Cerca Hotel al miglior prezzo

Sciare a Madonna di Campiglio: inizia la stagione all'insegna della sicurezza

Pagina 1/2

Per la perla delle Dolomiti ancora un week end di “aperitivo neve”, dopo l’ottimo inizio di stagione che ha visto arrivare in quota, lo scorso fine settimana, 3.800 appassionati.

Sabato 21 e domenica 22 novembre a Madonna di Campiglio si replica con la pre-apertura di alcuni impianti sciistici: saranno operative la cabinovia Grostè (1° e 2° tronco) e le seggiovie Express Grostè e Rododendro - dalle ore 9.00 alle 16.00 -, pronte a garantire sciate indimenticabili su piste perfettamente innevate.
Lo skipass sarà ancora scontato: 15 € il giornaliero e 25 € il due giorni.

La stagione sciistica partirà poi ufficialmente sabato 28 novembre. Tra splendide piste, scenari mozzafiato e sorprese a non finire per tutti gli appassionati di neve quest’anno il motto della località più glamour delle Dolomiti è senza dubbio Divertirsi in sicurezza!

Tracciati perfettamente innevati e aree attrezzate in modo specifico, segnalazioni accurate sui livelli di difficoltà e necessaria preparazione, impianti modernissimi, personale esperto costantemente presente sul campo, squadre di soccorso a disposizione per ogni evenienza.
Da sempre sciare sulle piste di Madonna di Campiglio è sinonimo di grandi emozioni da godere in massima sicurezza e protezione: un’accoppiata vincente che fa dell’intera ski-area meta perfetta per sciatori grandi e piccini e che da quest’anno si avvale di un ulteriore, prezioso strumento appositamente pensato per la tutela degli appassionati più giovani.

... Pagina 2/2 ... È stato infatti presentato sabato 14 novembre l’innovativo paraschiena in poliuretano realizzato dalla società trentina Delta R&S. Dotazione obbligatoria nelle gare agonistiche, il paraschiena è infatti un accessorio fondamentale per proteggere il dorso di tutti gli sciatori, in particolare dei ragazzi e dei meno esperti più soggetti a cadute e colpi inaspettati.
Il prodotto è una novità assoluta in questo senso poiché frutto di uno studio mirato sui giovani sciatori (da 1.20 m di altezza a circa 1.40): la schiena dei ragazzi ha infatti caratteristiche diverse rispetto a quelle degli adulti nella curvatura della zona lombare e gli attuali paraschiena utilizzati non sono specifici per i più piccoli.

Protagonisti del progetto gli esperti professionisti della Delta R&S che a luglio 2009, a seguito di una visita medica specialistica, hanno “scansionato” la schiena di 35 ragazzi dello Sporting Club di Madonna di Campiglio, disegnando poi il modello sulla base delle specifiche ottenute.
Dopo mesi di verifiche con i più innovativi strumenti sabato, sulle piste del Grostè, è stato effettuato il test ergonomico ufficiale: cuccioli e ragazzi dello Sporting hanno sciato indossando il nuovo paraschiena decretandone il successo con un feedback assolutamente positivo.

A vincere anzitutto l’ottima vestibilità rispetto ai classici modelli, più rigidi e dunque scomodi, e ancora: leggerezza, flessibilità, robustezza del materiale, dimensioni più appropriate che garantiscono maggior agio e controllo dei movimenti durante la discesa.
Visti gli eccellenti risultati può essere prevista a breve termine la realizzazione del prodotto in versione adulti, mentre per tutto l’inverno i giovani dello Sporting Club indosseranno nelle gare agonistiche il paraschiena a cui loro stessi hanno “dato forma”.

close