative rinnovabili.

Kassel è un importante città, posta nella parte più settentrionale del Land. E' un punto di passaggio obbligato ma in se il centro non offre molto da vedere. La causa di ciò sta nel tremendo bombardamento alleato che la notte del 22 ottobre 1943 vide la città rasa al suolo per il 90% dei suoi edifici, e molte delle sue memorie storiche si sono così perse.
Merita comunque una visita il vicino Parco Nazionale di Kellerwald-Edersee, la cui visita è resa piacevole dai magnifici boschi di faggio che ricoprono le colline dell'area.

Nel sud dell'Assia non ci si può dimenticare di Darmstadt, che domina l'interessa della porzione più meridionale del Land. Da vedere a Darmstad non c'è molto, sempre per i pesanti bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, ma comunque il resto del distretto offre spunti di interesse. In città abbiamo la grande Luisenplatz con al centro la Ludwigsäule, una colonna alta 33 m che commemora Ludovico I il primo Granduca di Assia. Altra piazza imponente è la Marktplatz. La città di Darmstadt possiede un castello che svetta sulla collina di Langenberg, e che porta il nome celebre di Frankenstein, e sembra proprio che Mary Shelley scelse il nome per il suo romanzo ispirandosi a questo castello. Sulle rive del fiume Weser si trovano molti castelli, alcuni in rovina, antiche chiese e palazzi, e ci sono anche interessanti edifici in legno di epoca medievale. Il villaggio di Lorsch, in Assia meridionale, è la patria di una abbazia risalente all'epoca carolingia che, insieme con il suo ingresso"Torhall", è stato designato un Patrimonio Mondiale dell'umanità dall'UNESCO nel 1991. Interessante è anche il sito fossilifero della Messel Pit, sempre vicino vicino a Darmstadt, che ha ricevuto lo stesso riconoscimento dall'UNESCO nel 1995 grazie al suo suo unico e vasto patrimonio di fossili del periodo dell'Eocene.

Il periodo migliore per una visita al Land è la fine della primavera e l'estate. In questi mesi le temperature raggiungono valori gradevoli e che consentono di trascorrere le giornate all'aperto. Se si unisce il fatto che il crepuscolo inizia piuttosto tardi e fa buio dopo le 23, questo è proprio il periodo giusto per compiere numerose escursioni e tirare tardi nei centri storici delle città e dei villaggi. Le massime in estate raggiungono valori prossimi ai 25 °C con punte anche più elevate. Le precipitazioni sono distribuite lungo tutto l'anno ma forse i valoi massimi si raggiungono proprio in estate, anche se si tratta in genere di apporti più consistenti ma cono guasti in genere di durata più breve che in inverno ed autunno.


close