Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Ilha Grande

Ilha Grande, l'isola Brasiliana nel mare di Angra dos Reis

Pagina 1/2

Al largo della costa di Rio de Janeiro, all’interno del comune di Angra dos Reis, si trova Ilha Grande, una distesa di foresta pluviale delimitata da spiagge tropicali nella quale sorgono appena tre centri abitati. Tra questi, solo Vila do Abraao è dotata di strutture ricettive e qualche servizio turistico, mentre le microscopiche Freguesia de Santana e Parnaioca identificano due bei contesti paesaggistici ma non consentono di pernottarvi. Proprio questa assenza di servizi e infrastrutture fa si che Ilha Grande rappresenti la destinazione ideale per tutti coloro che sono in cerca di pace e tranquillità, al riparo dal caos che contraddistingue la costa continentale intorno a Rio de Janeiro.

La storia dell’isola è recente, tanto che non vi si trovano testimonianze antiche di rilievo. Uno degli eventi più noti che abbiano mai riguardato Ilha Grande è la tragica colata di fango che, l’1 gennaio 2010, ha causato la morte di ben 19 persone, rimaste sepolte insieme alle loro case in seguito alle abbondanti precipitazioni, favorite dai rilievi interni che suoerano i 1.000 meri di altitudine. Il segreto dell’isola è proprio l’esigua antropizzazione alla quale è stata soggetta nei secoli, ed in particolare negli ultimi anni, che ha consentito la conservazione di un ecosistema estremamente ricco e variegato, nel quale vivono decine di specie rare. A garanzia della suo mantenimento, è stata recentemente istituita la vasta area protetta dell’Ilha Grande State Park che, oltre all’entroterra ed alla costa, si è prefisso l’obiettivo di tutelare anche gli splendidi fondali che circondano l’isola.

Se siete in cerca di un luogo tranquillo e appartato Ilha Grande è ciò che fa per voi. L’isola, infatti, consente di praticare un turismo ecologico, a stretto contatto con la natura incontaminata, senza però rinunciare ad opportunità divertenti come noleggiare una barca o percorrere magnifici sentieri escursionistici. In tal senso, la zona lungo la costa nei pressi di Parnaioca e Freguesia è l’ideale grazie ai tanti percorsi immersi nella foresta pluviale che ogni tanto si aprono sul mare regalando scorci mozzafiato. Anche per via del basso grado di difficoltà, la migliore è probabilmente la passeggiata che in poco più di due ore conduce a Praia Lopes Mendes, sulla costa di sud-est da alcuni indicata come la spiaggia più bella del Brasile, ed alla relativamente vicina Praia de Parnaioca, ​posta in una piccola ma incantevole baia sulla costa meridionale dell'isola. Tuttavia, tenete presente che queste sono solo due delle 102 spiagge disseminate lungo il perimetro dell’isola. La più estesa di tutte è la grande Praia Sul.

La vetta più elevata dell'isola corrisponde alla cima del Pico da Pedra D'Agua, che tocca i 1031 metri di altitudine. Ma per chi vuole godere di ottimi panorami dell'isola, ma in modo con comodo, può puntare al Pico do Papagaio, raggiungibile più comodamente con una strada, a dire il vero un poco tortuosa. Dai 959 metri della cima della particolare montagna, la cui forma ricorda in effetti il becco di un pappagallo, la vista è a dir poco incantevole.

... Pagina 2/2 ... Ad esempio molto famose sono le spiagge della costa settentrionale: segnaliamo la Praia Grande de Aracatiba, nelle cui vicinanze si trova la meravigliosa Lagoa Verde, dalle acque incantevoli, che la separa dalla limitrofa Praia Longa. Un'altra laguna deliziosa per i fotografi si trova più a nord, nei pressi della Ilha Macacos, dove si apre la Lagoa Azul.

L’unico centro abitato di discrete dimensioni è Vila do Abraao, individuata da un magnifico tratto di litorale orlato di palme sul quale si affacciano diverse abitazioni fatiscenti dai colori pallidi ed una chiesa dipinta di un bianco accecante. Non lontano si scorgono anche i resti di un vecchio carcere che, oltre a mettere i brividi ai visitatori, rappresenta una delle testimonianze più antiche presenti sull’isola. La cittadina, che conta all’incirca 1.900 abitanti, è un luogo tranquillo sono durante la settimana, dato che nei weekend viene generalmente invasa da una folla di Cariocas in fuga dal continente. Arrivando in traghetto, a sinistra del molo, parte Rua da Igreja, una graziosa stradina acciottolata, mentre per raggiungere immediatamente le spiagge dovete imboccare il sentiero che, costeggiando il perimetro dell’isola, porta a Praia Lopes Mendes e ad altri paradisi tropicali.

Il clima è tropicale, caratterizzato dal costante alternarsi di una stagione secca e di un periodo piovoso che va dall’inizio di dicembre a marzo inoltrato. Quest’ultimo è anche il momento più caldo dell’anno, con temperature mediamente comprese tra 30 e 23 gradi e la percezione del calore acuita dell’elevato tasso di umidità. Durante questi mesi, i giorni di pioggia possono anche essere più di 10 per ciascuno, con oltre 120/130 mm di pioggia. Da preferire è sicuramente la stagione che corrisponde all’inverno dell’emisfero australe, ovvero il periodo che va da giugno ad agosto, quando le piogge sono rare, l’umidità meno fastidiosa e le temperature comunque comprese tra 25 e 19 gradi.

La porta di ingresso a Ilha Grande è Vila do Abraao ed il suo porto, raggiungibile in circa un’ora e mezzo di traghetto da Mangaratiba e Angra dos Reis. L’alternativa migliore al traghetto è lo schooner Santa Isabel, che salpa sempre da Angra e consente di sbarcare sull’isola a costi contenuti. Nei pressi del molo si trova la Boat Trip Phoenix, dove noleggiare maschera, boccaglio, pinne e tutto quello che occorre per praticare snorkeling, ma anche organizzare escursioni in motoscafo intorno all’isola.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close