Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle dell'Argentario

Pagina 1/2

Che siano spiagge o calette, baie o reconditi lembi di terra che si tuffano nel mare, la costa dell’Argentario, sul mare della Toscana, ha una risposta a qualsiasi esigenza. Nella parte più a sud della regione, dove sorgono reperti romani e aspre scogliere si gettano nelle acque cristalline, sentieri e viottoli conducono a lidi isolati o baie frequentate che testimoniano non solo la storia di un territorio a forte vocazione turistica, ma anche la bellezza di luoghi ancora incontaminati. Ecco allora la nostra personale scelta delle spiagge più belle dell'Argentario in Toscana.

Spiaggia di Cala Galera, Porto Ercole


Spiaggia di sabbia, con fondali bassi e un mare limpidissimo, Cala Galera è molto amata dai locali e dai turisti, soprattutto famiglie con bambini anche piccoli. Divisa sia in spiaggia libera che attrezzata, con un comodo bar che serve anche piatti caldi, il lido affaccia su un mare calmo e pulito, dai fondali bassi. Facilmente raggiungibile, a 100 metri dalla spiaggia si trova anche un grande parcheggio libero.
Selezionata perché: camminando lungomare si raggiunge la bella spiaggia della Feniglia, posta subito dopo Poggio Pertuso.
Come arrivare: situata tra Poggio Pertuso e a ridosso del porto di Cala Galera, si deve imboccare la strada provinciale direzione Porto Ercole, svoltare in direzione Cala Galera e percorrere circa 200 metri, poi svoltare a sinistra. La spiaggia si trova di fronte al parcheggio.
Trova il migliore hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia Lunga, Porto Ercole


Piccola, ma dall’enorme fascino, la caletta si trova nelle immediate vicinanze di Porto Ercole. Libera per gran parte, sulla spiaggia si trova però anche un piccolo stand presso il quale è possibile noleggiare sdraio e ombrelloni. Sabbiosa, è punteggiata qua e là da scogli ed è riparata dai venti. L’acqua calma e cristallina e i fondali bassi e sabbiosi la rendono un’ottima scelta anche per le famiglie che viaggiano con bimbi piccoli. Per i nuotatori provetti e per gli amanti delle immersioni, infine, il mare al largo regala emozionanti incontri variopinti, tutti da scoprire.
Selezionata perché: il Forte Stella del XVI secolo che la domina dall’alto rende l’atmosfera ancora più suggestiva.
Come arrivare: da Porto Ercole, imboccare la Via Panoramica fino al Forte Stella, punto in cui va lasciata l’auto e si prosegue a piedi.
Trova il migliore hotel vicino alla spiaggia

Riserva Naturale Duna Feniglia, Orbetello


Una delle tappe da segnare in agenda se ci si trova in vacanza nell’area del Monte Argentario, la Riserva Naturale Duna Feniglia, cui si accede unicamente a piedi o in bici, è un paradiso che si interpone tra il mare cristallino e la laguna di Orbetello. Tra pini marittimi, vegetazione rigogliosa, ginepri e sughere, qui e là si aprono deliziosi sentieri che conducono verso il mare. Per i più sportivi, poi, va segnalato che la riserva offre anche un percorso benessere, dotato di attrezzi ginnici in legno, utilizzabili anche in piena estate grazie all’ombra ristoratrice garantita dalla vegetazione. Arrivati sulla spiaggia, non mancate di fare una capatina in uno dei capanni dislocati lungo l’arenile: si tratta infatti di centri di osservazione ornitologica. Sulla Duna Feniglia non sono presenti né stabilimenti balneari né servizi, però vale davvero la pena di trascorrervi una giornata.
Selezionata perché: è semplicemente meravigliosa e, passeggiando all’interno della riserva naturale verso il mare, non è difficile imbattersi in daini, volpi e donnole.
Come arrivare: seguire le indicazioni per Porto Ercole, 2 km prima raggiungere il centro abitato prendere la strada a sinistra seguendo l’indicazione Spiaggia di Feniglia. Arrivati ai parcheggi gratuiti, si prosegue per 200 metri circa verso l’imbocco del sentiero che si addentra nella riserva.
Trova il migliore hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia del Purgatorio, Porto Ercole


Nota anche come Bocca d’Inferno, questo lido è uno dei più belli e spettacolari dell’Argentario, a dispetto del nome poco rassicurante che porta. Composto prettamente da sassi e circondato da alte scogliere, le sue acque sono di una purezza e trasparenza incredibili. Raggiungerla, però, non è semplicissimo. E’ infatti necessario percorrere un lungo sentiero in alcuni tratti poco agevole (per la presenza di massi che lo ostruiscono) e prestare la massima prudenza. Dopo una camminata di circa 30 minuti, però, lo spettacolo che si palesa è davvero indimenticabile. La Spiaggia del Purgatorio non dispone di alcun servizio ed è quindi indicata più a gruppi di amici che a famiglie con bambini. Non ci sono parcheggi pubblici, ma è possibile lasciare l’auto in prossimità del sentiero che conduce alla spiaggia.
Selezionata perché: il contrasto tra i colori di mare, sassi, scogliere e vegetazione è a dir poco magnifico.
Trova il migliore hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia L’Acqua Dolce, Porto Ercole


Altro must dei locali, la Spiaggia dell’Acqua Dolce è una delle calette più belle del Monte Argentario. Composta per la quasi totalità da ciottoli che si tuffano nel mare color smeraldo, sulla spiaggia si possono affittare ombrelloni e sdraio, per godere in tutta tranquillità di panorami mozzafiato senza la scomodità di dover portare con sé tutto l’occorrente. Per arrivare a questo lido bisogna percorrere un sentiero pedonale che, in 10 minuti, conduce alla rena. Tenendo conto di ciò, quindi, la Spiaggia non è particolarmente consigliata per le famiglie con bambini molto piccoli. Infine, va sottolineato che poco prima dell’accesso pedonale al sentiero c’è un comodo parcheggio pubblico.
Selezionata perché: è una delle più belle e famose dell’Argentario
Come arrivare: da Porto Ercole imboccare la strada provinciale 66 (la Panoramica) e seguirla fino a che diventa sterrata, in direzione Hotel Don Pedro e, poi, Residence/Hotel Il Pellicano. Prima del residence si trova il parcheggio pubblico in cui lasciare l’auto.
Trova il migliore hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia La Piletta, Porto Ercole


Ciottoli, ma fondale basso e sabbioso, La Piletta si trova lungo la strada panoramica, vicinissima a Porto Ercole e incastonata tra il Forte Stella e la Rocca Spagnola. Divisa in molte, piccole cale e calette (la più famosa è la Spiaggia delle Suore che prende il nome proprio dalle monache che qui andavano a bagnarsi in estate), è riparata dagli scogli e, al loro interno, si forma una sorta di piscina naturale protetta. Viste le sue dimensioni piuttosto ridotte, non ci sono né stabilimenti balneari né punti ristoro. Nei pressi della spiaggia, infine, sulla strada provinciale, si trovano sia parcheggi liberi (lungo la strada) che a pagamento.
Selezionata perché: i suoi fondali sono ricchi di pesci e quindi ideali per chi ama fare snorkeling.
Come arrivare: da Porto Ercole, imboccare la strada panoramica in direzione del Forte Stella, al KM 200 si trova l’indicazione per la spiaggia. Per raggiungerla occorre imboccare un sentiero che scende verso il mare.
Trova il migliore hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia della Giannella, Porto Santo Stefano


Lunga circa 8 km, questa spiaggia si trova appena prima del borgo marinaro di Porto Santo Stefano. Sabbiosa e ben attrezzata (sia per gli stabilimenti balneari che per i bar e ristoranti), i suoi fondali sono bassi e, quindi, perfetti per i bambini anche molto piccoli. Ci sono però anche diversi tratti lasciati liberi, per chi desidera vivere il mare senza i vincoli di uno stabilimento. Essendo esposta ai venti provenienti da nord, poi, questa spiaggia è particolarmente apprezzata e frequentata dagli amanti di sport acquatici, windsurf su tutti. Grazie alla facilità cui si accede, agli ampi parcheggi a disposizione e alla lunga distesa di sabbia dorata, la Giannella è indicata anche per le persone con difficoltà motorie.
Selezionata perché: la pineta che la incornicia funge da ottimo riparo dal caldo e dal sole dell’estate.
Come arrivare: da Porto Santo Stefano, imboccare la strada statale 440 e, al km 9+600, svoltare in direzione Località S. Liberata.
Trova il migliore hotel vicino alla spiaggia

Bagni di Domiziano, Porto Santo Stefano


Conosciuta anche come Spiaggia Gerini (vista la villa che vi sorge accanto, anticamente di proprietà dei Marchesi omonimi), i Bagni di Domiziano è particolarmente adatta ai bambini, visti i suoi fondali sabbiosi e bassi. Piccola e mai troppo affollata, fatta eccezione per la piena estate, è una spiaggia interamente libera, senza alcun tipo di servizio offerto. Posta lungo la strada che porta al borgo di Porto Santo Stefano, è tuttavia celata alla vista, così come il sentiero che la raggiunge, parzialmente nascosto tra gli ulivi. Sulla strada, infine, si trovano appena una decina di parcheggi, mentre non si può posteggiare l’auto a bordo strada.

... Pagina 2/2 ... Selezionata perché: posta di fronte ad un’antica dimora di epoca Romana Imperiale, quando si verifica la bassa marea si ammirano resti di antiche vasche del periodo che affiorano dalle acque. Nei suoi pressi, infine, si trovano le rovine di una prestigiosa villa risalente al 36 a.C.
Come arrivare: da Porto Santo Stefano, imboccare la strada statale 440 che conduce nelle vicinanze dei Bagni di Domiziano.
Trova il migliore hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia La Cantoniera, Porto Santo Stefano


Famosa, frequentatissima e molto bella, questa spiaggia di sabbia e piccoli ciottoli fa parte del piccolo paesino di Porto Santo Stefano ed è raggiungibile anche a piedi tramite un percorso pedonale che passa sotto una galleria un tempo utilizzata per i collegamenti ferroviari tra Porto Santo Stefano e Orbetello. Grazie alla lunga e ampia distesa di rena, La Cantoniera è adatta anche a persone con diverse abilità e a famiglie con bimbi piccoli. Dotata di uno stabilimento balneare, con bar e ristorante, non ha però parcheggi nelle immediate vicinanze. Si può però lasciare l’auto nei pressi del porto, a Santo Stefano.
Selezionata perché: il suo mare calmo e limpido invita a momenti di puro relax.
Come arrivare: da Porto Santo Stefano, a piedi, percorrere la ex ferrovia in direzione Orbetello.
Prenota l'Hotel al miglior prezzo

Spiaggia del Mar Morto, Porto Santo Stefano


Riparata dai venti e con un mare calmo e pressoché sempre piatto, questa spiaggia a sud del promontorio dell’Argentario è una delle più rinomate e celebrate della zona. Non solo per i suoi variopinti e ricchi fondali, meta di appassionati delle immersioni, ma anche per le acque limpidissime e i servizi offerti in loco, un’eccezione rispetto ad altri lidi simili, ma completamente liberi. A disposizione dei turisti, infatti, ci sono servizio di noleggio sdraio-ombrelloni e un piccolo punto ristoro. Interamente composta da sassi e scogli, questa Cala non è l’ideale per chi viaggia con bambini piccoli. Sulla Via Panoramica, infine, è a disposizione un piccolo parcheggio.
Selezionata perché: il mare è così pulito che sembra di tuffarsi in una piscina.
Come arrivare: da Porto Santo Stefano, imboccare la strada comunale in direzione Località La Maddalena per circa 4.3 km. Lasciare l’auto nel parcheggio e proseguire a piedi.
Prenota l'Hotel al miglior prezzo

Spiaggia La Caletta, Porto Santo Stefano


Situata nel borgo di Porto Santo Stefano, questa spiaggia è parte integrante dell’omonimo hotel. Non molto ampia, si accede al mare scendendo scale appoggiate agli scogli. Il mare di un azzurro cristallino è pressoché sempre calmo ideale, quindi, anche per i bambini (ma non troppo piccoli, visto che il fondale è profondo). Dotata di uno stabilimento balneare, di un bar e di un superbo ristorante con terrazza sul mare, questo spiaggia è una delle perle più belle dell’Argentario.
Selezionata perché: il diving center presente sulla spiaggia organizza eccezionali escursioni guidate per osservare i cavallucci marini.
Come arrivare: trattandosi di una spiaggia privata, l’accesso è consentito solo agli ospiti della struttura.
Prenota l'Hotel al miglior prezzo

Spiaggia La Soda, Porto Santo Stefano


Libera, ma anche dotata di attrezzature in affitto e ristorante per pause super-golose, per chi lo preferisce, la Spiaggia La Soda si trova poco oltre i Bagni di Domiziano. Composta per la maggior parte da piccoli ciottoli levigati dal mare, il suo fondale si presenta roccioso e, dunque, poco adatto ai bambini piccoli. Situata all’inizio del piccolo borgo di Porto Santo Stefano, è molto frequentata dagli amanti delle immersioni e della pesca subacquea. Va infine sottolineato che, sulla strada, si trova un piccolo parcheggio (una decina di posti massimo) e non è consentito parcheggiare fuori dagli spazi delineati.
Selezionata perché: il Ristorante sulla spiaggia prepara piatti sublimi, a prezzi onesti.
Come arrivare: da Porto Santo Stefano, lungo la strada statale 440 al KM 10+900 c’è il parcheggio in cui lasciare l’auto. L’accesso alla spiaggia è poco oltre.
Prenota l'Hotel al miglior prezzo

Cala del Gesso, Monte Argentario



E’ una delle più rinomate e apprezzatadella zona e fa parte della classifica delle spiagge più belle della Toscana. Le acque color smeraldo che si infrangono dolcemente sulla piccola spiaggia di piccoli ciottoli levigati la fanno assomigliare, di diritto, ad un angolo di paradiso. Per arrivarci è necessario scendere lungo una stradina chiamata via dei Pionieri e scendere lungo una ripida scalinata (per fortuna, breve). Proprio di fronte alla Cala si trova, poi, l’isolotto dell’Argentarola e, sulla sua destra, sorge una bellissima torre del XVI secolo, segno della dominazione spagnola. Interamente libera, a Cala del Gesso non si trovano né stabilimenti balneari né punti ristoro e non è quindi particolarmente adatta a famiglie con bambini molto piccoli. In compenso, però, è un eccellente punto di partenza per immersioni e snorkeling. Non ci sono, infine, parcheggi nelle sue immediate vicinanze.
Selezionata perché: sebbene non sia semplicissimo né agevole raggiungerla, questa cala merita di essere vista.
Come arrivare: da Porto Santo Stefano, imboccare la strada panoramica e percorrerla per poco meno di 6 km e, dopo Cala Moresca, svoltare a destra su via dei Pionieri. Alla fine di questa via si trova un cancelletto che indica il punto in cui si deve proseguire a piedi.
Prenota l'Hotel al miglior prezzo

Spiaggia di Cacciarella, Monte Argentario


Situata tra due scogliere che la riparano dai venti, la Spiaggia della Cacciarella è interamente libera. Passare qui una giornata, tra le calme acque cristalline e la soffice e finissima sabbia bianca è un must, nonostante l’assenza di servizi. A farla da padrone, qui, è la natura, in tutta la sua forza. Basti pensare, per esempio, che i fondali sono tra i più belli della zona: ricchi di pesci e colori sono spesso frequentati sia da sub che da appassionati di snorkeling. Arrivarci, però, non è semplicissimo né agevole. Bisogna infatti percorre un sentiero piuttosto impegnativo che scende verso il mare, lungo circa 500 metri. Per questi motivi, non è consigliata alle famiglie con bambini piccoli. Infine, va segnalato che si può parcheggiare l’auto sulla Via Panoramica.
Selezionata perché: nei pressi della spiaggia si trova la bellissima Grotta del Turco.
Come arrivare: da Porto Santo Stefano, imboccare la strada provinciale 65 e lasciare la macchina al km 1+500. Da lì, lungo un sentiero, si procede a piedi.
Prenota l'Hotel al miglior prezzo

Ti piacciono le località di mare? Scopri anche le spiagge più belle della Maremma toscana