Cerca Hotel al miglior prezzo

Bicentenario della battaglia di Waterloo: gli eventi da non perdere in Belgio

Pagina 1/2

"Non mercanteggiamo la grandezza", viene ricordato così lo spirito che apparteneva alle truppe militari intente a combattere per la loro Patria due secoli or sono. Essere appassionati di storia vuol dire anche desiderare di vivere nel 1815: questo è possibile grazie al Bicentenario di Waterloo che sarà omaggiato con due ricostruzioni storiche e diversi eventi, dal 18 al 21 giugno 2015.

Dopo 200 anni dalla famosa battaglia che determinò la sorte dell'esercito francese capitanato da Napoleone Bonaparte, di quello britannico con a capo il Duca di Wellington e di quello prussiano avente come leader G.L.Von Blücher, oggi è possibile rivivere il famoso avvenimento bellico ma in tempo di pace.

Serrare i ranghi, dar dimostrazioni delle decapitazioni sulle pire, smistare i viveri per l'equipaggiamento e tenere d'occhio gli scudieri e le nuove reclute, era all'ordine del giorno.

Le celebrazioni per rievocare un'epoca profondamente radicata nella memoria storica di ognuno, si svolgeranno nelle famose colline racchiuse nel cuore pulsante vicino a Bruxelles, quelle dominate dal "Lion butte" la collina artificiale eretta dagli inglesi, le stesse colline che accolsero i corpi di soldati, feriti, vincitori e sconfitti durante la battaglia di Waterloo. Si parla di 30.000 metri quadrati circa, che saranno allestiti con scenari tipici dell'800 e non mancheranno di sfoggiare cannoni, figuranti e cavalieri, pronti a far rivivere a tutti gli appassionati o ai semplici curiosi, un piccolo viaggio nel tempo e per la precisione, un tempo fatto di avvenimenti che hanno determinato cambiamenti radicali nel corso della storia.

... Pagina 2/2 ...
Il ricco programma comincerà durante la notte di giovedì 18 giugno 2015 intorno alle ore 22:00, in pieno stile di strategia militare che preferiva agire di sorpresa durante il sonno degli avversari. Le distese collinari saranno illuminate da fuochi, 1000 circa, per ricordare tutti gli uomini valorosi che persero la vita durante lo scontro.

Venerdì e sabato 19/20 giugno 2015, si entra nel cuore della battaglia. "I cavalier, le armi e gli amori" non saranno mai stati così reali e tutti i turisti e gli appassionati avranno la possibilità di non leggere in un libro le imprese eroiche che avvennero durante gli scontri, ma potranno vederle sul serio. Dalle ore 20:00 ricostruzioni storiche e combattimenti vivaci animeranno le serate, non ci sarà solo uno scontro riprodotto ma una vera e propria ricostruzione di due precisi avvenimenti che accaddero in battaglia.

In particolare si tratta del celeberrimo "Vive l'Empereur" (viva l'imperatore - De Gaulle) da parte dei francesi mentre si accanivano contro le truppe britanniche, per la prima ricostruzione; per la seconda si può usare il famoso estratto da "I miserabili" di V.Hugo del 1862, che riportava "Surrender, you grenadiers" (granatieri, arrendetevi!), seguita da "The guardian dies but it doesn't surrender" (la guardia muore ma non si arrende) e riguarda la risposta britannica agli eserciti francesi, che misero in fuga i soldati di Napoleone.

Due secoli di storia europea dove a determinare le sorti ebbero un ruolo fondamentale la pioggia sulle colline che rese il terreno difficoltoso per i cavalli e un cielo inverso per gli arcieri, il ritardo delle truppe prussiane che destabilizzò i nervi di un comandante come Wellington, l'animosità dei francesi che conquistò il castello di Hougoumont senza risparmiare soldati.

Tutti conoscono i versi e le espressioni che Hugo e De Gaulle dedicarono alla Battaglia di Waterloo ma pochi possono dire di averla vissuta veramente. Grazie al Bicentenario di Waterloo 2015 questo è possibile. Probabilmente gli strateghi militari del trittico coinvolto, se potessero vedere questo evento enorme, potrebbero trovarsi (incredibilmente) d'accordo nell'esclamare: "Visitatori, rompete le righe".

Maggiori informazioni delle celebrazioni, sul sito ufficiale.

 Pubblicato da il 09/03/2015 - 3.079 letture - ® Riproduzione vietata

close