Cerca Hotel al miglior prezzo

Trollstigen (Norvegia), escursione sul sentiero dei Troll

Trollstigen, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Trollstigen, nei pressi di Rauma, è la strada simbolo della bellezza norvegese. Il nome significa "scala dei Troll", ed effettivamente il ripido percorso, che si avvita tra i monti con undici stretti tornanti, non sembra frutto dell'uomo ma di qualche creatura mitica. I panorami sconfinati, le vette imponenti, gli sprazzi di verde competono con la spettacolarità delle nostre Alpi e Dolomiti, e sono sempre di più i turisti che si innamorano di questa scalata verso il cielo. Trollstigen fa parte della celebre Strada Statale n°63, uno degli itinerari panoramici più struggenti all'interno dei fiordi norvegesi, dove rocce, ghiaccio e montagne si incontrano in un capolavoro vertiginoso.

La strada dei Troll fu inaugurata il 31 luglio del 1936 dall'allora Re di Norvegia Haakon VII (1872-1957), dopo 8 anni di fatiche a cusa delle avversità ambientali. Il risultato fu una strada impegnativa, a rischio cadute massi, ma che subito dimostrò le sue potenzialità turistiche. Considerata una strada molto pericolosa in passato, è stata ristrutturata nel 2005 ed è diventata decisamente più sicura, mantenendo comunque la sua bellezza mozzafiato.

Trollstigen si può affrontare sia da sud che da nord. Sono due approcci differenti: il primo con l'apertura improvvisa di un panorama che lascia di stucco, il secondo con una conquista graduale e "faticosa" della vetta, per poi apprezzare una veduta a sorpresa solo dopo aver affrontato gli 11 tornanti della salita.

Il percorso da sud lungo la n° 63 prevede la traversata in traghetto dello Storfjord e, superata la cittadina di Sylte, si addentra tra le montagne in una splendida valle, Valldal, dall'inconfondibile profilo glaciale. All'orizzonte appaiono i profili verticali di alcune cime particolarmente scenografiche: è il punto in cui la Statale 63 svolta a nord entrando nella Meierdal, incominciando la salita verso Trollstigen, senza i tornanti secchi che caratterizzano il lato nord.

Il paesaggio diventa sempre più affascinante man mano che si sale: la quota della neve si avvicina gradualmente e in prossimità della vetta non è raro fare a palle di neve a ferragosto! Un paio di laghetti in quota precedono l'altopiano roccioso finale, circondato da cattedrali di roccia che conducono al passo, dove troverete punti di ristoro e parcheggi. Approfittatene per abbandonare l'auto e fare una passeggiata fino al belvedere, l'Utsikten. Da qui si gode una vista impressionante, con il serpente d'asfalto di Trollstigen sotto di voi e il profilo magnifico della Valle di Isterdalen che si estende rettilinea per 7-8 km. Sulla sinistra si ergono i monti Kongen e Bispen, tappe immancabili per escursionisti e alpinisti.

Il versante nord è invece caratterizzato da un percorso tranquillo e rettilineo lungo la Valle di Isterdalen, che improvvisamente si chiude come un muro sferzato dall'impressionante cascata di Stigfossen. Ecco allora che la strada inizia la sua salita più ripida e tortuosa, riesce a superare il percorso del fiume con viste mozzafiato della Stigfossen, e con 11 aspri tornanti conduce al passo, dove potrete sempre farvi appagare dal belvedere dell'Utsikten.

Informazioni pratiche: quando visitare la Trollstigen e come arrivare
La stagione ideale per percorrere la strada Trollstigen è sicuramente l'estate, perché solamente tra fine maggio e inizio ottobre c'è la garanzia di trovare aperto il passo, ma anche il periodo più caldo dell'anno può riservare bianche e fredde sorprese. Il passo si trova a un'altitudine di circa 750 m... sembrano pochi, ma in terra norvegese bastano a causare nevicate anche in piena estate.

Si può raggiungere Trollstigen in auto, in 6-7 ore da Oslo o 4-5 ore da Trondheim. Da Oslo si guida lungo la Gudbrandsdalen fino a Dombås, poi giù per Lesja e Romsdalen fino ad Åndalsnes, che dista pochi chilometri da Trollstigen. Da Trondheim si passa attraverso Dovrefjell a Dombås e giù allo stesso modo attraverso Romsdalen a Åndalsnes. L'aeroporto più vicino è quello di Molde, da cui si arriva a Åndalsnes in un'ora di autobus.

  •  

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close