Cerca Hotel al miglior prezzo

Napoleone all'Isola d'Elba, nel 2014 il bicentenario. Ecco gli eventi

Pagina 1/2

Il 2014 è un anno di importanti anniversari. Cento anni fa il terribile scoppio della Prima Guerra Mondiale, e sono decine gli appuntamenti che vedranno protagonisti luoghi e musei di importanti battaglie, come ad esempio in Francia, come vi abbiamo parlato in un nostro precedente articolo. In Italia, però, l'anniversario del centenario delle Grande Guerra verrà celebrato nel 2015, dato che, inizialmente, il nostro paese mantenne una condotta neutrale.

Ma c'è un'altra ricorrenza che ci interessa più da vicino: nella nostra Isola d'Elba, meta prediletta di migliaia di connazionali, ci si appresta a celebrare il bicentenario dell'arrivo di Napoleone sull'isola! Sconfitto nella battaglia di Lipsia, l'imperatore fu costretto ad abdicare nell'aprile del 1814, e fu esiliato nella splendida isola dell'Arcipelago Toscano, ove rimase per una decina di mesi circa.

Si potrebbe affermare, con una certa ironia, che Napoleone fu il primo turista della storia dell'Isola d'Elba, e sicuramente la sua presenza dette slancio d'immagine isolana, soprattutto per la concomitanza del boom del periodo del romanticismo. Se aggiungete il fatto che Napoleone portò con se anche uno stile di vita aristocratico e con un certo lusso, l'Elba per un anno divenne un simbolo per tutta Europa e dal quel momento le sue bellezze naturali non passarono più inosservate.

Per soddisfare la “voglia di esilio” dallo stress quotidiano, che in fondo abita in tutti noi, il 2014 è l'anno giusto per visitare l'Elba, magari in concomitanza a qualcuno degli eventi del “progetto Bicentenario” che caratterizzeranno l'isola nei prossimi mesi. La manifestazione ha preso il nome di “1814/2014 Napoleone Imperatore all'Isola d'Elba” ed ha un sito specifico che vi aiuterà nella scelta degli eventi e dei luoghi più interessanti per voi: www.napoleoneimperatoreelba2014.it/

... Pagina 2/2 ... Vediamo gli appuntamenti più importanti: si partirà a maggio, quando il giorno 4 si terrà una rievocazione storica dello sbarco di Napoleone: parteciperanno oltre 200 figuranti in perfetto costume d’epoca, si svolgerà poi un Te Deum in Duomo e la consegna al condottiero delle chiavi della città di Portoferraio. A seguire c'è un programma che attraverserà l'estate, denso di appuntamenti, che spazieranno tra concerti, balli, competizioni veliche, spettacoli e mercati vari.

Da non perdere la possibilità di ammirare la Tenda imperiale di Napoleone, quella originale, utilizzata durante le campagne militari, e che è stata recentemente restaurata. E' la prima volta che viene presentata in Italia e avrete la possibilità di ammirare una vera “reggia da campo”. Il cimelio verrà esposto a partire da inizio giugno fino al 30 settembre, alla Villa di San Martino, dove si trova il Museo Napoleonico.

A metà giugno, dal 13 al 14 si svolgerà la “Regate Napoleon”, che vedrà la partenza dal porto di La Spezia e l'arrivo a Portoferraio. Poi sarà la volta dei giochi pirotecnici di Portoferraio, che si svolgeranno in occasione del genetliaco del 15 agosto, che verrà preceduto dal palio dell’antenna di Porto Azzurro il 14, la rievocazione dell’incontro con Maria Waleska alla Madonna del Monte di Marciana. La grande chiusura il 26 febbraio 2015, la data quando furtivamente l’Imperatore salpò per S.Juan, ed andare incontro al suo destino di 100 giorni, con la marcia trionfale verso Parigi e la cocente sconfitta di Waterloo.

In mezzo a tutto questo avrete la possibilità di visitare i luoghi napoleonici sull'Isola d'Elba, dai già citati San Martino e Madonna del Monte, fino al Teatro dei Vigilanti, la Palazzina dei Mulini, la Pinacoteca Foresiana e la Chiesa della Misericordia, dove ogni anno il 5 maggio si officia una messa in onore di Napoleone, e si può visitare il Museo dei Cimeli Napoleonici.

 Pubblicato da il 14/02/2014 - 5.853 letture - ® Riproduzione vietata

close