Cerca Hotel al miglior prezzo

Porto Alegre (Brasile), vacanza nella cittą sulle rive del Rio Guaiba

Porto Alegre, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Situata lungo le rive del Rio Guaiba, nello stato del Rio Grande do do di cui è capitale, nella parte meridionale del Brasile nei pressi del confine con l’Uruguay e l’Argentina, Porto Alegre è una spensierata metropoli di quasi 1.500.000 abitanti considerata tra le più accoglienti di tutto il paese. Le dimensioni dell’agglomerato urbano hanno conosciuto una crescita esponenziale negli ultimi cinquant’anni, caratterizzati da un forte fenomeno di immigrazione, mentre a partire dal 2001 Porto Alegre è balzata agli onori delle cronache internazionali in quanto sede delle prime cinque edizioni del Forum sociale mondiale. In centro si trovano due università, una cattolica ed una statale, oltre a numerosi importanti istituti di ricerca, mentre in periferia si estendono a macchia d’olio grandi stabilimenti industriali, i cui prodotti finiscono per essere esportati mediante il porto.

La fondazione di Porto Alegre risale al 1742, quando un gruppo di coloni provenienti dalle Isole Azzorre si stabilì nella regione dando vita a Porto dos Casais. Nel 1807 l’insediamento divenne capitale dello stato, cominciando a popolarsi di numerosi immigrati provenienti soprattutto dalla Germania e dall’Italia. A cavallo tra l’Ottocento e il Novecento, subito dopo la fine della Guerra del Paraguay, Porto Alegre conobbe una fase particolarmente rosea della propria storia, dotandosi di importanti infrastrutture ed aumentando le proprie dimensioni fino a raggiungere i 70.000 abitanti. Sempre a questi anni risale la fondazione dell’università, che nel 1900 annoverava già le facoltà di farmacia, chimica, ingegneria, medicina e diritto.

Le attrattive da visitare a Porto Alegre sono numerose. La maggior parte di esse è di carattere architettonico, tanto che passeggiando per le strette strade del centro storico si avrà modo di vedere palazzi barocchi, come la Casa da Junta, ma anche edifici moderni come Palazzo Farroupilha, attualmente sede delle riunioni dell’Assemblea Legislativa dello Stato. A breve distanza da Palazzo Farroupilha si incontra il Palazzo della Prefettura, che si erge in Praca Montevideu, un edificio decorato in stile neoclassico con alcune sculture che ornano la facciata rappresentando l’Economia, l’Educazione e la Politica. Davanti alla Prefettura c’è la Fontana Talavera de La Reina, omaggiata dalla colonia spagnola nel 1935 in occasione del centenario della Rivoluzione Farroupilha. All’inizio del Novecento furono edificati anche il Palazzo delle Poste e dei Telegrafi, il cui stile si richiama al barocco germanico, e l’edificio che ospita il Museo d’Arte del Rio Grande so Sul, dove è esposta la più grande collezione di opere di tutta la regione.

Oltre a grandi palazzi, Porto Alegre presenta anche ampie piazze, giardini e lunghi viali pedonali. La piazza più conosciuta è Largo Glenio Peres, inaugurato nel 1922, che ospita tutte le più importanti manifestazioni cittadine; qui si affaccia il Mercato Pubblico Centrale, un complesso risalente al 1869 al cui interno si trovano bar, ristoranti, gelaterie ed oltre cento negozi che vendono prodotti tipici della cultura “gaucha”. Molti turisti rimangono affascinati dalla bellezza dei tantissimi parchi disseminati nei dintorni della città, che vanta anche un enorme giardino botanico esteso su una superficie di 43 ettari. Tra i parchi più importanti ricordiamo. Parco Farrouphila, che vanta anche un piccolo zoo e svariati giochi per bambini; Parco Maurício Sirotsky Sobrinho, situato nella zona di Cidade Baixa, al cui interno spicca una pista d’aeromodellismo; e Parco Saint Hilaire, che dista 17 chilometri dal centro e rappresenta la destinazione ideale per tutti coloro che abbiano intenzione di svagarsi per qualche ora.

Uscendo dal centro si avrà modo di apprezzare anche la bellezza dei morros, ovvero dei “monti”, che si stagliano con le loro vette curvilinee tutt’intorno alla città di Porto Alegre. La cima più alta è quella di Morro Santana, un colle di 311 metri che ospita boschi, paludi, cascate e ruscelli. Molto belli sono anche: Morro Sao Pedro, che tocca i 289 metri di altezza e che consente di apprezzare da un punto di vista privilegiato tutta la parte sud del centro; Morro do Osso, che dispone di un grande anfiteatro; e Morro Santa Teresa, una collina di 148 metri che vanta un belvedere ideale per apprezzare il cosiddetto Arcipelago di Porto Alegre, che nasce dalla confluenza delle acque dei fiumi Caì, Jacuì, Gravataì e Sinos.

A testimonianza del fervore culturale che ormai da alcuni anni anima Porto Alegre, ogni anno vi si tengono alcuni interessanti eventi. Tra i più importanti ricordiamo: l’Expointer, la fiera di agrozootecnologia che dura 8 giorni a cavallo tra agosto e settembre; la Settimana Farrouphila, che si celebra tra il 13 e il 20 settembre con spettacoli musicali, danze e mercati gastronomici; e la Fiera del Libro, che si tiene ogni anno nella seconda metà di novembre e che coinvolge autori e case editrici provenienti un po’ da tutto il mondo.

Il clima è subtropicale umido, caratterizzato da due stagioni nettamente distinte. La temperatura media annuale è compresa tra 19 e 20 gradi, frutto di estati molto calde con massime intorno ai 31/32 gradi e inverni complessivamente miti che fanno registrare valori minimi intorno ai 10 gradi. Le precipitazioni sono abbondanti e generalmente superano i 1.200 mm di pioggia all’anno intensificandosi tra giugno e settembre, ovvero nei mesi che coincidono con l’inverno australe. Il periodo migliore per visitare Porto Alegre corrisponde all’estate locale, che va da novembre a aprile.

Per quanto concerne i trasporti, Porto Alegre è dotata di un importante aeroporto internazionale: il Porto Alegre – Salgado Filho International Airport, collegato a numerose capitali del resto del mondo e raggiungibile anche dall’Europa. Date le grandi dimensioni dell’agglomerato urbano, l’amministrazione ha ritenuto necessario provvedere alla realizzazione di una metropolitana, un servizio fondamentale per alleggerire il già congestionato traffico automobilistico che attanaglia soprattutto il centro.
  •  

 Pubblicato da - 24 Settembre 2010 - © Riproduzione vietata

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close