Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Tampere

Tampere (Finlandia), visitare la cittą: cosa vedere e sapere

Pagina 1/2

Per molti visitatori, Tampere è la città più interessante della Finlandia in senso assoluto, ed è facile capire il perché non appena ci si mette piede. In città, infatti, convivono sofisticatezza nordica e vitalità urbana, il tutto impreziosito da una posizione pittoresca tra due vasti laghi. Il centro storico è attraversato dalle rapide dell’impetuoso Tammerkoski, le cui sponde erbose contrastano con i mattoni rossi delle imponenti ma suggestive ciminiere degli stabilimenti tessili che un tempo fecero meritare a Tampere il soprannome di “Manchester finlandese”. La popolazione studentesca, concentrata soprattutto in centro, garantisce un’animatissima vita notturna, mentre i suoi stabilimenti industriali riconvertiti oggi ospitano musei, negozi, pub, cinema e caffè. La città è inoltre la base di partenza per la più romantica crociera lacustre della Finlandia, ed è una località con un’energia contagiosa dove si ha l’impressione che stia sempre succedendo qualcosa di interessante.

Nel Medioevo la zona intorno a Tampere era abitata dalla famigerata tribù dei cacciatori pirkka, che era incaricata dell’esazione delle tasse dalle popolazioni locali, da qui fino alla Lapponia. La città odierna fu fondata nel 1779 durante il regno di Gustavo III di Svezia, una sorta di padre fondatore di Tampere. Nel XIX secolo le rapide del fiume Tammerkoski, che oggi rappresentano una ricca fonte di energia idroelettrica, furono fondamentali per lo sviluppo dell’industria tessile, così che l’operosa città fu presa d’assalto da investitori finlandesi e stranieri. La Rivoluzione russa del 1917 accrebbe l’interesse per il socialismo tra la numerosa popolazione operaia di Tampere, che divenne così la capitale dei “Rossi” durante la guerra civile che seguì la dichiarazione d’indipendenza della Finlandia.

Tampere sorge tra i laghi Nasijarvi e Pyhajarvi, collegati tra loro dal Tammerkoski. Quasi tutti i negozi ed i servizi si trovano lungo un’unica via, Hameenkatu, alla cui estremità orientale sorge la stazione ferroviaria. Una delle attrattive principali di Tampere è il Centro Finlayson, testimonianza del grande passato industriale della città. Questo enorme stabilimento tessile, interamente costruito in mattoni rossi, fu il primo nei paesi nordici a disporre dell’illuminazione elettrica e da qualche anno è stato riconvertito in un bel complesso che ospita numerosi caffè e negozi; al suo interno si trovano anche un cinema, un ottimo birrificio con mescita ed un paio di interessanti musei.

Passeggiando per il centro si avrà modo di ammirare alcune incantevoli chiese. Tra queste spicca la splendida Cattedrale di Tampere, uno dei più pregevoli esempi dello stile architettonico tipico del romanticismo nazionalista finlandese. Progettata da Lars Sonck e completata nel 1907, ospita gli affreschi e le vetrate istoriate del noto artista Hugo Simberg, oggetto di grandi polemiche a causa dei soggetti e delle tematiche rappresentata nelle sue opere. Merita una visita anche la piccola, ma riccamente decorata chiesa ortodossa dalla cupola a bulbo situata vicino alla stazione ferroviaria, mentre la Vanha Kirkko è un’antica e graziosa chiesa interamente in legno situata sulla piazza centrale e divenuta uno dei simboli della città.

In città si trovano numerosi musei interessanti e molto diversi tra loro. Il più originale è probabilmente il Vakoilumuseo, il Museo dello Spionaggio, situato sotto il Centro Finlayson con un bella e ampia esposizione di strumenti dello spionaggio internazionale risalenti soprattutto al periodo della Guerra Fredda. Molto interessanti sono anche: il Museo del Lavoro, dedicato alla storia dell’attività lavorativa e del movimento operaio che proprio a Tampere ottenne un ruolo davvero importante; il Vapriikki, il più importante spazio espositivo di Tampere, caratterizzato da ambienti luminosi e moderni all’interno dei quali sono ospitate mostre temporanee dedicate ai temi più disparati, ma anche un piccolo museo dell’hockey su ghiaccio.

... Pagina 2/2 ... Il Museo Lenin, è situato all’interno del Circolo dei Lavoratori dove Lenin e Stalin s’incontrarono per la prima volta in occasione di una conferenza nel 1905; il Muumilaakso, ovvero il Museo della Valle dei Moomin, allestito nel seminterrato dell’edificio della biblioteca pubblica, dove potrete scoprire i Moomin, i personaggi creati da Tove Jansson e tuttora popolarissimi; il Kivimuseo, posto a fianco del precedente, che espone un vastissimo assortimento di spettacolari formazioni cristalline delicate e dai colori vivaci, oltre a fossili tra cui anche uova di dinosauro; il Museo Hiekka, che custodisce la collezione d’arte di Kustaa Hiekka, un facoltoso industriale vissuto tra il 1855 ed il 1937; il Tampereen Taidemuseo, che ospita mostre temporanee di buon livello dedicate per lo più all’arte contemporanea; e l’Amurin Tyolaismuseokortteli, il “Museo delle case operaie Amuri”, composto da un intero isolato di case in legno del XIX secolo che comprendono 32 appartamenti, un panificio, una calzoleria, due negozi di generi vari ed un caffè.

Se state visitando Tampere in compagnia dei vostri figli, il luogo ideale dove trascorrere un pomeriggio diverso dal solito è il Sarkanniemi, un parco divertimenti situato su un promontorio alla periferia settentrionale della città. All’interno del parco ci sono 30 giostre, tra cui anche le montagne russe, oltre a vari caffè e ristoranti; da non perdere l’acquario, che ospita alcuni pesci tipicamente finlandesi come lo storione, ed il planetario, che propone sessioni dimostrative tutti i giorni, oltre alla Torre d’osservazione Nasinneula, che con i suoi 168 metri è la torre panoramica più alta di queste terre nordiche. All’interno del complesso si trova anche un sito di tutt’altro genere, il Museo d’arte Sara Hilden, che ospita la collezione di opere d’arte e sculture moderne di artisti finlandesi e internazionali raccolta da Sara Hilden, donna d’affari nonché collezionista d’arte di Tampere. inoltre all'interno del Parco Sarkanniemi è stato creato il primo parco a tema Angry Birds Land, per la gioia di tutte le faglie con bambini, appassionato alla celebre app per smartphone.

Il clima di Tampere si presenta nettamente suddiviso tra l’estate, breve e piuttosto mite, e l’inverno, estremamente rigido e generalmente asciutto. Da giugno ad agosto le temperature oscillano mediamente intorno a valori compresi tra 20 e 13 gradi, anche se già a partire dalla seconda metà di agosto le minime notturne cominciano a scendere sotto i 10. Tra dicembre e marzo, invece, è assai raro che la colonnina di mercurio salga sopra lo zero, con minime che talvolta arrivano fino a -20 gradi. La neve fa la sua prima comparsa a cavallo tra ottobre e novembre, per poi sciogliersi solo verso la fine di marzo. Tuttavia i mesi più piovosi sono quelli estivi, con luglio e agosto che ricevono in media 75 mm di pioggia ciascuno.

Tampere è servita da un aeroporto di notevole importanza collegato a buona parte dei più importanti scali europei da numerose compagnie low cost. Una volta a terra, per coprire i 15 chilometri che separano l’aeroporto dal centro, si potrà prendere l’autobus il cui capolinea è la stazione principale situata nella parte meridionale della città. La stazione ferroviaria si trova in centro, all’estremità orientale di Hameenkatu, ed è collegata più volte al giorno ad Helsinki, Oulu, Turku, Pori, Jyvaskyla, Vaasa e Joensuu. Per muoversi nei dintorni dell’agglomerato urbano si avrà a disposizione una rete capillare di autobus, oltre ad un buon numero di taxi dai prezzi piuttosto salati.

Fonte foto, cortesia: www.gotampere.fi
loading...
28 Aprile 2017 L'Infiorata di Pietra Ligure

Un disegno circolare di circa sette metri di diametro, un tracciato che ...

NOVITA' close