Cerca Hotel al miglior prezzo

Todos Santos (Messico), vacanze sulle spiagge della Baja California Sur

Todos Santos, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Situata all’interno dell’omonima penisola all’estremità nord-occidentale del Messico, precisamente nello stato della Bassa California del Sud (Baja California Sur), Todos Santos è una tranquilla località costiera di neanche 4.000 anime nella quale è ancora possibile respirare l’autentica atmosfera messicana. Qui il ritmo della vita scorre lento, regolato da ritmi mutevoli secondo le stagioni, con i pochi abitanti del villaggio che accolgono calorosamente i turisti che, provenienti da ogni parte del mondo, decidono di trascorrere qualche giorno in riva al Pacifico. La Bahìa de Todos Santos è inoltre particolarmente adatta a praticare il surf, l’attività sportiva più in voga da queste parti insieme alla pesca.

La storia dell’insediamento è relativamente recente, dato che il primo uomo a stabilirsi nell’area dell’odierna Todos Santos fu Padre Jaime Bravo nel 1723, anno in cui fondò la missione di Nuestra Senora del Pilar de La Paz. Una delle parentesi più rosee della storia del villaggio fu quella compresa tra l’ultimo decennio del XIX secolo ed il primo del XX, quando gli introiti garantiti dalla vendita di ingenti quantità di zucchero supportarono un notevole sviluppo urbanistico, sociale e culturale. Negli ultimi 50 anni le coltivazioni di barbabietole da zucchero sono state quasi totalmente soppiantate da colture che necessitano di un minor apporto di acqua, come ad esempio il mango, la papaia, l’avocado ed altri frutti prettamente tropicali. Una ruolo sempre più importante all’interno dello scacchiere economico e sociale della zona è rivestito dal turismo, una potenziale miniera d’oro per una località dal grande appeal paesaggistico come Todos Santos.

Natura, mare, sole, gastronomia e, non da ultimo, prezzi contenuti rispetto a molte altre località messicane: queste sono le principali ragioni che ogni anno attirano a Todos Santos migliaia di turisti, molti dei quali provenienti dalla vicina California. Annoiarsi nella Bahìa de Todos Santos è praticamente impossibile in quanto ci sono una miriade di attività da praticare, come bird-watching, trekking, surf, snorkeling, kayak e immersioni subacquee, che rappresentano piacevoli diversivi in una giornata all’insegna del riposo e del relax assoluto a contatto con la natura. A rendere celebre questa tranquilla cittadina immersa nelle bouganville ci pensarono gli Eagles che, nel 1976, lanciarono un album intitolato Hotel California riferendosi ad uno degli alberghi più rinomati della baia, presso il quale è ancora possibile soggiornare.

A calamitare l’attenzione dei turisti è innanzitutto il magnifico litorale, cinto da strette distese di sabbia candida e abbracciato dalle cristalline acque dell’Oceano Pacifico. Percorrendo il perimetro della baia si incontrano decine di spiagge, alcune totalmente deserte ed altre ormai entrare nel giro del turismo di massa. Tra le più spettacolari ed accoglienti ricordiamo: Las Pocitas, situata a nord-ovest del villaggio, che è abbastanza esposta alle correnti e per questo rappresenta la destinazione ideale dei surfisti; La Pastora, un’altra spiaggia adatta al surf situata a nord di Todos Santos; Playa Punta Lobos, una bella spiaggia circondata da natura incontaminata posta a sud del centro nella quale è molto praticata la pesca; Las Palmas Playa, una distesa di sabbia bianchissima attrezzata a ricevere i turisti; Playa San Pedrito, situata a sud della cittadina; e Playa Los Cerritos, una delle spiagge migliori per nuotare nella quale si avranno a disposizione anche un bar ed un ristorante.

Tra i pregi indiscussi di Todos Santos c’è il clima. La cittadina, praticamente tagliata in due dal Tropico del Cancro, gode di un microclima eccezionale, gradevole praticamente per tutti i dodici mesi dell’anno. Le piogge sono scarse, gli inverni miti e le estati calde, così che Todos Santos accoglie turisti praticamente senza soluzione di continuità a prescindere dalla stagione. L’unico periodo nel quale è sconsigliato partire è quello che coincide con la stagione delle piogge, compresa tra giugno e ottobre, quando oltre agli improvvisi e violenti temporali la zona è caratterizzata da un clima umido e talvolta afoso.

Per quanto riguarda i trasporti, un ottimo scalo in cui atterrare per poi dirigersi verso Todos Santos è l’Aeroporto di Tijuana, situato un’ottantina di chilometri a nord della baia. Una volta a terra ci si potrà muovere con uno dei tanti autobus che ogni giorno percorrono l’efficiente rete viaria del Messico nord-occidentale o, in alternativa, noleggiare un automobile con la quale sarà possibile scoprire anche gli angoli più reconditi delle spiagge meno frequentate.
  •  

 Pubblicato da - 07 Maggio 2010 - Riproduzione vietata

News più lette

close