Cerca Hotel al miglior prezzo

Val di Fassa: apertura impianti con neve il 4-12 al Lusia e San Pellegrino

L’inverno si è presentato puntuale sulle Dolomiti. In questa prima settimana di novembre la neve ha imbiancato tutte le località della Val di Fassa. Le nevicate hanno interessato anche le piste di Moena e Bellamonte nella ski area Alpe Lusia e quelle della ski area Passo San Pellegrino-Falcade.

Se in paese a Moena sono caduti all’incirca 10 centimetri di neve sulle piste che sovrastano “La Fata delle Dolomiti” nell’Alpe Lusia, in località Valbona e Le Cune, la coltre bianca ha invece raggiunto e superato i 50 centimetri.
La neve è caduta abbondante anche al Passo San Pellegrino sfiorando nella parte più alta della ski area, nella zona del Lago Cavia e del Col Margherita, addirittura gli 80 centimetri.

ANNUNCIATE NUOVE NEVICATE PER IL FINE SETTIMANA
“Tra lunedì e mercoledì ha nevicato molto e per i prossimi giorni è annunciato l’arrivo di nuove precipitazioni - spiega il responsabile marketing della ski area Alpe Lusia Maurizio Sommavilla -. Per l’intero settore turistico, impiantisti e albergatori, è fondamentale potere contare su nevicate come queste che garantiscono una certa sicurezza per l’avvio della stagione. Inoltre anche le temperature sono scese nettamente rispetto agli ultimi giorni consentendoci di mettere in funzione i cannoni per l’innevamento artificiale su tutte le piste della ski area. Con queste condizioni non dovrebbero esserci problemi a garantire l’apertura degli impianti dell’Alpe Lusia, come previsto, per il primo week-end di dicembre, per la precisione a partire da venerdì 4 dicembre.”

In allegato le immagini della stazione di Moena-Ronchi nella ski area Alpe Lusia punto di partenza della comoda e veloce cabinovia 8 posti, realizzata la scorsa stagione, ad agganciamento rapido e dotata di pratico porta sci esterno, in grado di trasportare fino a 2070 persone in un’ora.

Fonte: comprensorio 3valli
  •  
close