Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Carnevale di Ortueri

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!

Pagina 1/2

Il paese di Ortueri ha origini remote che risalgono all’epoca romana. Sorge a breve distanza dell’importante necropoli romana di Perda Litterada dalla quale sono stati sottratti i massi già squadrati per realizzare le case del luogo.

Ortueri è conosciuta per i festeggiamenti del suo carnevale tradizionale e ogni anno, in concomitanza dello svolgersi delle suggestive sfilate per vicoli del borgo, sono in molti i turisti che arrivano in loco per ammirare le strane maschere presenti.

Il carnevale che viene festeggiato in Sardegna non è collegato alla liturgia cattolica come invece avviene nel resto d’Italia e in gran parte del mondo cattolico. Si tratta di una festa che utilizza simboli e allegorie atta a propiziare quasi sempre un prospero raccolto. Le celebrazioni del carnevale hanno inizio generalmente il 17 gennaio, in concomitanza con la giornata dedicata a Sant’Antonio Abate e proseguono fino al martedì grasso. Il carnevale sardo prevede la presenza di maschere tradizionali e sfilate organizzate per le vie dei centri abitati. Alla fine delle celebrazioni vengono offerti sempre fave con lardo, zeppole dolci fritte e un buon quantitativo di vino quasi sempre di produzione locale.

Il carnevale di Ortueri rispecchia a pieno tutte queste caratteristiche appena citate. Le maschere che durante i giorni di carnevale invadono le strade sono chiamate Is Sonaggiaos (in foto le maschere in sfilata ad Oristano) e devono il loro particolare nome al gran quantitativo di campanacci che idossano e che solitamente vengono appesi al collo delle pecore, dei buoi e delle mucche.

... Pagina 2/2 ...
Le maschere
Il gruppo più numerosi di figuranti è formato da uomini con il voto dipinto di nero che hanno sulle spalle pelli bianche di animale. Rappresentano un nutrito gregge di pecore che avanza per i vicoli con passo cadenzato facendo risuonare i campanacci indossati. A fianco a queste docili figure c’è il S’Urtzu, una bestia coperta di pelli brune che si arrampica su tutto ciò che trova, case e alberi compresi, e aggredisce le persone.

La maschera tradizionale del carnevale di Ortueri, ovvero Is Sonaggiaos, è stata riscoperta da non molti anni mediante il ricordo che ne avevano le persone più anziane e una poesia redatta da Bonaventura Licheri.

Informazioni utili per partecipare al Carnevale di Ortueri

Nome: Sa Tuvera
Dove: Ortueri (Nuoro).
Date: 16-19-27 gennaio 2018.
Programma:
Martedì 16 gennaio 2018:
ore 18 - Benedizione e accensione de “Sa Tuvera”
ore 22:15 - Rito de “Is Inghirios”. A seguire esibizione de “Is Sonaggiaos e S’Urtzu".

Venerdì19 gennaio 2018
ore 18 - accensione de "Sa Tuvera" (falò)
ore 21 - tradizionale rito de "Sa pane manna"

Sabato 27 gennaio 2018
ore 22 - Veglione di Carnevale - Via Santa Maria, Ortueri.

In attesa di ulteriori eventi in programma, maggiori informazioni sulla pagina Facebook dedicata.

Scopri tutti i Carnevali in Sardegna

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Gennaio 2018
D L M M G V S
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.