Cerca Hotel al miglior prezzo

Higuey e San Rafael del Yuma, sulle orme dei conquistadores

Higuey, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

  • Basilica, Higuey
Terra Santa del Nuovo Mondo, la città di Higuey fu fondata nel 1494 dal conquistatore della Giamaica, Juan de Esquivel e ampliata ulteriormente, tra il 1502 e il 1508, dal capitano dei conquistadores Juan Ponce de Leon. Higuey è il più importante centro di pellegrinaggio dei seguaci di Nostra Signora di Altagracia e ogni anno, il 21 gennaio, migliaia di pellegrini visitano il Santuario de Nuestra Senora de la Altagracia, pregando per la propria salute fisica e spirituale.

Situata a 24 km da Higuey si trova la località di San Rafael del Yuma, dove è possibile ammirare il castello, costruito dal 1505 al 1506, dall'uomo che stava cercando la sorgente dell'eterna giovinezza. Dalla baia di Boca de Yuma, Juan Ponce de Leon salpò nel 1508 per conquistare Puerto Rico e successivamente, nel 1513, alla conquista della Florida.

Qui si trova il Parque Nacionale del Este, che comprende l'area che va da Bayahibe a Boca de Yuma, compresa l'isola Saona: si tratta di una vasta area protetta, sulle cui coste sopravvivono importanti specie di fauna marina (tra cui il delfino e il lamantino), con importanti ecosistemi di mangrovie e incantevoli spiagge.

All'interno del parco sono state classificate undici specie endemiche di volatili, tra le quali spicca la paloma coronita (colomba coronata o dalla testa bianca), che nidifica in questa zona. Verso la costa meridionale si trova l'isola più grande del Paese, Saona, con una superficie di 130 km quadrati, abitata da circa 1.200 persone che vivono essenzialmente di pesca e della caccia di colombi e cinghiali. Nota degna di menzione, sull'isola di Saona si registra il tasso, di mortalità più basso dell'intera Repubblica Dominicana.

Delimitati dalla terra ferma e da coste emerse e sommerse, i bassi fondali della zona sono veri e propri acquari per pesci e frutti di mare. Tra gli altri luoghi caratteristici della costa orientale ricordiamo Macao, Bavaro e Punta Cana. In questa parte dell'isola, è possibile trovare ottime strutture alberghiere che permettono di rilassarsi in questo angolo di natura incontaminata, con spiagge di sabbia bianca e acque dalle sfumature azzurro-turchese, protette dalle palme.

Nelle zone di La Romana, Punta Cana e Bavaro si possono trovare i migliori e più celebri hotel e resort. Per scovare delle opportunità di investimento andate a Palma Real Villas, dove ogni lotto, appartamento e proprietà costituiscono delle offerte per investimenti molto invitanti. Potrete accedere a queste aree molto facilmente con qualsiasi mezzo di trasporto: stradale, aereo o navale.
Fonte: Ente del Turismo Repubblica Dominicana in Italia

  •  
close