Cerca Hotel al miglior prezzo

Brasile: Embratur e l'Unesco tracciano il profilo del turista culturale

Pagina 1/2

Embratur (Istituto Brasiliano per il Turismo) e Unesco (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) hanno realizzato una ricerca inedita sul comportamento del turista internazionale che visita il Brasile per conoscerne la cultura – ossia, del turista appartenente al segmento noto come turismo culturale.

La ricerca sul campo è stata realizzata durante le “Feste Junine” (tra le più conosciute feste popolari brasiliane, celebrate in giugno) nel Nord e Nordest del Brasile nel 2008. Aracaju, Caruaru, Campina Grande, San Luis e Parintins sono state le città scelte per effettuare la ricerca attraverso questionari volti a mettere a fuoco le principali caratteristiche dei turisti mossi da interessi culturali. Grazie al risultato di questo studio è ora possibile perfezionare le strategie di promozione internazionale dedicate a questo segmento e intensificare la promozione delle manifestazioni della cultura popolare brasiliana all’estero.

I turisti culturali che visitano il Brasile sono in maggior parte europei e provengono da grandi città. “Questo tipo di turista è molto esigente e cerca originalità e autenticità. È un visitatore che ama partecipare in prima persona alle manifestazioni popolari”, osserva Jeanine Pires, Presidente di Embratur.

Secondo il Segretario per il Turismo del Pernambuco, Silvio Costa Filho, quella di São João è una festa che incarna in modo assolutamente unico il più genuino spirito della brasilianità. “Chiunque voglia davvero conoscere l’anima del popolo brasiliano, non può rinunciare all’esperienza di partecipare alle ‘Feste Junine’, specialmente nel Pernambuco”.

... Pagina 2/2 ...RISULTATI PRINCIPALI
Per quanto riguarda l’immagine del Brasile percepita dal turista culturale, le caratteristiche indicate dai turisti come maggiormente espressive sono la musicalità, le danze e l’ospitalità (segnalate dal 60%), seguite dalle feste popolari (indicate dal 47%), poi l’artigianato e la gastronomia (segnalate dal 30% dei turisti).
Le Feste Junine sono percepite e descritte dai turisti intervistati come manifestazioni autentiche e rappresentative della diversità culturale che rende il Brasile un Paese unico. Gli intervistati hanno anche espresso un giudizio positivo sull’accessibilità, la sicurezza e in generale sulla qualità degli spazi in cui vengono realizzate le feste.

UN PROGETTO DI COOPERAZIONE
La ricerca fa parte di un progetto di Embratur che si è avvalso della collaborazione tecnica dell’Unesco e prevede una serie di azioni di pianificazione e di gestione della promozione internazionale del segmento del turismo culturale, allo scopo di valorizzare i beni culturali nazionali. “Il turismo culturale è uno strumento capace di rafforzare l’immagine della diversità del Brasile all’estero ed Embratur presta grande attenzione alle potenzialità di questo segmento”, conclude Jeanine Pires.

close