Cerca Hotel al miglior prezzo

Attrazioni di Barcellona gratuite, che solitamente sono a pagamento

Pagina 1/2

Se le cose da fare e vedere a Barcellona si contassero sulle dita di una mano sarebbe tutto più semplice. La questione è che le offerte sono talmente tante, varie ed allettanti che sfido chiunque a prendere una decisione così, su due piedi.

Se poi ci aggiungiamo che un gran numero di attrazioni, il cui ingresso è solitamente a pagamento, in alcuni giorni dell'anno sono addirittura gratuite il gioco si fa veramente duro.

Museo MNAC

Per esempio, se andate pazzi per la scultura e la pittura non potete perdervi il MNAC (museo d’arte nazionale della Catalunya) che, a parte ospitare una collezione permanente di opere romaniche, gotiche, barocche, rinascimentali e moderne per un totale di 5900 è anche uno degli edifici più poderosi della città. La prima domenica di tutti i mesi è gratis ma non solo, persino tutti i sabati a partire dalle 15 fino alle 18 potrete entrare ed uscire senza colpo ferire.

Museo PIcasso

Altro “must” artistico da non perdere è senza dubbio il Museo Picasso altrettanto gratuito la prima domenica del mese e ogni domenica dalle 15 a chiusura. E’uno tra i più gettonati quindi vi consiglio di mettervi in fila verso le 14.45 in maniera da esser dentro per le 15.30, in questo modo avrete almeno due ore per passeggiare tra le spigolose figure picassiane.

Altri musei gratis

Gli amanti dei fenomeni naturali invece, potranno sfamare il loro instinto scientifico visitando il Museo delle scienze Naturali mentre coloro che senza “l’arte dei suoni” proprio non vivrebbero consiglio vivamente il Museo della Musica il quale racchiude una collezione gigante di strumenti provenienti da varie e svariate culture ed epoche. Io ricordo con ammirazione chitarre intarsiate, uno strumento a fiato dall’estremità a bocca di pesce e un pianoforte con case Minka giapponesi, alberi di ciliegio e rondini. Pura arte.
Amate gli oggetti, la pubblicità e la moda? Il Museo del Disegno (museo del disseny) è un concentrato di tutto questo. Stessa storia, tutti e tre sono gratis tutte le prime domeniche del mese e tutte le domeniche a partire dalle 15 fino a orario di chiusura.

... Pagina 2/2 ...
Altri musei aperti tutte le domeniche dopo le 15 sono il Museo Marittimo - per gli amanti del mare, dell’acqua, dei pirati e dei velieri - e il Museo della storia di Barcellona (MUHBA) - meta ideale per gli amanti dell’arte e della storia -. Il percorso inizia nel sottosuolo archeologico della città e mostra la Barcellona romana e medievale con i resti della prima muraglia, delle strade e delle officine artigianali. Anche il Museo d’Historia de Catalunya è molto interessante ed è gratis tutti gli ultimi martedì di ogni mese.

Palau Guell

Come dimenticarsi del genio Antoni Gaudí, ogni angolo della città sussurra il suo nome. Approfittate dunque della splendida opportunità di visitare una delle sue prime opere gratis. Vi sto parlando del Palau Guell, frutto di una stravagante immaginazione, costruito con i materiali più tradizionali e nobili tipo la ceramica, il ferroe il vetro. Entrata libera tutte le domeniche dal primo aprile al 31 ottobre dalle 17 alle 20 e dal primo novembre al 31 marzo dalle 14.30 alle 17.30.

Giardino Botanico

E comunque non per forza dovete chiudervi da qualche parte per non pagare, affatto, l’opzione verde/passeggiata/fiori/piante non manca mai. A questo proposito vi consiglio il Giardino Botanico, un luogo incantato in cui potrete far riposare la mente e il cuore, un posto dove non esiste inquinamento acustino, dove la flora vi stupirà a colpi di colori e profumi. Anche questo è gratis tutte le prime domeniche del mese e tutte le domeniche dopo le 15.

Ayuntamiento de Barcelona

Per ultimo, ma non meno importante, ogni domenica dopo colazione, dalle 10 alle 13.30, potrete visitare il comune della città (Ayuntamiento de Barcelona) che ha sede proprio nel centro del quartiere gotico. La sua facciata neoclassica nasconde in realtà un tesoro gotico inestimabile. E se vi dovesse capitare di incontrare il sindaco potreste anche dirgli grazie perchè in fondo, se tutto sopra elencato è free è anche grazie a lui. No?

 Pubblicato da il 24/03/2015 - 4.580 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close