Cerca Hotel al miglior prezzo

Donauwörth (Germania), il borgo medievale sulla Strada Romantica

Pagina 1/2

Come perle di una lunga collana alcune cittadine bavaresi se ne stanno allineate lungo la Romantische Strasse (Strada Romantica), un affascinante itinerario tra i borghi più suggestivi della Germania meridionale. Tra questi c’è Donauwörth, comune di circa 18 mila abitanti adagiato sulle rive del Danubio, alla confluenza nel fiume Wörnitz: la postazione è magnifica, tra scorci selvaggi e città da scoprire, a metà strada tra Monaco e Norimberga e a 46 km da Augsburg (Augusta) , e il cuore del paese ha in serbo tante sorprese accattivanti.

Intorno al centro vero e proprio – che nacque in un tempo lontano come umile villaggio - si sviluppa una bella costellazione di dieci frazioni, ciascuna col proprio sapore caratteristico e la sua conformazione speciale. Il nucleo principale si trova il cima a un colle: in passato si trattava di un’isoletta e proprio qui era nata, con il nome di Ried, una piccola comunità di pescatori nel lontano 500. Per secoli vi si intrecciarono importanti rotte commerciali, che congiungevano Roma al nord dell’Europa, e quello che era nato come piccolo borgo ebbe modo di conoscere ricchezze e prodotti venuti da lontano. Nel 955 venne creato il primo ponte sul Danubio, e nel 1236 fu eretto il Municipio; di lì a poco, nell’anno 1301, Donauwörth venne nominata città.

La Donauwörth del passato, benché ricca e culturalmente viva, affrontò momenti non semplici. Protagonista di una tra le tante vicende che sfociarono nella Guerra dei Trent’anni, svoltasi tra il 1618 e il 1648, fu scenario all’inizio del Settecento della Battaglia di Schellenberg, che non a caso è conosciuta anche come Battaglia di Donauwörth.

Ma il passato della città è prima di tutto un dono per noi che la visitiamo al giorno d’oggi, e abbiamo modo di passeggiare tra strade antiche e nobili palazzi. L’arteria principale del centro è rappresentata dalla Reichstrasse, che collega il Palazzo dei Fugger alla Rathaus (il Municipio), ed è agghindata da negozi, botteghe tradizionali, ma soprattutto dalle case borghesi con le loro facciate variopinte: lo stile architettonico svevo-bavarese, condito della vivacità di locali e negozi, fa della Reichstrasse una delle più belle strade della Baviera.

Se si comincia l’esplorazione della via dal Palazzo Fugger, si vede in lontananza il Municipio. Avvicinandosi si coglie la bellezza di questo edificio di origine duecentesca, sopravvissuto nei secoli con l’aiuto di qualche ristrutturazione. Ancora oggi la sua presenza in città si fa sentire, infatti, dalle 11 alle 16, si odono suonare ogni giorno le sue campane, che riproducono la melodia “Die sonne mus scheinen” (Il sole deve splendere), tratta dall’opera “Il violino magico” di un compositore originario di Donauwörth. In questo stesso edificio ha sede l’Ufficio Informazioni Turistico.

A pochi passi da qui ci si imbatte nella Riedertor, l’antica porta cittadina situata sulla vecchia cinta muraria, che mediante un ponte conduce sull’Isola di Ried ​(Insel Ried): questa rappresenta l’insediamento originario da cui si sviluppò la Donauworth attuale. La Riedertor ospita anche un piccolo museo, uno dei tanti presenti a Donauwörth: da vedere il Museo Culturale sull’isola, il Museo Archeologico in Reichstrasse, e soprattutto il Museo delle Bambole Käthe-Kruse-Puppen-Museum, in Pflegstrasse 21, dove sono esposte bellissime bambole da collezione realizzate all’inizio del Novecento.

... Pagina 2/2 ... Tra le chiese locali spiccano la basilica parrocchiale gotica di Nostra Signora (Liebfrauenmünster), e la chiesa di Santa Croce di gusto barocco, fondata tra il 1717 e il 1722 nel distretto conventuale, contraddistinta dall’elegante cupola rococò.

Chi ha voglia di contatto con la natura non deve fare altro che lasciare il centro città, varcando le antiche mura, e fare una bella passeggiata lungo la cinta muraria, assaporando quell’aura antica e genuina che si leva da ogni singola pietra. Se si ha in mente qualcosa di più avventuroso ci si può cimentare nella canoa o nel kayak lungo il corso del Wörnitz, si può fare una lunga pedalata nella valle dell’Altmühl o nella incantevole valle del Kessel, o ancora ci si può spingere alla scoperta di altri borghi lungo la Via Romantica.

Eventi e manifestazioni
Lo svago è garantito da tanti appuntamenti festosi che si susseguono nell’arco dell’anno. In particolare vale la pena di partecipare alla Reichsstraßenfest, una festa popolare che si svolge in luglio, negli anni dispari, lungo la strada principale della città, e la Fischerstechen, che si svolge invece nel mese di giugno degli anni pari e consiste in una competizione tra marinai e pescatori sul fiume Wörnitz.
Da non perdere durante l'Avvento il Mercatino di Natale di Donauwörth, che si svolge sull'isola di Ried con una scenografia molto romantica, che vi riporta in atmosfere medievali, permeate dei profumi dello zenzero e del vin brulè che avvolgono il centro cittadino fino alla vigilia di Natale..

Per arrivare a Donauwörth si possono valutare diverse possibilità. La città è servita dalle autostrade A8, da Augsburg, e A7, da Günzburg, ma anche dalle strade B16, B2 e B25 (Romantische Strasse). Gli aeroporti più vicini sono quelli di Norimberga (118 km), Monaco (135 km), Memmingen (147 km), e Stoccarda (184 km) ma il più conveniente è probabilmente quello di Monaco, collegato a tutte le maggiori città europee e servito anche dalle compagnie low cost. La stazione ferroviaria della città si trova a sud-est del centro, e offre collegamenti efficienti con tutte le maggiori città della regione.

Il clima di Donauworth è il classico della Baviera: la stagione più piovosa sono quella primaverile e quella estiva, con picco delle precipitazioni tra giugno e luglio, e nel tardo autunno. Le estati sono fresche, con massime intorno ai 23-24 gradi, mentre l'inverno può essere rigido con minime a gennaio e febbraio che possono scendere a valori inveno ai -5°C.
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close