Cerca Hotel al miglior prezzo

Il festival Cortona On The Move, fotografia in viaggio

Pagina 1/2

Iniziato lo scorso 16 luglio, continuerà fino al 27 settembre il festival Cortona On The Move - fotografia in viaggio, giunto quest'anno alla quinta edizione.
Come ormai da tradizione la cittadina toscana ospita alcuni tra i più affermati fotografi internazionali che propongono i propri lavori artistici, documentaristici e di reportage dai quattro angoli del pianeta, inserendoli nelle location più significative del centro storico.

Abbiamo visitato il festival in una sola giornata, ma chi avesse tempo per una sosta più lunga potrebbe approfittarne per scoprire meglio tutta la città di Cortona e i suoi dintorni. Il nostro percorso di visita è iniziato dal centralissimo Palazzo Ferretti, in via Nazionale 45, dove si trova sia la biglietteria principale che il bookshop e un'area espositiva al primo piano. Tra i diversi lavori, ci ha colpito molto l'esposizione di Txema Salvans, che attraverso un viaggio lungo la costa mediterranea della Spagna racconta – mantenendo una rispettosa distanza, ma senza filtri – il mondo della prostituzione nelle aree industriali e nelle periferie delle città. Sempre in via Nazionale ci si può spostare nel vicino appartamento di Rugapiana 60, dove ai diversi piani, tra lavandini e caminetti, sono allestite alcune interessanti mostre sui diversi volti – ai più sconosciuti, spesso misteriosi e impenetrabili – della Russia odierna.

Nel suggestivo complesso del Vecchio Ospedale, in via Maffei, sono molte le mostre che hanno attirato la nostra attenzione: dal bellissimo lavoro di Tomas Van Houtryve – che propone un inquietante parallelo tra le azioni militari statunitensi con i droni in Pakistan e nello Yemen e la fotografia (o il controllo?) con i droni su ignare persone nel territorio statunitense – alle interessanti esposizioni del Circuito Off del festival allestite al piano inferiore. Ancora: l'impressionante lavoro sulle barriere e sui muri che dividono e ostacolano la libera circolazione delle persone nel mondo; dall'insormontabile muro costruito dagli israeliani per confinare la popolazione della Palestina in Cisgiordania alle barriere tra Stati Uniti e Messico, il tedesco Kai Wieedenhoefer – nativo di Berlino – ci mostra la silenziosa violenza di questi ostacoli invalicabili.

Bellissima come ambientazione la sede dell'Ex Magzzino delle Carni, in via Santucci, accessibile da una porticina senza insegne: sembra di essere in una cantina nella casa di qualcuno che può scendere da un momento all'altro o in una vecchia officina degli anni '70 dove sulle pareti si attaccavano i poster di Rivera o il calendario di Edwige Fenech: l'argentino Alejandro Chaskielberg ci porta invece a Otsuchi in Giappone a vedere cos'è rimasto dopo il passaggio dello tsunami del 2011.

... Pagina 2/2 ...
Il sapore degli anni '70 lo ritroviamo però poco distante nella sede del Circolo Operaio in piazza Signorelli, dove la mostra (visitabile gratuitamente anche al di fuori dell'ingresso al festival COTM) propone i volti della gente di Cortona e della sua alter ego Camucia.

Abbiamo concluso la visita al festival nello scenario della Fortezza del Girifalco, sempre all'interno delle mura, ma nella parte alta della città. L'occasione è stata ottima anche per una passeggiata nel centro storico: sicuramente ripida e impegnativa, ma ne è valsa la pena. Qui ci è piaciuto in particolare il lavoro messo in opera dall'artista Phillip Toledano che fonde fotografia, recitazione e trasformismo nella visione del se stesso dI un ipotetico futuro, ma anche il racconto per immagini del 6°Continente, progetto del bolognese Mattia Insolera sui popoli che vivono sul e grazie al Mare Mediterraneo.

Insomma, per chi avesse voglia di passare una bella giornata sulle colline toscane e unire alla visita alla città anche quella al festival Cortona On The Move, crediamo propprio che questo sia il momento giusto. C'è ancora quasi tutto il mese di settembre a disposizione, poi se ne riparlerà l'anno prossimo.

Informazioni utili
La biglietteria principale si trova presso Palazzo Ferretti in via Nazionale 45, ma in ogni sede espositiva è possibile acquistare il biglietto generale per l'accesso a tutte le mostre. Diversamente, si possono acquistare anche biglietti separati per ogni sede.
Il prezzo intero è di 15 euro (ridotto 12 euro) e consente l'accesso a tutte le mostre.

Maggiori informazioni le trovate sul sito ufficiale:
www.cortonaonthemove.com
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close