Cerca Hotel al miglior prezzo

Abruzzo in Camper, dove andare per Pasqua?

Se amate la natura, le passeggiate a piedi o in bicicletta e volete incontrare lupi, cervi oppure vedere l’orso o una lince, girate la chiave del camper è seguiteci in Abruzzo

Per le prossime vacanze di Pasqua vi portiamo al centro del nostro Bel Paese, in Abruzzo, nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.

Con il camper sul Lago di Barrea


Cuore del parco è il Lago di Barrea, un bacino naturale, svuotatosi quando la pressione dell’acqua riuscì ad aprire un varco lasciando, che il fiume Sangro potesse liberamente defluire verso il Mare Adriatico. Nel 1951 il bacino fu nuovamente colmato grazie a una diga per favorire la produzione di energia elettrica.

Il perimetro del lago è segnato da tre centri storici Villetta Barrea, Civitella Alfedena, Barrea – che si identificano con tre proprie caratteristiche. Non sarà difficile imbattersi in mansueti cervi camminando per le viette di Villetta Barrea. I cervi qui sono di casa, tanto che vli abitanti devono scegliere quali fiori mettere alla finestra in base ai gusti dei cervi.

A Villetta Barrea vi suggeriamo di visitare il Museo della Transumanza, in un casale lungo la strada per Barrea, dove si raccolgono oggetti relativi alla vita dei pastori e pannelli illustrativi degli aspetti storici, economici e sociali di questa attività. Spostatevi lungo il sentiero che costeggia il lago in direzione di Barrea. Potete percorrerlo anche il bicicletta e magari portandovi il pranzo al sacco.

Pasquetta a Barrea il borgo sul lago


Barrea è proprio dove il Sangro scava la sua orrida gola e dove trovate la diga. Cuore del borgo è il suo castello e il centro fatto di viette e scalette. Chiedete del “garage” e vi ritroverete davanti ad un garage dove il proprietario vi farà vedere dal proprio balcone l’orrido dove sfocia il lago.

Prima di entrare nel centro però vi suggeriamo di sostare sul piazzale panoramico. Una tabella informa di essere dinanzi a uno dei migliori panorami del Parco. Comprende tutte le vette del parco, dal Monte Greco a Serra Rocca Chiarano, dall’ormai lontana Civitella ai monti della Meta, con la vetta della Camosciara, e fino al Monte Petroso.

Civitella Alfedena nel mondo dei lupi, orsi e camosci


Proseguite la passeggiata lungo i boschi e arrivate a Civitella Alfedena. Il suo centro storico è una linea di case costruite sul dorso della montagna. Qui vi attendono il lupo e la lince e…se siete fortunati anche l’orso.

Il museo del Lupo a Civitella è degno di visita poiché riguarda l’animale che, con l’orso marsicano, rappresenta il simbolo del Parco nazionale. Per i più piccoli è fondamentale perché si impara molto del lupo e il difficile rapporto con l’uomo. Nell’adiacente area faunistica vivono lupi che non potrebbero vivere in libertà. Se avete ancora un po’ di forza nelle gambe, proseguite lungo la salita al santuario della Madonna di Canneto, tradizionale luogo di culto degli abitanti di Civitella. Lungo la mulattiera è facile l’avvistamento di camosci.

Dove sostare con il camper nel Parco Nazionale d'Abruzzo


Punto di sosta per iniziare il percorso vi suggeriamo l’Area Camper Barrea, a nord del borgo sulla SS 83 Marsicana, che con la navetta gratuita vi permette di spostarvi anche a piedi, oppure con la bicicletta e poi se siete stanchi, con un telefonata arriva la navetta a recuperarvi e portarvi al camper.
La sosta notturna più i servizi per due persone costa 20 euro, 25 euro nella formula "tutto incluso".
  •  
30 Marzo 2020 Andalusia: clima, temperature e quando andare ...

Regione meridionale della penisola Iberica è il cuore della tradizione ...

NOVITA' close