Cerca Hotel al miglior prezzo

Kihei, isola di Maui: vita notturna e mare alle Hawaii

Kihei, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Se l’arcipelago hawaiano fosse il forziere di un tesoro, Kihei sarebbe una delle gemme più brillanti e preziose. Situata lungo la costa sud-occidentale dell’isola di Maui, la cittadina lambita dal Pacifico si trova nella zona più luminosa dell’isola, perennemente inondata di una luce abbagliante. Rispetto alle località vicine il clima è particolarmente secco, ma comunque accarezzato da una brezza ristoratrice, e il cielo spazzato dal vento è terso e nitido: da qui si ammirano il litorale selvaggio e le sagome dei vulcani hawaiani, si scorgono i guizzi delle megattere tra le onde e si scoprono sfumature di tramonti mai immaginate prima.

Tuttavia, non si può negare che Kihei sia una delle zone più chiassose e affollate delle Hawaii. Il motivo è radicato negli anni Sessanta del XX secolo, quando i turisti iniziarono a concentrarsi qui per la presenza di alloggi economici: molti sembravano disposti a rinunciare al panorama incontaminato dei tropici, pur di soggiornare alle Hawaii a basso costo. Negli anni, ad ogni modo, la crescita della cittadina è diventata sempre più ordinata e curata, e l’affollamento è sotto controllo: oggi visitare Kihei è un’esperienza appassionante e curiosa, suggestiva e decisamente indimenticabile.

La vita notturna è scoppiettante: quando il sole scompare all’orizzonte e anche gli ultimi strascichi di rosa e arancio cedono il passo alle stelle, ecco che si animano i locali e i ristorantini, i bar e le spiagge della città, con musica, specialità culinarie e karaoke. Ma l’attrattiva maggiore di Kihei restano le spiagge, da assaporare al meglio nelle ore di sole, passeggiando sulla sabbia candida e ascoltando lo sciacquio delle onde cristalline sulla battigia. Le calette e gli arenili più ampi si susseguono senza sosta per chilometri, garantendo scorci selvaggi ma anche divertimento e comfort: ci sono aree perfette per il nuoto, altre per il surf o semplicemente per il relax. Maalaea Bay è perfetta per chi pratica surf e windsurf, mentre il Maipoina Oe Iau Beach Park e il Kamaole Beach Park sono indicati per i bagni e le immersioni. Più intima e meno affollata la Keawakapu Beach, con una barriera corallina artificiale che offre l’ambiente ideale per fare snorkeling e rimanere incantati dai colori dei fondali. La caratteristica più affascinante della costa, in questo punto dell’isola, è la visione dei Kahoolawe, Molokini, Lanai e West Maui, i picchi più grandiosi delle montagne di Maui, che sembrano isole separate.

Le spiagge di Kihei fanno parte del lussureggiante Kalama Beach Park, con freschi prati ombreggiati e palme frondose che si stagliano contro il blu del cielo: un’oasi di pace di 36 acri estesa proprio di fronte all’oceano. Non è raro trovarvi allestito un mercatino, una fiera dell’artigianato, concerti dal vivo o altri spettacoli adatti a tutta la famiglia.
Gli amanti dello skateboard apprezzeranno lo skate park, e non mancano campi da baseball, da basket, le aree picnic e i giochi per i bambini.

Chi preferisce la natura selvaggia e cerca un angolo il più possibile tranquillo, lontano dal chiasso dei turisti, a Kihei trova Kelia Pond, una riserva naturale fantastica, con una palude di acqua salata molto suggestiva e specie animali rare e interessanti. Nelle vicinanze il porto di Maalaea è un ottimo trampolino di lancio verso le meraviglie del mare, con le escursioni in barca da cui è possibile pescare, fare immersioni e ammirare la mole antica e grandiosa delle balene.

Per raggiungere Kihei bisogna atterrare all’isola di Maui servendosi del principale aeroporto isolano, il Kahului International Airport, collegato a Oahu, Kauai e alla Big Island. Una volta atterrati ci si può servire di un comodo servizio di navette o “shuttle buses” che conducono i turisti verso Kihei e le località turistiche più note di Maui.

Chi atterra a Maui si accorge subito di essere giunto in un luogo paradisiaco, con un clima è mite e gradevole, rinfrescato da venti delicati che soffiano da nord-est per gran parte dell’anno. Non c’è molta differenza tra le temperature medie diurne estive e quelle invernali, che si mantengono intorno ai 20°C, ma nel periodo invernale che va da dicembre a marzo si concentrano le precipitazioni in quantità doppie rispetto all’estate.
  •  

News più lette

close