Cerca Hotel al miglior prezzo

Finlandia occidentale: tour nella regione da Tampere a Turku

Pagina 1/2

La parte occidentale della Finlandia si dimostra una regione molto interessante da visitare: oltre possedere tutte le caratteristiche che rendono affascinante questa nazione, e cioè grandi foreste, e costellazioni di laghi cristallini, qui troviamo la terza città finlandese, Tampere e Turku la vecchia capitale, una località in grado di offrire alcuni frammenti di storia davvero notevoli. E poi c'è la costa baltica, tutta da esplorare con paesaggi bellissimi che si aprono continuamente lungo il bordo frastagliato e ricco di isole e isolette che caratterriza il litorale della Finlandia occidentale.

Per visitare questa regione si può decidere di compiere un percorso che tocchi i luoghi principali con un sorta di grande anello. Arrivati ad Helsinki con l'aereo si può noleggiare un'auto e dirigersi verdo nord-ovest in direzione di Tampere. La terza città per abitanti della Finlandia, seconda solamente a Espoo e la capitale Helsinki, ma è la prima tra le città nordiche che non sorgono sul mare. Si trova nel cuore della regione Pirkanmaa, ma che viene anche ricordata semplicemente come regione di Tampere. La città separa i due laghi di Pyhäjärvi a sud e quello di Näsijärvi, un lungo lago che si snoda in direzione nord della città. Tra di essi vi è un dislivello di poco inferiore ai 20 m, sufficiente a creare un serie di rapide chiamate Tammerkoski che coprono il dislivello in poco meno di un chilometro e vengono sfruttate per la produzione di energia elettrica.

Tampere è una città di vocazione industriale, e per il suo forte boom economico fu chiamata la Manchester del nord anche per le sue fiorenti industrie tessili. E' anche una città culturale con una serie di eventi musicali e teatrali di tutto rispetto, che la rendono una città dinamica e vibrante, con parecchie possibilità di svago e divertimento. La sua attrazione principale è infatti il Parco divertimenti di Särkänniemi, che oltre comprendere giostre di vario tipo offre spunti culturali com un bel planetario, l'unico delfinario della nazione e l'acquario più grande di tutta la Finlandia. In questo parco si trova anche la Näsinneula tower, e qui potrete mangiare in cima ad esso nel ristorante panoramico rotante. Tampere offre anche qualche monumento storico, come la bella Tampereen tuomiokirkko, la cattedrale di Tampere, vecchia di oltre un secolo e famosa per i suoi particolari affreschi, ed un importante museo su Lenin, che venne in questa città nel 1905 dove tra l'altro incontrò per la prima volta Stalin.

Da Tampere ci si può poi spostare verso ovest, in direzione del mare Baltico. Sosta d'obbligo a Nokia, magari per fare una foto ricordo del vostro cellulare, anche se oramai l'azienda Nokia non ha più i suoi stabilimenti in questa città (dove tra l'altro produceva carta), e neanche un museo di storia della telefonia mobile, cosa che lascia comunque un po' perplessi. Nokia comunque ha delle sue attrattive: è famosa per le sue terme e i suoi canali navigabili. Da nokia ci dirigiamo verso nord-nord-ovest attraversando distese di campi e foreste, interrotte da qualche lago. Si attraversano le regioni di Satakunta, della Ostrobotnia meridionale e dell'Ostrobotnia dove si incontra il mare Baltico e l'importante città di Vaasa. Proprio per la sua posizione costiera, e quindi i suoi scambi commerciali con la vicina Umea in Svezia, Vaasa è una città bilingue, con circa 1/4 della sua popolazione che parla lo svedese. Da Vaasa scendendo verso sud il tour diventa una cavalcata lungo la costa baltica. Tappa d'obbligo a Kaskinen famosa per le sue spiagge e il suo clima mediamente più soleggiato dato che i trova su di una isola.
... Pagina 2/2 ...
Sempre lungo la costa della regione della Ostrobotnia proseguendo verso sud si passano in successione Kristinestad (in finlandese Kristiinankaupunki) e poi le città di Merikarvia e Porì la città più importante della regione di Satakunta, anche dotata di aeroporto. In quest'ultimo tratto di strada la costa si mantiene distante, ma è sempre possibile raggiungere il mare seguendo dei percorsi alternativi di viabilità minore. Da Pori le cose migliori da vedere si trovano a circa 50 km proseguendo verso sud: il centro storico della città di Rauma è un sito che fa parte dei patrimoni mondiali dell'umanità dell'UNESCO, ed è un gioiello architettonico dove passeggiare e fare delle splendide fotografie. La Vecchia Rauma conta di circa 600 edifici storici, tutto'ara in parte abitati.

Da Rauma ci si dirige poi verso Turku, la prima capitale della Finlandia. Per arrivarci, entrando nella regione di Varsinais-Suomi si possono seguire due percorsi distinti: seguire la strada diretta E8 che in poco meno di 70 km porta a Turku, oppure seguire la costa con un itinerario più tortuoso ma ricco di varietà paseaggistiche. Seguendo quest'ultimo segnaliamo le cittadine di Uusikaupunki, e merita la deviazione verso Kustavi al centro di un arcipelago di circa 2000 isolette, una famosa località marittima affollata in estate. Proseguendo incontriamo Taivassalo, Nousiainen e poco prima di Turku, la storica città di Naantali. Quest'ultima merita una sosta e una visita attenta, si tratta di una delle città più antiche di Finlandia, e ospita uno dei parchi divertimenti giochi per bambini più importante del baltico, Moomin World. Per la sua bellezza Naatali è stata scelta come residenza estiva del Presidente della Finlandia, da non perdere la sua chiesa mediovale in pietre, e le sue terme, le più grandi della nazione.

Tuku si trova a pochi chilometri da Naatali: è la quinta città per popolazione della Finlandia, e offre un vasto patrimonio storico ed artistico, essendo stata la capitale finlandese fino a circa 200 anni fa quando nel 1827 gli invasori russi spostarono la sede ad Helsinki. Da vedere a Turku c'è l'importante castello, uno dei monumenti più importanti della Finlandia. Poi abbiamo il tipico mercato coperto kauppahalli, la Cattedrali e le Navi museo.
loading...
close