Cerca Hotel al miglior prezzo

Boeing e gli aerei del futuro: sempre pił veloci sempre meno inquinanti

Qualche giorno fa avevamo pubblicato la nuova visione del volo secondo Airbus, con i progetti di un aereo trasparente a comando, in grado di far vivere una esperienza unica ai passeggeri, uno scenario previsto fra circa 30-40 anni. A questa visione futuristica non poteva sottrarsi la BOEING, anch'essa interessata al futuro dell'aviazione, dall'avventura spaziale alle nano tecnologie. Per i dirigenti Boeing l'idea dell'aereo “invisibile” è interessante ma la compagnia crede invece che sia il trasporto aereo a super velocità la vera frontiera del prossimo futuro dell'aeronautica.

Parlando a Brisbane Ian Thomas di Boeing ha delineato la visione della compagnia. Con i motori del futuro di tipo scramjet supersonico, e le nuove frontiere della ricerca. Secondo il dirigente più che avere la possibilità di vedere attraverso la fusoliera, i passeggeri amerebbero poter coprire la distanza tra Australia e Stati Uniti in pochi minuti. Possibile? E che direste di volare da Roma ad Hong Komg in meno di 1 ora? Il progetto allo studio della Boeing mira a sviluppare sistemi per un veicolo “scramjet” in grado di volare a velocità Mach 8 pari a 8.600 km / h. Se vi vengono i brividi sappiate che i prototipi dei motori Scramjet verranno testati a velocità ancora maggiori, fino a Mach 14, in strutture ipersoniche di terra.

Lo scramjet è un motore che è stato sviluppato dalla NASA, e deriva dal propulsore Ramjet, anche chiamato statoreattore. Gli studi per ora sono promettenti, ma l'applicazione più prossima di questo motore sembra quella missilistica, ed ancora parecchia strada andrà spesa per applicarli all'aviazione civile. In ogni caso un velivolo che possa raggiungere tali velocità avrà un costo considerevole, e già alcune stime indicano prezzi di circa 5.000-10.000 euro superiore ai classici voli, e trovare gente disposta a pagare così tanto per arrivare con qualche ora d'anticipo, non è scontato.

In effetti per il momento la scelta di Boeing ha privilegiato il contenimento dei costi, con l'uscita del nuovo 787 Dreamliner, più leggero ed in grado di risparmiare carburante. Con una velocità massima di Mach 0,85 (circa 1.000 km/h), il velivolo ha un raggio operativo di circa 15.000 km e può trasporta circa 280 passeggeri. Dato che questa decisione ha pagato dividendi, con il Dreamliner diventando il jet di linea più velocemente venduto nella storia con più di 840 ordini da 56 compagnie aeree, c'è da scommettere che i progetti di aerei supersonici saranno più che altro idee futuristiche, per lo meno fino ad una ripresa economica stabile e duratura.
  •  

 Pubblicato da il 07/10/2010 - 4.624 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close