Cerca Hotel al miglior prezzo

La Foresta Nera (Schwarzwald): vacanza in famiglia nella natura

Vero e proprio paradiso per le vacanze in famiglia, la Foresta Nera è un grande polmone verde che offre infinite possibilità di trascorrere una vacanza con i più piccoli in mezzo alla natura più vera e incontaminata. E lo fa nei modi più originali, come quella che permette di vivere (letteralmente) a contatto con la natura. Il concetto di “Letto nel prato” prevede il soggiorno all’interno di casetta in legno nel prato di una vecchia fattoria. Niente corrente elettrica, niente ricezione per il cellulare, solo prati, boschi, ruscelli e tutta la calorosa ospitalità dei fattori, fatta di cibi biologici e della vita di una volta. Un soggiorno fino a sei persone parte da 405 Euro a settimana e da 215 Euro per 3 pernottamenti. Per informazioni: Hilserhof, tel. 0049 (0)7722 919886, www.hilserhof.de

Per conoscere da vicino la storia e le tradizioni della Foresta Nera, l’indirizzo giusto per grandi e piccoli è l’originale museo all’aperto Freilichtmuseum Vogtsbauernhof a Gutach. Su circa 5,5 ettari di terreno 6 cascine completamente arredate (tra cui la Vogtbauern risalente al 1570), granai, mulini e altre costruzioni originali raccontano la vita quotidiana di un tempo. Laboratori, visite di gruppo e programmi creati ad hoc per i più piccoli portano in un avvincente viaggio nel tempo attraverso la storia e le tradizioni della Foresta Nera (www.vogtsbauernhof.org – sito anche in italiano).

La serie di sentieri escursionistici in Foresta Nera non si esaurisce mai. Anzi, semmai si arricchisce di nuovi tracciati. Da maggio Unterkirnach, pittoresca località nella Foresta Nera Meridionale, il sentiero “Come vive l’acqua?” (Wie wohnt Wasser?) per 2,3 km segue il corso di un ruscello di montagna e offre il giusto refrigerio nei caldi mesi estivi (www.unterkirnach.de). Sul monte Feldberg, la vetta più alta della Foresta Nera (1493 m), l’escursione “Dov’è Anton?” (Wo ist Anton?) porta alla ricerca del gallo cedrone Anton. Il folletto postino Ferdinand ha una lettera per lui ma siccome non riesce a trovarlo da nessuna parte, chiede aiuto a Velt, il folletto del Feldberg. In modo divertente e attivo i più piccoli arrivano negli angoli più belli e curiosi del Felberg (www.wichtelpfad.info).

  •  

 Pubblicato da il 21/05/2010 - - ® Riproduzione vietata

close