Cerca Hotel al miglior prezzo

La Turba di Cantiano

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Spettacolo di folla e costumi, La Turba di Cantiano rinnova tutti gli anni, il Venerdì Santo (14 aprile), una rappresentazione che discende dalle grandi processioni medievali dei penitenti. Stufi di guerre e miserie, insofferenti verso le lotte fratricide di Guelfi e Ghibellini, battevano a migliaia (da qui il nome di ‘turba’) strade e piazze d’Italia invocando pace e fratellanza. Sul percorso tra Umbria e Romagna, scollinando nelle Marche passavano anche per Cantiano, dove prese corpo nel corso dei secoli una processione più strutturata. Una delle più belle rappresentazioni sacre tra le varie Settimane Sante in Italia.

La Turba è oggi una recita sacra che porta in scena la Passione di Cristo, con una accurata coreografia che chiama all’opera, beninteso oltre agli attori, una squadra di truccatori, scenografi, costumisti; e gli abitanti di Cantiano si preparano alla parte per mesi.

Conviene arrivare a Cantiano il giorno prima per seguire La Turba dall’inizio: la sveglia suona in anticipo sull’alba, e già alle 5.30 parte il "giro delle sette chiese" di una processione che intona canti e preghiere. Il pomeriggio si apre con la liturgia, nella seicentesca Collegiata di San Giovanni Battista, e prosegue con la processione del Crocifisso e della Madonna Addolorata. La sera si alza il suono dei tamburi dei soldati romani, che sfilano in uniforme per le vie illuminate del borgo.

Si avvicina il momento clou, con i figuranti che fanno rivivere, in sequenza, il tradimento di Giuda, l’Ultima Cena, il Processo e la Condanna di Gesù, la sua preghiera nell’Orto degli Ulivi, la sua cattura. Il gran finale è l’ascesa al colle di Sant’Ubaldo, messa in scena del Calvario tra fiaccole e bracieri.

Tre nude croci, alzate nel cielo della notte sulle note del Te Deum, chiudono la rappresentazione. Ma è bene sapere che Cantiano si fa in quattro per accogliere i turisti (sul sito dell’evento si trovano anche tutte le strutture ricettive a disposizione), e che La Turba è anche occasione per un week-end pasquale di passeggiate tra i boschi e gli antichi eremitaggi diffusi nella zona del Monte Catria.

Informazioni utili, date orari, prezzi

Nome: La Turba
Dove: Cantiano (PU)
Quando: venerdì di Pasqua (14 aprile)
Tipologia: Sacra rappresentazione
Evento gratuito

Contatti: www.laturbacantiano.it

Come arrivare: Cantiano si trova lungo l’antico tracciato della Flaminia che collega Roma con l’Adriatico (60 km dall’uscita Fano sulla A14); dista 20 km da Gubbio, in Umbria. Trasporto pubblico: treno fino a Fano, poi bus (con cambio a Fossombrone).

Cortesia foto: T. Matteacci

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Aprile 2017
D L M M G V S
           
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close