Cerca Hotel al miglior prezzo

Dove bere un ottimo caffè a Tokyo: le migliori caffetterie della capitale

"Tokyo è una città tradizionale e moderna, dove il vecchio e il nuovo si fondono creando uno spettacolo meraviglioso. Questa fusione non si manifesta solo nell’architettura, ma anche nella varietà di locali che la città offre ai suoi visitatori. Come in molte città del Giappone, anche Tokio è la patria del tè, tuttavia i fan della caffeina troveranno come soddisfare i loro gusti. Oltre ai classici Starbucks, infatti, ci sono negozi e caffetterie in ogni angolo della città, dove trovare ogni tipo di caffè: dall'autentico espresso all'italiana, al caffè vietnamita fino al caffè lungo in stile americano preparato nella tradizionale caffettiera giapponese in ceramica, con bricco e filtro.

Negli ultimi anni in Giappone è aumentato il numero dei sostenitori del caffè, tanto da istituire una festa in onore di questa bevanda che ha luogo il 1 ottobre di ogni anno. I kissaten, i negozi di caffè giapponesi hanno vari aspetti: dai caffè tradizionali ai bar nati da contaminazioni con altri settori, come i caffè manga (manga kissa) e i neko caffè: i primi sono bar dove è possibile sfogliare i propri manga preferiti gustando un buon caffè; i neko caffè, letteralmente “caffè gatto”, nascono invece per gli appassionati di questi animali, che possono rilassarsi accarezzando diversi esemplari di gatto e sorseggiando caffè.

Anche Tokio non è da meno, offrendo caffetterie dagli stili più variegati. Ecco alcuni suggerimenti per bere un buon caffè in un’atmosfera rilassante a Tokio:
Macchinesti – a solo un minuto a piedi dalla stazione della metropolitana di Hiroo, è un caffè luminoso aperto da un architetto giapponese che commercializza macchine per il caffè espresso in tutto il Giappone. Le bibite a base di caffè sono realizzate con le miscele originali prodotte con i chicchi di caffè provenienti dall’Indonesia, dall’America centrale e dall’India. Tra i caffè più gettonati del menu c’è il Cubano, un mix di caffè espresso, acqua, zucchero, caramello e cardamomo per creare un sapore dolce al punto giusto.

Tajimaya Kohiten – a pochi passi dalla stazione di Shinjuku e dagli hotel più convenienti del centro di Tokio, offre ben 13 varietà di caffè liscio. Questo caffè, aperto nel 1964 e restaurato nel 1987, è ancora il paradiso dei fumatori, dove gustare un buon caffè lontano dai ritmi frenetici della città ascoltando musica jazz.
Café de l’Ambre – inaugurato nel 1948 è tra i bar più popolari di Tokio, grazie ai suoi gustosi caffè e alla sua piacevole atmosfera. Il proprietario, oggi novantenne, iniziò la sua attività con i chicchi di caffè indonesiani destinati alla Germania durante la II guerra mondiale. Da allora è un fan del caffè invecchiato e prepara le sue bevande con miscele cubane e colombiane del 1974. Il costo di questi caffè è un po’ elevato, ma ognuno di essi viene setacciato in un filtro di stoffa e assaporato all’interno di un locale dove il tempo sembra essersi fermato.

Calico – è il primo neko caffè inaugurato a Tokio, nonché uno dei locali più famosi della immensa capitale giapponese, costantemente affollato da turisti e abitanti del luogo. Al Calico potrete trascorrere un piacevole pomeriggio di relax in compagnia di ben 17 gatti di razze diverse. Come tutti i neko caffè, tuttavia, ci sono regole da rispettare: una sana pulizia delle mani è d’obbligo, mentre vige il divieto assoluto di spostare o svegliare i gatti e di fare foto con il flash.
  •  

 Pubblicato da il 25/11/2010 - 4.017 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close