Cerca Hotel al miglior prezzo

Lindau am Bodensee: visita alla cittą sul Lago di Costanza

Lindau, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Posta lungo la sponda settentrionale del lago di Costanza, e più precisamente verso il bordo orientale di quello che i tedeschi chiamano Bodensee, l'isola di Lindau è come un brillante incastonato in un gioiello: se la regione del lago vale già da sola un viaggio, la città di Lindau sorprende sempre il turista per la bellezza delle sue strade, per l'ordine assoluto e l'eleganza dei palazzi, che avvolti dalla cornice lacustre, conferiscono un aspetto quasi di sogno all'intero complesso urbano.

Che questo fosse un luogo splendido ce lo testimonia il fatto che già prima del 9° secolo dopo Cristo l'isola di Lindau compaia in alcune cronache come luogo di un monastero. Ma alcuni ritrovamenti archologici indicano che Lindau fosse ben conosciuta e frequentata al tempo dei romani. D'altra parte l'isola si trova da appena poche decine di metri dalla costa del lago di Costanza (il punto più vicino non supera i 150 m di distanza) ed è quindi stata facilmente colonizzata ed abitata nel corso degli ultimi 2.000 anni.

Oggi Lindau si presenta ai viaggiatori con il suo delizioso e pulito centro storico, alcuni monumenti interessanti e con la possibilità di godere della proverbiale ospitalità bavarese, rimanendo cullati dal dolce clima della zona. Grazie infatti all'azione delle acque del Bodensee, il clima di Lindau è particolarmente mite, anche in inverno i valori minimi non scendono mai a livelli di gelo assoluto. L'estate e in genere calda, ma il periodo che va da giugno e settembre è anche quello più piovoso, è da tenerne conto. Le massime in questo periodo si posizionano intorno ai 22-24 °C e le minime intorno ai 13-14 °C. Considerando un po' tutti gli aspetti un periodo indicato per visitare Lindau potrebbe essere la primavera, quando le lunghe giornate di sole e le buone temperature si uniscono ad una piovosità mai troppo intensa.

La città non è molto grande, d'altra parte i suoi limiti sono quelli dell'isola che si estende per una lunghezza massima di 1200 m ed una larghezza che non riesce a superare i 600 m nel suo punto più ampio. Ne deriva che una visita veloce a Lindau non richiede molto tempo, il centro è tutto raccolto intorno al porto e si visita tranquillamente a piedi. Il modo migliore e spettacolare per arrivare a Lindau sarebbe la barca. In questo modo l'ingresso è reso affascinante per la presenza di due monumenti simbolo della città: all'imboccatura del porto si ergono il vecchio faro e il Leone bavarese.

La Mangturm, e cioè il faro è un elegante edifico medievale, con un tetto a forte spiovente, mentre il leone è una scultura in pietra che rappresenta simbolicamente la fierezza e regalità di tutto il popolo bavarese, ed è stato affiancato da un faro moderno, sicuramente meno elegante di quello antico. Se invece arrivate con il vostro mezzo, allora attraverserete il ponte che unisce Lindau orientale con la terraferma. Una volta superata una zona ricca di giardini entrerete di colpo nella storia con l'ingresso nella Markplatz.

E' proprio qui il cuore storico di Lindau, e su questa piazza si affacciano alcuni dei monumenti più importanti della città: due chiese, e cioè St. Stephan, protestante, le chiesa cattolica di "Unserer Lieben Frau" cioè la chiesa di nostra signora, e la bella casa patrizia di Haus zum Cavazzen, che contiene all'interno un piccolo museo. Un altra chiesa importante di Lindau è Peterskirke, la cheisa di S. Pietro, considerata uno delle più antiche di tutta la regione del lago di Costanza. Presso la chiesa si trova la Diebsturm, un edificio a torre molto particolare, a 3 guglie, databile a metà del '300 circa.

Il centro è poi dominato dalla via principale, la Maximilianstrasse, che è anche il luogo più indicato per fare shopping. Negozi e botteghe si aprono lungo una via corteggiata da case gotiche e rinascimentali, dalle facciate variamente dipinte che si alternano agli eleganti palazzi. Da segnalare tra essi il quattrocentesco Vecchio Municipio (Alte Rathaus), che contrasta con il vicino “Neue Rathaus” cioè il nuovo municipio, in stile barocco. Arrivati sul porto, non dovete perdervi la passeggiata sul lungolago (Seepromenade) con ottime viste sulla baia e sempre con la Mangturm in evidenza.

Tra gli eventi ricordiamo a Luglio:
La Festa della città
In diversi locali della penisola di Lindau, questo festival offre varie occasioni di divertimento e di giochi, musica e feste sia per bambini che per adulti. L'apice del programma del festival sono i fuochi artificiali che hanno luogo sul lago.

Kinderfest - Festa dei bambini
Questa festa risale alla Guerra dei trent'anni combattutasi nel XVII secolo. Dopo che gli svedesi fallirono nel tentativo di occupare Lindau, in tutte le scuole di Lindau è stata introdotta la predica e cibo per tutti i bambini della città. Oggi, a ricordo di tale occasione, tutti i bambini ricevono un piccolo dolce per la festa di commemorazione. L'apice della giornata di festa consiste nella processione dei bambini che attraversano le strade della città con accompagnamento musicale. La processione termina con una cerimonia nel municipio.
  •  

 Pubblicato da - 07 Maggio 2009 - © Riproduzione vietata

News più lette

close