Cerca Hotel al miglior prezzo

La Bottega del Giocattolo di Babbo Natale nel parco di Eurodisney

Pagina 1/2

In occasione del lancio della stagione natalizia, dal 5 al 7 novembre, prende vita La Bottega del giocattolo di Babbo Natale, un piccolo laboratorio dove alcuni selezionati giocattoli, rotti o sgualciti, sono rimessi a nuovo, pronti per vivere da protagonisti, in quei giorni, alcuni dei momenti più suggestivi del lancio della stagione natalizia e poi rimanere fino al 6 gennaio esposti in una delle vetrine di Main Street U.S.A.

La Bottega del giocattolo si trova all’interno del Villaggio di Babbo Natale situato nell’area di Frontierland, nel Parco Disneyland: un luogo suggestivo ed incantato, costituito da piccoli chalet in legno e abeti illuminati da migliaia di lucine bianche che donano suggestivi riflessi alla soffice neve posata sui tetti. All’interno della bottega, Babbo Natale e i suoi aiutanti hanno un compito molto speciale, poichè riparano e mettono a nuovo alcuni giocattoli di modo che, una volta pronti, diventino i protagonisti del lancio della stagione natalizia. Come delle vere star, una volta tornati a “nuova vita” avranno l’onore di partecipare alla Cerimonia di Illuminazione dell’Albero di Natale e per tutta la stagione natalizia sono esposti in una delle vetrine di Main Street U.S.A., la strada più elegante di Disneyland Paris. Poi, alla fine di questa stagione i giocattoli vivranno per sempre nel luogo dove i sogni diventano realtà... quale finale migliore per il proprio giocattolo del cuore?

I protagonisti italiani di questa storia sono Fufy, Bobò e Carol, un cagnolino dallo sguardo tenerissimo, un orsetto di 34 anni e una bambola di pezza sgualcita e senza un occhio. Saranno i loro proprietari, Gaia, Andrea e Cecilia a consegnarli personalmente nelle mani amorevoli di Babbo Natale nella sua bottega del giocattolo. Fufy, che sarà consegnata dalle mani della sua padroncina Gaia, 30 anni di Firenze, racconta così la sua storia... “Nonostante gli occhioni dolci con cui la guardavo sempre, per Gaia, il nostro non fu amore a prima vista. Probabilmente il primo vero incontro non lo ricorda, forse perchè era molto piccola, ma io ricordo che era Natale ed aveva tre anni quando mi ha toccato per la prima volta. Per un po’ sono stato nella sua cameretta tra tanti altri pelouche. Un giorno però, forse alla ricerca di nuovi amici, il suo sguardo ha incrociato il mio. E si è fermato. Mi ha rivolto un patto solenne "da oggi in poi tu sarai il mio migliore amico, dormiremo per sempre insieme e aspetterò che tu possa diventare vero e possa rispondermi. Fino a quando non accadrà questa magia pregherò tutte le sere perchè tu possa diventare un cagnolino vero! Ti chiamerò Fufi". E così è stato... quante avventure, quanti giochi, e poi crescendo, quante confidenze e quante coccole!

L’ho vista diventare donna e poi mamma, mentre crescevo con lei. Per qualche mese ho vissuto in soffitta, fino a quando qualche giorno fa, mi ha confidato che le si stringeva il cuore sapendomi solo in soffitta ed allora ha pensato di farmi un regalo speciale in segno della sua fedele amicizia. Mi avrebbe portato in un mondo incantato dove poter continuare a sognare di incontrare gli occhi di un’altra bambina...”

Bobò, invece, sarà accompagnato da Andrea, 34 anni da Venezia. Questa è la sua storia... “Mi chiamo Bobò e anche se non li dimostro ho 34 anni. Sono nato lo stesso giorno di Andrea, il bambino con cui sono cresciuto. Ci hanno presentato in ospedale quando lui aveva solo 1 giorno. Andrea mi teneva sempre per mano e mi portava ovunque: nel suo lettino, nel giardino, e persino in bicicletta. Abbiamo giocato tanti anni assieme... e poi quando perdevo qualche pezzo Andrea non mi abbandonava, al contrario, correva da mamma Anna per farmi riparare! Un giorno, però, guardandomi negli occhi mi ha confidato di essere diventato troppo grande per giocare ed allora mi ha messo su uno scaffale assieme ad altri giocattoli. Io, orgoglioso dei suoi progressi, lo guardavo diventare un uomo finchè mamma Anna non mi ha portato in soffitta, dove sono rimasto per vent’anni. Poi, un giorno di primavera, un amico di Andrea è venuto a prendermi per portarmi ad una festa. Ero ad un matrimonio e vedevo la gente ballare, cantare e divertirsi e dopo aver visto la sposa, che sembrava una principessa, ho visto lo sposo... e lui era il mio Andrea!! Era proprio lui! Non appena mi ha visto mi ha preso in braccio come faceva quand'era piccolo! Da quel giorno sono andato a vivere con loro e dimenticavo... da un anno ho una nuova amica! Si chiama Gloria ed è la figlia di Andrea e Fiorella”.

Ed infine, Carol arriverà accompagnata da Cecilia, 8 anni da Milano.. “Ciao a tutti, mi chiamo Carol e sono l'amica speciale di Cecilia, la bambina con cui sono cresciuta fino ad oggi. Le mani della nonna mi hanno posata nella sua culla, 8 anni fa, e da allora siamo sempre state insieme. Durante tutto questo tempo mi sono presa cura di Cecilia, accudendola e vegliando fedelmente su di lei, giorno e notte. Insieme abbiamo vissuto momenti bellissimi ed emozionanti avventure. Ma il tempo passa anche per noi giocattoli e così nonostante le amorevoli cure del nonno e della nonna il mio aspetto non è come un tempo. Cecilia, che mi vuole bene e sogna un futuro felice per me, anche se tra le lacrime, ha deciso di portarmi a vivere in questo magico mondo. E’ il regalo più bello che potesse farmi e vedendomi felice in vetrina tra altri giocattoli, spero sia orgogliosa di me così come io lo sono di lei!”
Queste storie, fatte di amicizia, lealtà, sogni e fantasia, sono state selezionate tra le tante arrivate al sito Quimamme.it, il portale n.1 per le famiglie italiane, partner di Disneyland Paris in questa iniziativa. Tantissime le mamme ed i papà che hanno inviato la foto del proprio giocattolo o quello del loro bambino, raccontandone la storia e candidandolo così a vivere per sempre in questo magico mondo. Sul sito Quimamme.it saranno pubblicate integralmente le storie dei protagonisti, i loro reportage sulla magica esperienza a Disneyland Paris e continueranno ad essere pubblicate tante altre storie speciali. Le più belle avranno un reportage esclusivo su Quimamme.it e Donna&mamma di febbraio.
... Pagina 2/2 ...
IL MONDO DI TOY STORY:
La Bottega del giocattolo prende spunto dal magico mondo dei giocattoli di Toy Story, protagonisti di una nuova avventura in pellicola Toy Story 3 – La Grande Fuga (già disponibile in Blu-ray DiscTM e dvd) e di un’area tematica, Toy Story Playland, completamente dedicata a loro, a Disneyland Paris.
Nel film, Woody, Buzz e tutti i loro amici devono affrontare il distacco da Andy, che ormai cresciuto si separa dai suoi amici per affrontare una nuova fase della sua vita. Nella stanza di Andy le cose sono cambiate, il ragazzo ormai diciassettenne si prepara alla partenza per il college e i suoi fedeli amici giocattoli chiusi in una scatola si ritrovano per errore all’asilo nido di Sunnyside, all’inizio pensando di essere finiti in paradiso.. ma presto scopriranno che giocare con bambini indomabili, dalle piccole dita appiccicose e maldestre non è molto piacevole, per di più alla sera l’atmosfera del luogo cambia diventano per loro una ‘prigione’. Spinti dal motto "tutti per uno-uno per tutti", insieme pianificano la grande fuga. All'avventura si uniranno molti nuovi personaggi, alcuni di plastica, altri di peluche, lo scapolo amico di
Barbie, Ken, l'istrice con i caratteristici pantaloncini lederhosen di nome Prickles e Lotso Grandi Abbracci, l'orsacchiotto rosa che profuma di fragola.

Per la prima volta in un Parco Disney, è stata realizzata una nuova area tematica dedicata a Toy Story: Toy Story Playland contenente 3 nuove attrazioni per tutta la famiglia! Tutto inizia con Andy, il bambino protagonista del film, che decide di giocare con i suoi giocattoli preferiti nel cortile sul retro della casa. Una volta sistemati i suoi amici sul prato, si allontana e approfittando della sua assenza, il cortile prende vita diventando di proporzioni gigantesche. Adesso tocca ai visitatori sentirsi delle dimensioni di un giocattolo e sperimentare le attrazioni: Buzz Lightyear, Woody, il Bolide RC Racer, il cane Slinky, il maialino Hamm, il dolce tirannosauro Rex e molti altri sono impazienti di incontrare gli ospiti.

All’entrata dell’area un Buzz Lightyear gigante, alto 4 metri, troneggia su una pila di cubotti pronto a scrutare Andy, i soldatini verdi in un’area vicina sono alle prese con le simulazioni di lancio, mentre il cagnolino Slinky Dog, con le sue molle, è posizionato poco più avanti, il Bolide RC Racer è pronto a far schizzare gli ospiti “verso l’infinito ed oltre”. Altri giocattoli sono sparsi qua e là, come tipicamente fanno i bambini che quando giocano creano un divertente panorama pieno di giocattoli per vivere insieme a loro sempre nuove emozionanti avventure. Le attrazioni che compongono l’area sono 3. Missione Paracadute: una torre alta 27 metri con diversi paracaduti verdi, a bordo dei quali tutta la famiglia può divertirsi! Slinky Dog Zig Zag: attrazione che i bambini più piccoli amano ripetere più e più volte; il cane Slinky presta il suo dorso per vivere un’avventura dolce ma divertente, mentre cerca di mordersi la coda. Bolide RC Racer per amanti della velocità e dell’adrenalina... un’attrazione che tutti gli intrepidi amano sperimentare.

Fonte: The Walt Disney Company Italia S.p.A.
Sabrina Caragnano
Visita Disneylandparis.com
 

 Pubblicato da il 08/11/2010 - 4.750 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a CinecittÓ World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close