Cerca Hotel al miglior prezzo

La nuova skiarea Madonna di Campiglio, Val Rendena e Val di Sole

Pagina 1/2

Davanti ai giornalisti accreditati a Wrooom 2010, l’appuntamento che riunisce a Madonna di Campiglio i team di Ducati e Ferrari, è stata illustrata questa mattina la grande novità che rivoluzionerà l’offerta sciistica del Trentino e il sistema di mobilità di uno dei caroselli più belli dell’arco alpino: la nuova Skiarea Madonna di Campiglio, Val Rendena, Val di Sole.

Dal Doss del Sabbion di Pinzolo al Grostè di Campiglio, lo scenario è quello delle Dolomiti di Brenta, dichiarate dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Un ambiente di grande fascino e che da sempre ha attratto milioni di turisti: da Madonna di Campiglio, a Pinzolo, fino a Folgarida Marilleva, la nuova skiarea sarà un continuum di piste di ogni ordine di difficoltà.

In 20 minuti la nuovissima Campiglio Express ad 8 posti ad agganciamento automatico collegherà Madonna di Campiglio con la vicina Pinzolo.

L’impianto servirà una nuova pista, in parte rossa in parte nera, che, inserendosi nella rete delle piste attuali, comporrà il tracciato DoloMitica, che dal Doss del Sabion (2100 metri) scenderà a valle (800 metri), seguendo due varianti: la STAR, impegnativa, all’altezza delle più belle piste dell’intero arco alpino, e la TOUR, lunga 5,5 chilometri, abbordabile e per tutti, ma affascinante per la lunghezza e la variabilità del tracciato.
... Pagina 2/2 ...
L’inaugurazione degli impianti e delle nuove piste è prevista per il prossimo dicembre 2010, per celebrare i 100 anni di sci di Madonna di Campiglio.

“Questo grande progetto – ha dichiarato Tiziano Mellarini, Assessore al Turismo della Provincia Autonoma di Trento – dimostra la bontà del “Sistema Trentino”, in cui pubblico e privato collaborano per soddisfare le esigenze del territorio creando nuove opportunità di sviluppo nel rispetto dell’ambiente”. “Siamo orgogliosi di vivere in un contesto bellissimo – ha commentato Walter Bonomi, Sindaco di Pinzolo–Madonna di Campiglio – ma avvertiamo altresì la responsabilità di preservare un patrimonio straordinario che è di tutti. Il progetto della nuova skiarea, che sarà la più estesa del Trentino collegata sci ai piedi, è il frutto della sinergia tra Provincia Autonoma, i Comuni della Val Rendena, le Funivie di Pinzolo, Campiglio e Folgarida Marilleva”.

“Volevamo celebrare al meglio i 100 anni di sci di Madonna di Campiglio – ha dichiarato Jalla DeTassis, Presidente dell’Azienda per il Turismo di Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena. Le nostre vette sono oggi Patrimonio dell’Umanità e la nuova skiarea, che sarà gestita secondo i protocolli internazionali di qualità UNI EN ISO 14001 “Sistema di gestione ambientale”, permetterà una nuova fruizione di queste bellezze”.

 Pubblicato da il 13/01/2010 - 2.179 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close