Cerca Hotel al miglior prezzo

Alla scoperta dei vini in Brasile, sulle tracce degli emigranti italiani

Pagina 1/2

E’ impossibile non restare affascinati dalla regione dell’uva e dei vigneti in Brasile. Degustare i vini pregiati di queste terre, lasciando che lo sguardo si perda all’orizzonte tra le vaste distese di vigneti che modellano il paesaggio, è davvero un’esperienza indimenticabile. Tutto è iniziato con l’arrivo degli emigranti italiani nella regione della Serra Gaúcha, nello Stato del Rio Grande del Sud.

Insieme alle loro usanze, alla loro tradizione culinaria e alla loro cultura, gli italiani portarono anche l’arte della vinificazione in queste terre lontane. Qui trovarono condizioni geoclimatiche ideali perché i vigneti crescessero rigogliosi, seppur vi fosse il problema delle piogge che investono la regione proprio nel periodo dell’anno che precede la raccolta dell’uva, momento cruciale per la maturazione. Le annate migliori si hanno infatti quando le piogge non sono abbondanti, come negli anni 1999, 2002, 2004, 2005 e 2006.

Altipiani e valli disegnano i meravigliosi paesaggi della Valle dei Vini, nel municipio di Bento Gonçalves, destinazione imperdibile per gli amanti dell’enoturismo. In un’area di 82 chilometri quadrati, da cui proviene oltre la metà di tutta la produzione vinicola del paese, piccoli vigneti e proprietà rurali minori convivono a fianco dei vigneti più rinomati.

Durante gli ultimi anni i produttori di vino della regione hanno conquistato l’attenzione degli intenditori a livello nazionale e internazionale. Dal 1996 i vini brasiliani ricevono premi internazionali prestigiosi come la Medaglia d’Oro nel concorso francese “Vinalies Internationales 2005”. Tra i vini premiati l’Aurora Riserva Chardonnay 2004 e il Menegotto Spumante Brut.

Il momento migliore per fare un viaggio in questa regione è durante i mesi di gennaio e febbraio, nel periodo della vendemmia, quando i visitatori possono conoscere e seguire da vicino tutto il processo produttivo del vino. Un’avventura alla scoperta continua dei sapori, non solo del vino, ma anche di succhi, marmellate e di tutte le specialità delle aziende vinicole. Oltre alla gastronomia i turisti potranno godere di tutto il fascino delle architetture coloniali della regione, ispirate allo stile italiano.

La Valle di São Francisco, nello stato del Pernambuco, è forse meno conosciuta della Serra Gaúcha, ma rappresenta una realtà in grande sviluppo nel panorama della viticoltura in Brasile.
Qui infatti viene prodotto il 95% dell’uva da tavola coltivata in Brasile e 5 milioni di litri di vino l’anno. Ciò fa del Pernambuco un modello di sviluppo per tutto il Nordest. La viticoltura pernambucana detiene già il 15% del mercato nazionale e impiega direttamente 30 mila persone nella Vale di São Francisco, unica regione al mondo in cui è possibile fare ben due raccolti e mezzo l’anno.

Lagoa Grande, conosciuta come la capitale dell’uva e del vino nel Nordest, è oggi uno dei luoghi che più spiccano per la produzione vinicola in Pernambuco. Qui, in dieci aziende vinicole, che impiegano oltre 10 mila persone, sono prodotti 20,5 milioni di chili di uva e 7 milioni di litri di vino l’anno, una parte dei quali viene poi esportata in altri Paesi e in diversi Stati del Brasile.

... Pagina 2/2 ...La “Festa dell’Uva e del Vino” offre ai visitatori e agli stessi abitanti di Lagoa Grande diverse attrazioni. Oltre ad assaporare l’uva e i vini, è possibile visitare alcune delle fazendas della regione per passegiare tra i filari di vite e scoprire tutte le tappe della produzione vinicola, dal momento in cui si pianta la vite all’imbottigliamento del vino.

Dati di Produzione della Serra Gaúcha
Varietà di vini rossi: Pinot Nero, Cabernet Sauvignon, Merlot, Carmenére, Tannat, Cabernet Franc, Pinotage, Ancelota, Gamay Beaujolais
Varietà di vini bianchi: Chardonnay, Moscato Bianco, Malvasia, Prosecco, Gewurztraminer, Malvasia Bianca, Semillon, Flora, Trebiano
Varietà di vini da tavola: Niágara, Couderc 13, Seyve, Villard, York Madera, Isabel, Concord, Seibel, Hebermont, Bordot

Dati di produzione della Valle di São Francisco
Varietà di vino rosso: Syrah, Cabernet Sauvignon
Varietà di vino bianco: Moscatel, Muskadel, Chardonnay, Sauvignon Blanc, Silvaner, Moscato Canelli
Area dell’uva da vino: 500 ettari
Area dell’uva comune: 7.000 ettari
Aziende vinicole che producono nella regione della Valle di São Francisco: Bianchetti
Botticelli, Garziera, Lagoa Grande, Miolo - Fazenda Ouro Verde, Vinibrasil

 Pubblicato da il 30/10/2009 - 4.852 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close