Cerca Hotel al miglior prezzo

Festival dell'Estate Carinziana (Austria): Ossiach-Villach

Pagina 1/2

La stagione 2009 segna un anniversario importante: da 40 anni ormai l’Estate Carinziana è senza dubbio il maggior festival della Carinzia, il più significativo e il più seguito anche oltre i confini regionali. “Il nostro programma per celebrare il 40° anniversario è particolarmente vario, ricco di personaggi celebri e di contenuti che sottolineano marcatamente la tipica via carinziana verso la modernità attraverso la tradizione”, riferisce il direttore Thomas Daniel Schlee.

Quest’anno fra il 10 luglio e il 28 agosto sono previste 46 manifestazioni e diversi eventi ad accesso libero tra cui incontri con gli artisti, introduzioni e messe domenicali con musica. L’anniversario per noi sarà occasione di celebrare adeguatamente l’apertura del festival il 10 e l’11 luglio, rispettivamente a Ossiach e a Villach, con la partecipazione di diverse associazioni tradizionali e dell’ensemble musicale bavarese LaBrassBanda.

Il 10 luglio, il Festival verrà inaugurato alla presenza del Presidente della Repubblica Austriaca, con la premiere e insieme prima rappresentazione in lingua tedesca dell’opera sacra: “Passion & Auferstehung“ (Passione e resurrezione) dell’importante compositore d’avanguardia britannico Jonathan Harvey (nato nel 1939), che sarà presente come “composer in residence” anche con l’esecuzione di altre opere vocali e strumentali (tra cui una composizione commissionata per l’ensemble “schnittpunktvokal” (16 luglio). Quest’opera basata su antichi brani sacri benedettini, sarà diretta da Erwin Ortner, con la scenografia di Paul Flieder, e sarà interpretata dal coro Arnold Schönberg, dall’orchestra Camerata Salzburg e da eccellenti solisti. Sono previste in totale otto repliche dell’opera nella chiesa collegiata dell’abbazia di Ossiach.

I concerti d’orchestra in programma sono di grande varietà stilistica: dopo il concerto d’apertura a Villach, con la Filarmonica Nazionale Ungherese diretta da Zoltán Kocsis, che si esibirà anche in veste di solista nel 1° concerto per pianoforte di Franz Liszt (13 luglio), Heinrich Schiff dirigerà la Wiener KammerOrchester (18 luglio) in una serata dedicata sia a Joseph Haydn, musicista dell’anno, sia al “composer in residence” Jonathan Harvey (prima austriaca di “Tranquil Abiding”). Concerto Köln, uno dei migliori ensemble di musica antica, sarà ospite del festival con il controtenore Carlos Mena in un programma interamente dedicato a Händel (3 agosto), mentre la grandiosa “Cappella Nova” e l’orchestra barocca Orfeo (tra gli altri con Barbara Bonney) diretti da Otto Kargl interpreteranno la “Schöpfung” (Creazione) di Haydn (13 agosto). Fra gli ospiti d’onore ci sarà Rudolf Buchbinder, che ritorna sulla scena del festival con un recital (24 agosto) e un concerto con la Camerata Salzburg (25 agosto). A chiudere in bellezza il festival provvederà l’Orchestre Philharmonique de Radio France con un concerto diretto da Dmitrij Kitajenko (28 agosto), in cui si presenterà al pubblico austriaco un giovane artista russo di grande successo: il virtuoso del violino Mikhail Ovrutsky.

... Pagina 2/2 ...Alla stagione del quarantennale dell'Estate Carinziana 2009 parteciperanno altri famosi solisti della scena musicale e teatrale:
Karl Markovics (in un omaggio a Thomas Bernhard di Helmut Jasbar, 25 luglio), Anne Bennent (in una serata di musica da camera il 2 agosto, e in una serata molto personale di musica rap e poesia il 4 agosto), il giovane talento del violoncello Danjulo Ishizaka nella suggestiva chiesetta degli Ossiacher Tauern (5 agosto), Heinz Trixner con una lettura di Rilke (12 agosto, sempre nella chiesetta dei Tauern), Bruno Ganz con il leggendario ciclo dei canti di Hindemith “Das Marienleben” (La vita di Maria - 16 agosto), Oleg Maisenberg in un recital (18 agosto) e come partner del cantante da camera Robert Holl nel “Winterreise” (Viaggio d’inverno) di Schubert (20 agosto), Barbara Moser con lo Steude Quartett, composto da membri dei Wiener Philharmoniker, che eseguiranno fra l'altro il delizioso Quintetto in sol maggiore per pianoforte di Franz Schmidt (22 agosto).

Dopo il travolgente successo della scorsa estate, quest'anno la nuova serie “cs_alternativ” prevede otto manifestazioni: il popolare Mnozil Brass al Congress Center Villach (28 luglio), gli sloveni Gruppe Katalena (17 luglio) e Soap&Skin (29 luglio), la Lorenz Raab:xyband al KunsthausSudhaus (30 luglio) e le acrobazie vocali del gruppo svizzero “zehnder kraah trio” alla Domenig-Steinhaus (8 agosto).

Le Giornate di Musica e Teatro (MusikTheaterTage) quest'anno saranno condotte da un nuovo team direttivo (Stefan Libardi: libretto e regia, Stefan Albrecht: adattamento musicale) e prevedono la messa in scena di una favola cinese in un adattamento realizzato per l'Estate Carinziana con musiche di Ming Wang. Altri programmi per bambini con Folke Tegetthoff e Stefan Libardi completano l'offerta tradizionalmente variopinta del festival per il nostro pubblico giovanile. Negli ultimi anni la collaborazione con la Kärntner Landesmusikschulwerk (Laboratorio scolastico musicale del Land Carinzia) è diventata un punto fisso del programma del festival; nel 2009 gli allievi presenteranno opere di tre maestri austriaci dell'“altra” scuola dodecafonica: Josef Matthias Hauer, Karl Heinz Füssl e Nikolaus Fheodoroff.

 Pubblicato da il 19/06/2009 - - ® Riproduzione vietata

close