Cerca Hotel al miglior prezzo

Virgin Gorda (Isole Vergini Britanniche), viaggio nell'isola formosa

Virgin Gorda, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Vergine grassa”, così la battezzò Cristoforo Colombo a causa della sua curiosa forma, sottile alle estremità e tondeggiante al centro. È l’isola più a Nord-Est delle British Virgin Islands (Isole Vergini Britanniche), terza in ordine di grandezza.

Lunga 16 km e larga appena 3, è la terza delle Isole Vergini Britanniche per grandezza e la seconda (con poco meno di tremila abitanti) per densità di popolazione. Principale insediamento è Spanish Town conosciuta anche come The Valley per i residenti locali - nella parte sud - la quale ospita un piccolo porto turistico. Sembra che il suo nome sia dovuto al fatto che nel XVI secolo numerosi spagnoli giunsero sin qui per lavorare nelle miniere di rame, a Copper Mine Point.

Uno dei migliori resort dell'isola è il Little Dix Bay, hotel cinque stelle di grande eleganza e stile. Chi è di passaggio può fermarsi anche solo per un breve snack o un drink. L'hotel è stato uno dei primi ad aprire a Virgin Gorda nel 1964 per volontà di Laurance S. Rockefeller il quale, la prima volta che arrivò a Virgin Gorda, trovò solamente una piccola comunità di agricolturi. Tra i resort famosi non si può non nominare il Biras Creek Resort situato nel North Sound la cui particolarità è quella di trovarsi su una strisca di terra che si affaccia sull'oceano atlantico da una parte e Mar dei Caraibi dall'altra.

Tra i ristoranti dell'isola sicuramente da non perdere il Cocomaya (cucina fusion e sushi), Rock Cafè (Cucina Italiana), Tree House (Cucina Italiana) e Chez Bamboo (Cucina Caraibica e Asiatica). Uno dei più famosi sull'isola è Hog Heaven dove potrete gustare le costolette di maiale barbeque più buone dell'isola contemplando una vista mozzafiato.

Nelle vicinanze si trova The Baths, con gli imponenti massi morenici disseminati lungo la spiaggia a racchiudere grotte e piscine naturali, un luogo perfetto per l’esplorazione e lo snorkelling; è proprio qui che si trovano alcune tra le più belle spiaggie dell'isola. Devil’s Bay la quale corrisponde con la fine della passeggiata all'interno del Parco Nazionale di The Baths e Spring Bay una vera e propria piscina naturale circondata da enormi scogli.

Tra le altre spiagge di Virgin Gorda le più belle sono Savannah Bay caratterizzata da sabbia bianchissima e Mahoe Bay, una delle migliori per lo snorkeling tra coralli e tartarughe marine.

L ’approdo migliore per i velisti è sicuramente il North Sound, protetta da numerosi isolotti e barriere coralline, è un'oasi per gli sport acquatici sulla punta est dell’isola; gli isolotti (Mosquito, Prickly Pear, Necker, Eustatia) che lo contornano rendono la baia particolarmente protetta: Calquhoun Reef e Anguilla Point offrono ancoraggi tranquilli e caratteristici ristoranti.

In questa area da non perdere una visita a Saba Rock, Bitter End Yacht Club e al nuovo Yacht Club Costa Smeralda che ha aperto qui una base caraibica da circa tre anni, aperto al pubblico con un meraviglioso ristorante a vista su una delle baie più belle dei Caraibi.

Sempre a sud, la baia di Copper Mine prende il nome da una vecchia miniera di rame sfruttata anticamente dagli indigeni e poi nel ‘600 dagli spagnoli. Riaperta a metà degli anni ’30 fu abbandonata definitivamente nel 1867 a seguito del crollo dei prezzi del rame.

Tra le attività da svolgere sull'isola, Il parco nazionale del Gorda Peak il quale è stato rimboschito con giovani alberi di mogano, è ben conosciuto dagli amanti del trekking; mentre nel North Sound potrete cimentarvi nel kitesurf.
  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close