Cerca Hotel al miglior prezzo

Immersioni in Malesia: guida ai principali siti per diving e snorkeling

Pagina 1/2

Acque limpide, spiagge mozzafiato, splendidi coralli sott’acqua e affascinanti forme di vita subacquea, panorami sottomarini di incomparabile bellezza: un immenso parco marino creato per preservare e proteggere la gran quantità di pesci, coralli e conchiglie rare che popolano il mare che circonda la Malesia. Sono questi i panorami incantevoli che accompagnano le immersioni nelle numerose località ideali per fare diving nella terra di Sandokan. La Malesia offre tantissime opportunità per vivere un’esperienza unica a stretto contatto con il mondo sommerso: splendidi animali - dagli squali martello alle tartarughe, dai tonni ai barracuda, dai pesci pappagallo alle mante - potranno essere ammirati e fotografati in queste acque cristalline. Il tutto costellato da numerose isole che sono ormai una meta obbligatoria per i subacquei esperti, gli appassionati di fotografia o per i semplici amanti del mare e dello snorkeling. Per chi vuole vivere un'avventura ricca di incontri emozionanti in uno contesto caratterizzato da natura incontaminata, la Malesia è una delle destinazioni subacquee più inconsuete dove perdersi tra isole paradisiache e spiagge di sabbia corallina bagnate da acque calde e turchesi.

Ecco alcuni suggerimenti per rendere la vacanza indimenticabile tra mare e cultura…
Gli stati malesi del Borneo – Sabah e Sarawak – sono due destinazioni ricche di tesori naturali e culturali per unire una vacanza di mare con visite alla scoperta della cultura e delle civiltà più antiche. La moltitudine di gruppi etnici e tribali offre uno scenario di varietà culturale e di tradizioni diverse che si fondano in un’armonia unica. Nel Sabah non si deve perdere l’incontro con i famosi Orang Utan, detto anche “Uomo della Giunga”. Altra avventura indimenticabile è la scalata del Monte Kinabalu che è la vetta più alta del Sud-est asiatico. La capitale Kota Kinabalu è una delle città portuali che ha saputo conservare l’incanto dei tempi passati. Oltre ad essere una destinazione duty free, conserva anche molte testimonianze di guerra. Nel Sarawak si trova un altro paradiso tropicale benedetto dagli splendori di Madre Natura. La sua capitale Keching è famosa per i suoi vivaci spettacoli culturali, per la sua architettura coloniale britannica e per le bellissime attrazioni panoramiche.

L'Isola di Sipadan e Layang Layang sono tra le destinazioni più popolari e conosciute, considerate una meta d’obbligo per ogni appassionato di sub. Sipadan è l’unica isola oceanica della Malesia localizzata lungo la costa sud est del Sabah - lo stato più orientale della Malesia - sull'angolo nord-orientale del Borneo. L’isola è stata resa famosa da Jacques Cousteau e forse oggi è la destinazione più famosa per il diving in Malesia. E non solo perché è il paradiso delle tartarughe, ma per l’esperienza quasi memorabile che offre. Sono poche le isole al mondo che permettono una vita marina e corallifera così prolifica come quella che si trova in questi abissi. Quello che si può incontrare in queste acque è dire poco sbalorditivo, in particolare se si pensa che a farla da padroni sono grandi pelagici. Risalendo il Mare di Celebes l'isola di Mataking nel Sabah, è una delle perle dell'Oceano Indiano circondata da una straordinaria barriera corallina in grado di offrire straordinarie opportunità per la pratica dello snorkeling e delle immersioni subacquee alla scoperta di favolosi fondali fra i più apprezzati al mondo per la ricchezza e la varietà degli spettacoli offerti.

L' isola di Pom Pom è l' ultimo gioiello nato tra i dive resort del Borneo Malese; è situata a circa 40 minuti di barca dalla città di Semporna, sulla costa orientale del Sabah, all'interno del 'Tun Sakaran Marine Park'. Dopo la chiusura dei resort sull'isola di Sipadan, Mataking è un'ottima alternaviva alle più richieste Mabul e Kapali per tutti i subacquei che vogliono immergersi negli splendidi di Sipadan. Al largo delle coste orientali, a solo un’ora e mezza di barca da Sandakan in un immensa area marina protetta, si trova l’isola di Lankayan. Coperto da una fitta vegetazione, questo piccolo ed incontaminato angolo di paradiso offre spiagge bianche e splendidi banchi di coralli tra i quali si aggirano pesci coloratissimi. Tra le acque chiare i subacquei possono ammirare pesci pappagallo, pesci pagliaccio e pesci pipa, granchi ragno, nudibranchi, grandi razze e barracuda, diversi tipi di corallo, stelle marine, spugne e colorati anemoni di mare.
... Pagina 2/2 ...
Nel Mar Cinese Meridionale situato a nord del Sarawak, Layang-Layang è un atollo che si trova a circa trecento chilometri dalle coste di Kota Kinabalu, raggiungibile in aereo grazie ad una piccola pista di atterraggio realizzata inizialmente per scopi militari. Le sue acque sono particolarmente trasparenti e consentono a tutti i sub, specialmente quelli appassionati di riprese fotografiche e video, di godere interamente delle scenografie che i suoi fondali custodiscono. I fondali di Layang-Layang raccolgono tutto quello che l'Indo-Pacifico può racchiudere tra le sue acque. La parte affiorante dell'isola completamente occupata dalla vegetazione, con tutta probabilità è la sommità di un antico vulcano. Infatti, ospita all'interno del suo perimetro una laguna profonda quasi venti metri. La vera caratteristica di questi luoghi sono i pesci, presenti in quantità notevole e dalle forme più strane ed ancora semisconosciute.

Nella parte peninsulare della Malesia, in particolare nella zona orientale affacciata sul Mar Cinese, è famoso tra i sub l'arcipelago delle Isole Perhentian, situato a 25 km dalla costa Nord orientale nello stato di Terengganu. Un vero paradiso tropicale attende gli amanti del mare per immergersi tra le meraviglie della flora e della fauna marina con uscite in mare adatte a subacquei di ogni livello. Perenthian è una destinazione senza pari nel sud-est Asiatico, con il suo parco marino costituito da due isole, l’isola di Perenthian Kecil e l’isola di Perenthian Besar.
Grazie alla sua bellezza seducente, Redang è una delle isole più conosciute della Malesia e rappresenta un must per il viaggiatore che vuole scoprire il miglior paradiso subacqueo della Penisola. Posta a nord est della penisola, le sue acque sono cristalline e la sabbia è soffice. Per gli appassionati di coralli, Northern Run si caratterizza per incantevoli coralli e vasti giardini di corallo corno. Un po’ più a sud, l’isola di Tenggol situata poco distante dalla costa orientale, costituisce un luogo eccezionale per i subacquei. Teluk Air Tawar è il posto ideale per incontrare tartarughe e pesci pappagallo. Per gli amanti dei relitti sommersi, in questa area si trova il Kuantan Wreck conosciuto perché facilmente esplorabile al suo interno e ricco di vita marina. Tioman è situata più a sud, al largo della costa orientale nello stato di Pahang. Facilmente raggiungibile grazie alla presenza di un piccolo aeroporto, è una destinazione adatta ad ogni tipologia di vacanza e stile di vita. Qui si trova un variegato assortimento di forme di vita marina in mezzo a giardini di coralli duri. E’ possibile anche osservare seppie, pesci angelo, barracuda e tartarughe. In queste zone orientali e nel Borneo malese, il periodo migliore per le immersioni va da marzo a ottobre.

Fonte: Malaysia Tourism Promotion Board
Ufficio Stampa: Ketchum
Visita Tourism.gov.my
 

close