Cerca Hotel al miglior prezzo

Il bunker dove Hitler trascorse gli ultimi giorni, verrą ricostruito?

Pagina 1/2

La notizia era nell'aria già da tempo, ma la conferma effettiva è di questi giorni: in Germania sarà ricostruito il bunker in cui visse i suoi ultimi giorni Hitler con la sua compagna Eva Braun ed il suo alto comando.

Lo scopo di quella che si preannuncia un'opera intrisa di polemica è prettamente didattico, ma la Germania non abbassa la guardia, memore di un passato difficile da dimenticare

Era il 1945 quando le truppe sovietiche avanzavano alla volta di Berlino. Il Führer si trovava all'interno di un bunker, che prese il nome di Führerbunker, assieme alla donna che sposò proprio in quei concitati giorni, la bella Eva Braun, la quale scelse la morte all'interno dell'appartamento blindato assieme al suo compagno. Hitler si era trasferito nel bunker all'inizio dell'anno e fu proprio dalle sue camere che diresse le ultime imprese bellicose delle truppe naziste.Il Führerbunker fu distrutto però solo due anni dopo, nel 1947, e da allora non sono rimaste tracce. La Germania ha voluto cancellare ogni orma della sua triste storia sotto il nazismo.

Oggi, l'unica cosa che testimonia la presenza del Führerbunker è un parcheggio dove è stato collocato un sintetico cartellone (foto) che ne segnala la posizione in modo sommario.
Tutto questo è stato fatto non solo per cancellare un passato imbarazzante, ma soprattutto per scoraggiare eventuali pellegrinaggi di simpatizzanti nazisti. Da qui la preoccupazione alla divulgazione della notizia.

La ricostruzione del Führerbunker al momento è solo un embrione di progetto a cui gli ingegneri stanno lavorando, ma Berlino non ci sta. La ricostruzione sarà quindi ospitata nel Museo "Top secret" di Oberhausen, una cittadina situata nella regione del Nord Reno-Westfalia.

... Pagina 2/2 ...
Il direttore del museo, Ingo Mersmann, cerca di giustificare tale decisione asserendo che lo scopo della ricostruzione è prettamente didattica. Sicuro del fatto suo, asserisce che la gente deisidera vedere e conoscere, non certo per fanatismo, ma per apprendere da un passato che, per quanto cruento, ha molto da insegnare.

Sempre in nome della didattica, il museo "Top Secret" è già stato al centro delle polemiche quando aveva proposto la ricostruzione del rifugio segreto di Osama Bin Laden, luogo in cui il terrorista aveva trovato la morte.

Il Führerbunker sarà quindi riprodotto fedelmente. Ci saranno le camere del Führer, l'ufficio della sua segretaria, la camera del medico personale e la sala radio. Una cosa però sarà diversa: alle pareti niente ritratti di Hitler, al loro posto saranno collocate cornici nere a testimonianza della scelleratezza della sua dittatura.

Il direttore Mersmann aggiunge che i lavori, se le tempistiche saranno rispettate, finiranno entro quest'estate, periodo in cui si auspica quindi l'apertura al pubblico. Il biglietto per l'ingresso al museo è attualmente di 12 euro, chi vorrà visitare anche la ricostruzione minuziosa del Führerbunker dovrà aggiungere 3 euro al normale prezzo. Vedremo se a visitarlo saranno davvero scolaresche in gita d'istruzione. Qui il sito ufficiale del museo.

Sempre sul tema Führer vi segnaliamo il nostro articolo sulla Tana del Lupo, e quello sul bunker del treno di Hitler, ambedue situati in Polonia.

 Pubblicato da il 14/01/2015 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close