Cerca Hotel al miglior prezzo

Punta Cana: in volo per il mare di Santo Domingo

Punta Cana, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

All'estremità orientale della Repubblica Dominicana si trova una delle località più apprezzate dai turisti, Punta Cana dove l'isola di Hispaniola termina affacciandosi sul mar dei Caraibi. Tutta la costa intorno a Punta Cana è un susseguirsi di località balneari, partendo da nord si incontra Uvero Alto, scendendo si attraversa Arena Gorda, Bavaro e prima di arrivare a Punta Cana si transita dalla bella zona di Cabeza de Toro, per un totale di oltre 50 chilometri di spiagge mozzafiato e acque turchesi cristalline.

Punta Cana è dotata di un aereoporto internazionale ed è quindi facilmente raggiungibile direttamente da molti aeroporti europei, in alternativa c'è l'aereoporto di La Romana o Santo Domingo, anche se da quest'ultimo il trasferimento via terra diventa abbastanza impegnativo. Punta Cana non è una vera città, è più che altro un insieme di resorts e hotels che insieme hanno costituito una specie di città delle vacanze, con l'aggiunta di bar,caffè, locali notturni e negozi. Se si cerca una cittadina più tipicamente caraibica allora conviene fare una visita ad Higuey l'insiedamento più grande della regione, che è raggiungibile in circa 45 minuti di automobile, mentre sulla costa El Cortecito è un piccolo villaggio meno "resort-dipendente".

Fortunatamente gran parte della costa di Punta Cana è stata protetta dall'edilizia selvaggia, e lo spettacolo delle sue spiagge non è molto dissimile da quello che vide Cristoforo Colombo attraccando sul litorale orientale dell'Isola di Hispaniola, definì questa zona come la più bella regione di tutta la Terra.

Le spiagge di Punta Cana si affacciano su di un mare straordinario che da solo vale la vacanza, con 14 km di reef protetto. Sono poi bordate da rigogliosa vegetazione tropicale, alte e flessuose palme che gradualmente si trasformano con altra vegetazine in una vera e propria jungla, che consente interessanti escursioni naturalistiche nell'entroterra.

Le spiagge più apprezzate sono quelle intorno a Bavaro, con sabbia candida e finissima, e ovviamente mare di grande trasparenza ideale per bagni rilassanti, snorkelling e tutte le attività sportive acquatiche che tutti i resort e alberghi offrono a profusione. I vari diving center organizzano anche escursioni al largo, per tutti gli appassionati di immersioni, con incluso il noleggio delle attrezzature da diving.

Le spiagge non sono affollate, nonostante il grande numero di strutture alberghiere. la grande estensione degli arenili riesce ad accogliere le migliaia di spiagge tanto che è possibile tranquillamente ritrovarsi da soli in qualche remoto lido della costa, provando l'esperienza elettrizzante di moderni Robinson Crosue.

Quando scegliere Punta Cana come meta delle proprie vacanze? Se si hanno le ferie obbligate ad agosto, diciamo che Punta Cana in questo periodo non offre certo il suo clima migliore, e c'è da aspettarsi una buona razione di piogge, di tipo tropicale. I giorni di pioggia sono all'incirca 16 al mese, ma cionosostante i quantitativi sono mediamente inferiori ai 100 mm. Si soffre però il tasso di umidità elevato, che unito alle temperature massime di 32 °C rende le giorante piuttosto afose. Il massimo delle precipitazioni si raggiunge storicamente tra settembre e novembre, e nel mese di maggio. I mesi più secchi e ventilati sono quelli del tardo inverno e di inizio primavera, quando le massime si mantengono al di sotto dei 30°C, soffiano gli alisei, e le giornate di pioggia sono poco più di una decina al mese.

  •  
close